sabato 17 febbraio 2018

QUANDO FIORIRANNO LE ROSE Blog Tour e Giveaway Seconda tappa

Buon sabato cari Lettori!
Oggi abbiamo il grande piacere di ospitare la seconda tappa del Blog Tour e Giveaway organizzato da Giulia Dal Mas per l'uscita del suo romanzo Quando fioriranno le rose, edito da Amazon Publishing e disponibile dal 20 Febbraio sugli store online. In palio una copia autografata dall'autrice! 
Ieri la prima tappa sul blog Romance and Fantasy for Cosmopolitan Girls che ci ha regalato alcuni estratti dal romanzo. Oggi noi vi portiamo nella magica Umbria attraverso le evocative parole di Giulia che ha un grandissimo talento: le descrizioni. La scelta di ambientare il romanzo tra presente e passato, nella Perugia delle botteghe artigiane, e nella potente natura di Assisi, fanno di questo romanzo, un pregevole lavoro di ricerca e emozioni, attraverso gli occhi dei personaggi, in un viaggio non solo introspettivo ma fisico, invitandoci con immediata e vivida naturalezza, ad assaporare colori, sapori e rumori delle città più belle di questa verdissima regione. Storia, leggende, tradizioni e arte vi accompagneranno insieme alle intense e struggenti emozioni dei personaggi, che vivono questi bellissimi luoghi in tempi diversi della nostra Storia. Grazie a Giulia, perché attraverso le sue descrizioni ho sentito l'odore del pane appena sfornato, il profumo dei fiori selvatici, trasportato dal vento e il sapore del cioccolato che colpisce i sensi. 






Amazon Publishing


BLOG TOUR E GIVEAWAY

QUANDO FIORIRANNO LE ROSE
Giulia Dal Mas


SECONDA TAPPA
Perugia, Assisi, Gubbio, un viaggio tra storia e bellezza. 


Prima di parlarvi dei luoghi che hanno accolto la storia di Giulia, vi ricordo che il romanzo sarà disponibile da martedì 20 Febbraio su Amazon, sia ebook che cartaceo. 


Titolo: Quando fioriranno le rose
Autore: Giulia Dal Mas
Editore: Amazon Publishing
Genere: Narrativa
Pagine:  320
Prezzo: 9,99   Ebook: 3,99
In abbonamento con KU
Trama: Quando Sophie arriva a Perugia nasconde nell’anima un grande dolore. Decide perciò di buttarsi nel lavoro e godere degli incantevoli scorci cittadini e dell’amicizia con Nicola, il maestro cioccolatiere appena conosciuto.
Incaricata dalla casa d’aste francese Saint-Lazare, Sophie ha il compito di stimare l’eredità di Caterina Donati che, morta pochi mesi prima, ha lasciato all’avido erede villa Matilde, magione di famiglia, e la Bottega, la liuteria a cui ha dedicato tutta la sua vita.
Un giorno Sophie troverà il diario della defunta e la sua vita verrà così proiettata nel 1944, in un passato ricco di storie pungenti come rose e intense come le melodie suonate dal violino del capitano Mitchell, il soldato inglese che sconvolse il cuore della giovane Caterina. Immergendosi in quelle pagine, Sophie scoprirà profonde e dolorose affinità tra la vita di quella ragazza d’altri tempi e la sua realtà di donna moderna.
Un segreto in particolare angoscerà Sophie, spronandola a indagare più a fondo tra le pieghe di quel passato ancora capace di dare speranza al suo presente e, forse, anche al suo cuore ferito...



L'autrice 


I luoghi del romanzo.

Giulia Dal Mas sceglie l'Umbria per ambientare il suo intenso romanzo, una piacevole quanto evocativa scenografia, impreziosita dalle arti e i mestieri dei liutai e dei maestri cioccolatieri. Una bellissima quanto romantica atmosfera che permea le vicende dei personaggi tra presente e passato. 

Perugia è la città che accoglie le vicende di questo romanzo, ricostruendo e intrecciando la storia di due famiglie che per una vita hanno costruito violini e appagato gli esigenti palati dei perugini, col cioccolato.
Musica e gusto sono due delle eccellenze che ancora oggi la città di Perugia offre al visitatore, vantandone una lunga storia. 
In questo romanzo, melodia e sapori si sposano per restituirci un'atmosfera che chiunque visiti (o abbia visitato) Perugia, saprà cogliere. Per fare un breve ma intenso tour dei luoghi, utilizzerò le evocative descrizioni dell'autrice, sperando di pizzicare le vostre corde del cuore e provocare non poca aspettativa. 


La bottega, era così che l'aveva chiamata, era cresciuta nel cuore della città, al pianoterra di un vecchio palazzo di fine ottocento, tra fabbriche di confetti e profumo di cioccolata, sino a raggiungere la fama sui più importanti palcoscenici del mondo. 


Non sarebbe stato facile, i violini erano strumenti delicati, portatori di un fascino discreto, senza tempo, ma anche estremamente sensibili all'incuria. Un po' come le persone. Solo qualcuno con conoscenze specifiche avrebbe potuto valutarne a pieno lo stato e le caratteristiche. 




Perugia giaceva assopita, sotto il sole di un pomeriggio di giugno, in tutta la sua malinconica bellezza, fatta di antichi palazzi, addossati gli uni agli altri come compagni di un lungo cammino, e stretti vicoli di acciotolato. Le pasticcerie attendevano silenzione i loro clienti, nascoste dietro ai loro vetri molati delle porte in mogano lucido. La vita scorreva lenta, scandita dal continuo ripetersi di gesti e usanze che la fece sentire sola. 




Quando arrivarono nella piazza grande, un fremito leggero le solleticò la pelle. Era da molto che non vedeva la fontana dei Tre Leoni con  i suoi gradini, incredibilmente scampati ai bombardamenti. Assisi era una meraviglia di colori chiari e profumi freschi, in cui le tonalità calde delle pietre parevano svanire tra i toni intensi del profumo delle rose. 





Veduta di Assisi

Era impossibile attraversare Assisi e non pensare alla magia perché ogni pietra, ogni filo d'erba, in quel luogo accoccolato nel verde, profumava di qualcosa di etereo, come la nebbia bianca che in primavera saliva dai campi al sorgere del sole. Un manto impalpabile, candido e intenso, che velava il paese di San Francesco di un'aura mistica e attraente. 




 Fontana del Bargello - Gubbio 


Attraversarono Piazza Grande e percorsero via dei Consoli, avvolti dalle poche luci che ancora filtravano dalle finestre dei palazzi. Non c'era nessuno, a parte loro e una coppia di gatti, che si contendeva l'attenzione di una femmina. In fondo alla via, accoccolato ai piedi del vecchio Palazzo del Bargello, c'era una fontana. 



E INFINE...
Un omaggio alla sensualità del cioccolato...



Sophie annuì, appoggiandosi al suo petto senza quasi accorgersene. Il cioccolato mutava a ogni tocco, le sue mille sfumature erano esaltate dalla luce viva delle candele. Era caldo, invitante e dannatamente sensuale. Si voltò a guardare Nicola. I suoi occhi avevano la stessa intensità del cioccolato, ardenti e avvolgenti: erano come un mare scuro in cui desiderava tuffarsi.


Spero che questo viaggio, attraverso le bellissime descrizioni di Giulia, vi abbia coccolato tra note e gusto, solleticando la vostra curiosità verso un romanzo davvero magistrale che merita di essere letto e assaporato con tutti i sensi. 


Vi ricordo le tappe del Blog Tour: 



Vi ricordo che in palio c'èuna copia del romanzo autografata dall'autrice! Mi raccomando compilate il form qui sotto:









Un ringraziamento speciale a Giulia per il suo invito a questo bellissimo tour alla scoperta del romanzo, e per il suo dolcissimo affetto. 
Un grazie come sempre a Amazon Publishing e l'addetta Ufficio Stampa più paziente che conosca: Francesca. 
Un rinnovato grazie a Irene e lo staff di AmazonAutori. 



Vi aspettiamo domani sul blog 

per la terza tappa: 
I violini e la loro voce



venerdì 16 febbraio 2018

RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO #174

Buon venerdì Lettori!
Ecco le proposte tricolore di questa settimana.
Io ho già adocchiato un paio di letture, spero troviate anche voi la compagnia giusta per questo weekend che inizia.
Buone letture e sereno fine settimana.





RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE 








Titolo:  Amore e Psycho
Autore:  Claudia Simonelli
Editore:  Collana Floreale
Genere:  Romanzo rosa
Pagine: 142
Prezzo: 2,99
Trama:  Alma Gòmes è una giovane donna di trent’anni di origine ispanica che vive a New York nel suo modesto appartamento nel quartiere di East Harlem. La sua vita amorosa è sempre stata abbastanza disastrosa, al punto tale che nessun uomo riesce ad attirare seriamente la sua attenzione. In fuga dall'ennesimo appuntamento fallimentare, rientrando a casa, trova uno sconosciuto ubriaco che piange nella sua cucina.
Biondo, occhi verdi, pelle dorata e ali candide, dichiara di essere Eros, il Dio dell'Amore.
Alma crede di avere le allucinazioni mentre Eros le spiega che, a causa della sua vita sentimentale tribolata, lui rischia la sua carriera e la sua immortalità, e annuncia che non andrà via di lì fin quando non avrà trovato l'uomo perfetto per lei. Sarà così che comincerà una collaborazione forzata e non sempre facile, ma certamente esilarante.
Amore e Psycho è una storia romantica narrata con ironia, è una libera interpretazione e rivisitazione in chiave moderna della celeberrima storia di Apuleio, "Amore e Psiche".




Titolo:  Black Heart
Autore: Anna Loveangel
Editore: Self publishing
Genere: Dark romance
Pagine: 212
Prezzo: 7,00  Ebook: 0.99
In abbonamento con KU
Trama:  Una mano a cui aggrapparsi, di questo ha bisogno Dave, dopo quel maledetto risveglio. Avrebbe preferito la morte a quella vita buia e insulsa, ma nel suo destino c’è scritto altro, forse una fine diversa da quella che continua a cercare. E quando i guai stanno per abbattersi sulla sua vita, una figura femminile irrompe sul suo cammino. Ha le fattezze di un angelo debole e dolce, ma in realtà è una leonessa forte e coraggiosa. Iris sembra la sua salvezza. Dave, per lei, è una via di fuga. Cercheranno insieme la luce per uscire dal loro tunnel, ma saranno in grado di trovarla? Quanti fantasmi dovranno affrontare prima di ritornare a sognare? 
Black Heart è il primo volume di questa serie thriller, dark e romantica. Ci sono scene forti e il linguaggio è spesso colorito. Si consiglia la lettura a chi piace leggere un genere diverso.
Qui di seguito, In ordine di pubblicazione , tutti i titoli pubblicati dell'autrice





 Titolo:  Pillole d'amore
Autore: Carragh Sheridan
Editore: Raccolta di estratti
Genere: Romantico
Pagine: 85
Prezzo: 4,99   Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:   Questo volume è un piccolo omaggio di Carragh Sheridan per la festa di San Valentino, la festa degli innamorati e dell'amore per antonomasia, ma è un libro che può essere letto, o semplicemente sfogliato, in qualsiasi momento dell'anno. Perché l'amore non si legge solo nei giorni di festa, ma dovrebbe essere festeggiato giorno per giorno.
Un regalo che Carragh Sheridan dedica a tutte le lettrici e i lettori, a tutti gli innamorati, a chi l'amore lo aspetta, a chi l'amore lo sogna, a chi all'amore continua a crederci nonostante abbia sofferto.
Non è un romanzo, né pretende di esserlo ma solo una raccolta di momenti salienti, una raccolta degli estratti più romantici e passionali tratti dai libri dell'autrice, dai suoi historical romance e dai suoi contemporanei, nonché dalle sue commedie rosa natalizie...
Le Pillole d'Amore sono love letters from books e sono composte da amore, romanticismo, passione e un pizzico di ironia, pillole da prendere in qualsiasi momento della giornata soprattutto quando arriva la voglia di emozionarsi, sognare, o il bisogno di vedere tutto declinato in rosa, non hanno controindicazioni e l'unico effetto collaterale è che potrebbero dare assuefazione (come avvisa l'autrice nella sua nota nonché dedica).
Si trattasse di musica potremmo chiamarlo The Best of, trattandosi di libri, perché non definirle semplicemente: pillole letterarie d'amore (love letters from books)?




 Titolo:   Un amore proibito
Autore: Manuela Ricci
Editore: Albatros
Genere:   Romance contemporaneo
Pagine: 420
Prezzo: 18,00   Ebook: 9,49
Trama:  Damon Sanders, dal cui sguardo non traspare nulla, sarà capace di inghiottirvi nel caos della sua vita. I tatuaggi che marchiano il suo corpo nascondono cicatrici profonde che nessuno conosce. Torna a Medford, la sua città natale, dopo due anni nei quali ha fatto perdere le sue tracce, portando con sé segreti e bugie che metteranno a dura prova la sua vecchia cerchia di amici e non solo...
I suoi occhi si scontrano con quelli di Allyson Evans, una ragazza solare e dal sorriso contagioso che si è da poco trasferita in città per frequentare il suo primo anno di studi alla Tufts University. Ignara di tutto ciò che la circonda, verrà travolta da un mondo che non le appartiene e al quale sottrarsi sembra essere una partita persa in partenza, un mondo che catturerà lo stesso lettore trascinandolo in un vortice di emozioni.






Titolo: Cross of fingers
Autore: Lorelei Eyre
Editore:  Self publishing
Genere: Thriller distopico
Pagine: 198
Prezzo:  15,00   Ebook: 0.99
Trama:  Dopo la catastrofica terza guerra mondiale, le poche civiltà sopravvissute alla bomba atomica Lady K si sono riunificate nel New Country, dove vige la sicurezza e la pace. La quiete è unicamente turbata dai Protobite, un'evoluzione della specie umana cui eccelse capacità sono limitate da una forma genetica d'anemia, che li rende soggetti a forti e improvvisi istinti violenti, placabili solo mediante la Dope 66-6, che garantisce loro anche l'integrazione nella società dei Normal. L'apatica sociologa di Protobite, Irene Poker, si troverà ancora una volta a collaborare come consulente per la polizia, assieme allo sciatto agente Terence Nikburgher e al ricercato Abel Stord, quando verranno rinvenuti i corpi sbranati di alcuni Normal, le cui impronte dentarie riconducono a un unico Iron-teeth. Questo, mentre perdurano gli omicidi seriali di Protobite del latitante X, cui vittime vengono sempre ritrovate prive di organi e con le dita legate a forma di croce.




 Titolo:  Non ho che te
Autore: Valeria Leone
Editore: Self publishing
Genere:   Romance
Pagine: 199
Prezzo: 0.99
In abbonamento con KU
Trama: Greta Magis è un astro nascente della televisione, conduce una trasmissione di successo, ha milioni di follower sui canali social e una carriera destinata a decollare. Fin quando la stroncatura del critico televisivo Mattia Depretis non la manda in crisi portandola a riconsiderare con occhi nuovi tutto ciò in cui ha sempre creduto. Se poi quel critico si rivela essere l’affascinante rompiscatole pieno di sé incontrato a una mostra, la cosa si fa ancora più irritante. Una mail al vetriolo, una sfida e uno scontro davanti alle telecamere porteranno Greta e Mattia a trascorrere del tempo insieme. Durante un talk show, infatti, i due si lanciano una sfida: Mattia porterà Greta ad assistere a un’opera di teatro sperimentale e Greta dimostrerà a Mattia che un po’ di leggerezza può solo far bene. La sfida presto diventerà qualcosa di più, sarà l’occasione per superare i reciproci limiti, spogliarsi di ogni preconcetto e cominciare a guardarsi sotto una nuova luce. L'attrazione che crepita fra i loro corpi è indomabile, Greta e Mattia si avvicineranno a tal punto da scottarsi. Lui è legato a una cronista molto apprezzata nel mondo del giornalismo d’inchiesta, lei a un sexy rapper disco di platino. Come si può vivere un sentimento che è sottoposto a mille ostacoli? I due lo scopriranno a loro spese. Tra Milano e Miami, una storia in cui nulla è come sembra e tutto può succedere. 
LIBRO AUTOCONCLUSIVO



IN PREORDER, disponibile da lunedì 19 Febbraio

Titolo:   Miss Demonio
Autore: Pamela Boiocchi e Michela Piazza
Editore: Self publishing
Genere: Romantic suspense vittoriano
Pagine: 211
Prezzo: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  nghilterra, 1897
Un omicidio, intrighi e segreti, l'insana attrazione per una veggente affascinante quanto misteriosa: ecco cosa riserva a Byron Morgan una semplice vacanza nella regione dei Laghi.
Il giovane investigatore privato, partito da Londra insieme alla sorella, si trova coinvolto suo malgrado in sedute spiritiche, apparizioni spettrali e nella difesa di Georgina Hill, incantevole medium accusata di essere un'assassina.
Burbero e scettico, Byron diffida di quella creatura tanto sensuale ed enigmatica da meritarsi il soprannome di Miss Demonio. Eppure una parte di lui desidera scoprire tutti i suoi segreti...
Un romance dove niente è come sembra, un mistery dove la passione divampa inesorabile.
(Autoconclusivo)




Titolo:  Amarti oltre ogni confine
Autore: Caterina Di Stefano
Editore: Self publishing
Genere: Romance
Pagine: 228
Prezzo: 12,00  Ebook: 4,99
Trama:  Artemisia Connor è una giovane donna che crede nei propri principi ed è fermamente convinta delle proprie idee. È consapevole di non essere il tipo di donna ideale per alcun uomo, ma questo non la intimorisce, al contrario la porta a lottare contro tutto e tutti per la propria libertà. Quando suo padre la cede, per riscattare un debito, al duca di Sheffield, Alexander Wilkinson, la vita di Artemisia cambia e tutto diventa imprevedibile e inaspettato. Artemisia incontra Christopher Klinner, un'anima tormentata da un evento inconfessabile, e tra difficoltà, segreti e magia i due capiscono di essere legati da sempre. Ma il passato incombe su di loro e solo insieme possono andare avanti. L'amore è una favola, l'unica che possa far amare due persone separate dal tempo.




Titolo:  Rosso. Come nascono le favole
Autore: Pierluigi Selvatici
Editore: Self publishing
Genere:
Pagine: 47
Prezzo: GRATIS!
In abbonamento con KU
Trama:  Come nascono le favole?
Dai sogni dei bambini? Dalla fantasia degli scrittori? Dalla cultura popolare? Dalle leggende?
Dietro a ogni favola c’è una storia reale raccontata mille e mille volte, corsa di bocca in bocca, di generazione in generazione. La storia cambia, un poco alla volta, scavata dalle parole, erosa dal tempo, finché non resta che la favola, monito e lezione per le nuove generazioni.
Cosa resta delle anime che hanno amato, odiato, sofferto e lottato con coraggio? Cosa rimane del loro struggersi, delle passioni, degli intrecci di sentimenti cupi o arditi?
Qualcosa rimane, tracce tra le pieghe, nei silenzi tra le parole. Se si ascolta con attenzione si possono udire ancora gli echi delle voci, dei pianti e delle risate.
Rosso è il tentativo di interpretare queste tracce, un fiore nato tra le crepe che vuole essere un omaggio ai protagonisti dimenticati delle storie dietro alle favole.
Buona lettura



#2 The Heroes series
Titolo:  Qualcuno come te
Autore:   Katherine Louise
Editore: Self publishing
Genere: Romantic suspense
Pagine: 159
Prezzo: 1,49
Trama: Elijah Reed si è nascosto dietro un finto lavoro per molto tempo, per proteggere la sua famiglia, ma la verità è venuta fuori. Dopo aver salvato la vita a uno dei suoi migliori amici non ha più potuto mentire su chi è: un agente speciale della S.W.A.T. Il suo è un lavoro duro, dove gli occhi vedono molto e il cuore deve restarne fuori, dove il rischio di restarne coinvolti è troppo grande.
Hope sta per laurearsi. Vive in periferia, adora i suoi amici, ma verso uno di loro prova molto di più. Non sa come tutto sia andato in malora. Lei ed Elijah erano migliori amici un tempo, poi lui era partito per il militare e lei non aveva avuto il coraggio di chiedergli di rimanere. Non ha nessuno al mondo, se non loro e Julian, un ricordo in carne e ossa del suo passato. Purtroppo per lei, però, non è l’unico ricordo, qualcosa di oscuro sta per ritornare, chi era e da cosa è scappata torna con prepotenza per portare a termine un vecchio ordine.
Sentimenti, amore e passione si mischieranno, ma anche pericolo, dolore e passato. Riusciranno a superare i nuovi ostacoli che gli sbarreranno la strada? Faranno le scelte giuste o finirà tutto, per sempre?



 Titolo:  Il silenzioso cadere delle foglie
Autore: Alessandro Baradel
Editore: Edizioni del Faro
Genere: Narrativa
Pagine: 228
Prezzo: 15,50  Ebook: 4,99
Trama:   "Tutto nasce dalla terra e tutto ad essa ritorna. Il sole irradia la vita, così come la luna culla le anime sopite durante la veglia..."
Stati Uniti, ultimi decenni di un secolo segnato da due guerre mondiali e profondi cambiamenti. Jack, il protagonista di questa storia, è un ragazzo che non ha mai conosciuto sua madre e che vive all’ombra dell’austera figura paterna: il prof. Robert J. Wozniack, un colto e raffinato accademico che, al figlio, nasconde un segreto riguardo la sua nascita. Una vicenda drammatica trascina il giovane nell’abisso della sofferenza, un baratro di solitudine e disperazione.Ma è proprio in questo momento di profonda e angosciosa agonia che Jack, nella precarietà alienante della vita di strada, fa degli incontri che cambieranno per sempre la sua percezione del mondo e della vita in generale. Un incontro, in particolare, fatto la notte di Natale, dove sogno e realtà si confondono, lo porterà a riflettere sulla natura umana, sulle sue origini e la sua funzione nel cosmo aprendogli gli occhi a una verità inaspettata.



 Titolo:  Quasi sempre felici e contenti
Autore: Giancarlo Mascagna
Editore: Self publishing
Genere: Rosa ironico
Pagine:  230
Prezzo: 12,48  Ebook: 3,99
Trama:  “Le più grandi storie d'amore hanno come protagoniste delle principesse che, dopo essere state avvelenate, addormentate o rinchiuse nelle torri più alte del castello, trovano il loro principe vivendo per sempre felici e contente. Va bene, basta raccontarci le favole. Cosa succede nella vita reale?”Questa è la storia di Sofia, una regina che ha perso l’intero regno da quando il suo re brizzolato se n’è andato di casa. Sofia è una commessa di quarantacinque anni con una figlia adolescente, Giulia, catapultata dal lieto fine alla vita reale, dove deve combattere per non trasformarsi da principessa a strega.Questa è la storia di Sofia, una donna normale che riparte da se stessa e cerca di afferrare di nuovo la felicità, oscurata dal divorzio.Tra buffi incontri, ricadute e gaffe, Sofia impara a fare i conti con la separazione, demolendo, episodio dopo episodio, gli stereotipi che vengono inculcati ad ogni donna fin da bambina. Un romanzo sull'amore che si nutre di consapevolezza.




Titolo:  In mio possesso
Autore: Gwendolen Hope
Editore: Self publishing
Genere: Dark romance
Pagine: 286
Prezzo: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:   Anita è stata incastrata in un accordo più grande di lei: i suoi genitori l’hanno promessa in moglie a un vecchio boss della malavita messicana.
Ivan è imprigionato in un desiderio di vendetta che gli risucchia l’anima.
Quando le strade di Ivan e Anita si incrociano, i loro destini si intrecceranno in una spirale di vicissitudini e passione che li renderà schiavi entrambi. 








giovedì 15 febbraio 2018

SWEET. UNA DOLCE CONQUISTA J. Daniels Recensione

Mi piace il romance contemporaneo, anche quello americano quando scritto in un certo modo. Ho apprezzato Sweet di J. Daniels per lo sviluppo della storia d'amore che vede due personaggi molto diversi tra loro, che ci presenta un protagonista maschile diverso da come vuole apparire al primo approccio con il lettore. Però... Non riesco a capacitarmi del fatto che le autrici americane sentano l'impellente bisogno di far imprecare, ad ogni piè sospinto, i loro personaggi, soprattutto le donne. Che bisogno c'è, nonostante i contenuti espliciti, rimarcare certi stati d'animo con frasi ricorrenti che invocano invano? Tanto di cappello alla traduttrice che ha fatto egregiamente il suo lavoro, restituendoci proprio quello che l'autrice voleva trasmetterci. 




ALWAYS PUBLISHING




SWEET
Una dolce conquista
J. Daniels

Traduzione di Elisabetta Croce
Editore: Always Publishing
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 279
Prezzo: 13,90
Ebook: 5,99


Trama

Cosa succede quando una pasticciera tutto pepe incrocia sul suo cammino il contabile più sexy di tutta Chicago? Le scappatelle ai matrimoni non portano mai a nulla di buono, soprattutto se il matrimonio è quello di un ex-fdanzato. Chi indugia in questo vizioso passatempo conosce le regole. Entra. Rimorchia. Esci. Nessuna aspettativa di una relazione. Solo sconcio sesso da matrimonio. Dylan Sparks conosce il protocollo. E anche se sperimenta il miglior sesso della sua vita con un perfetto sconosciuto mortalmente affascinante, è assolutamente decisa a mettere la parola fine alla loro avventura insieme con la serata. Quello che Dylan non immagina è che a Reese Carrol delle regole non importa nulla. Lui vuole più che una sola notte, e sa di essere troppo irresistibile perché Dylan si lasci sfuggire quest'occasione. Reese non vorrebbe mai lasciarla andare. Dylan è decisa a proteggere il suo cuore. Chi avrà la meglio in questa dolce dipendenza, combattuta a colpi di ironiche battaglie e tregue bollenti?



opinione di foschia75


Lo ammetto, mi piace il romance, anche quello dove c'è un amplesso a pagina. Fin qui tutto normale, soprattutto nel romance americano degli ultimi anni. Però questo romanzo che ha il potenziale della storia d'amore, poteva fare benissimo a meno di ricorrenti(ssime) espressioni poco eleganti nella bocca di una donna, che all'ennesimo rigo avevano spezzato l'idillio. 
Il buon "consistente" sesso ci sta benissimo, soprattutto perché parliamo di ragazzi dai 26 ai trent'anni, dove l'ormone si duplica alla velocità di una deglutizione e i nostri personaggi ne sono un ottimo esempio. Sesso senza complicazioni emotive, l'età del divertimento sfrenato che ti porta a voler fare esperienze che non vadano oltre l'alba. Quando però il destino narrativo ti fa letteralmente cadere sulle gambe dell'uomo che ti manderà in tilt il cervello, allora c'è un problema, perché tutto quello che ripeti ogni giorno come un mantra.. puff!, scompare in un secondo, e ti ritrovi a dover fare i conti con il cuore, grande traditore. 
Dylan è una ragazza con una gran voglia di divertirsi, e in questo ha trovato due grandi alleati in Joey e Juls, amici sin dalla scuola. Sono un trio inseparabile che si gode la spensierata vita under trenta. Fino a quando qualcosa cambia e tutti e tre dovranno affrontare un coinvolgimento non preventivato, chiamato Amore.
Al matrimonio del suo ex, Dylan conosce Reese: sarà l'inizio di una storia "senza impegno" da parte di entrambi. Un incontrarsi e allontanarsi che giorno dopo giorno diventerà preludio di un sentimento che nessuno dei due vuole accettare. O forse le cose non stanno proprio così. Dylan vuol vedere solo quello che tiene il suo cuore al sicuro, essendosi costruita una personale opinione delle relazioni. 
Quello che rende piacevole la lettura di questo romanzo sono il legame che unisce Dylan a Juls e Joey, e il tormentato percorso emotivo che porta Dylan a riconoscere che l'amore esiste ed è meno spaventoso di quello che pensa. A insegnarle come si vive una vera, impetuosa storia d'amore, ci pensa Reese, affascinante e dolce commercialista di Chicago, che con eleganza e sensualità, colpirà dritto al cuore della ribelle pasticcera. 
Il personaggio di Reese è senza dubbio il più bello e strutturato. Ora sfrontato, ora dolcissimo, poi irascibile e distante, farà di tutto per farla impazzire, ma soprattutto farle capire che l'amore non aspetta, quando passa tu devi saltare nel vuoto e avere fiducia nell'altro, nei sentimenti che ti ha donato senza secondi fini. Sarà dura, ma Reese è un uomo molto testardo. 
Altro personaggio degno di nota è Joey amico e socio di Dylan, ben caratterizzato dall'autrice, sarà il collante nei momenti corali e la spalla su cui piangere, l'amico che c'è sempre quando ne hai bisogno, quello che non ti giudica se non con i tuoi stessi occhi. 



L'autrice


J. Daniels è l’autrice New York Times e USA Today bestseller della Sweet Addiction Series, della Alabama Summer series e della Dirty Deed series. Preferirebbe preparare dolci che cucinare, ascolta la musica a volume decisamente troppo alto e adora scrivere storie che i suoi bambini non leggeranno mai. Suo marito e i suoi gli sono i suoi più grandi amori, i cupcake seguono immediatamente al secondo posto. A J. piace leggere qualsiasi cosa su cui riesca a mettere le mani, ma le sue storie preferite sono quelle che comprendono maschi alfa con un lato dolce.



Ringrazio di cuore la Always Publishing per avermi permesso di leggere questo romanzo e per la fedele traduzione. 

mercoledì 14 febbraio 2018

UNDRESSED Moloko Blaze Doppia Recensione

Era come con i suoi quadri: mi aveva plasmata su una tela, ma mi stava plasmando anche nella realtà. Lo sentivo più che mai, in ogni millimetro di me. Mi stava trasformando, mi stava facendo riemergere dai cumuli di stracci in cui mi ero nascosta per tutta la vita.  Ed era come con le mie sculture: stava scalfendo la pietra pezzo per pezzo, facendo emergere la donna che vi era sotto. Io appartenevo già a qualcuno, all'unico uomo che non era su quella tela. 





Self publishing


UNDRESSED
Moloko Blaze


Editore: Self publishing
Genere: (Pure) Erotico 
Pagine: 92
Prezzo:  1,50
In abbonamento con KU



Trama


ATTENZIONE
Questa novella contiene scene di sesso esplicite. Se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.

Il mio nome è Charlotte e sono nei guai.
Non credevo che a diciannove anni sarei arrivata a questo, lontana da casa, indebitata e senza alcuna speranza di pagare l’affitto. Posare senza veli di fronte a due misteriosi artisti per racimolare un po' di soldi mi era sembrata una soluzione rapida, un lavoretto semplice.
Invece mi ritrovo rinchiusa dentro questo appartamento decadente da settimane, con il mio cuore che appartiene a uno di loro e il mio corpo in balia di entrambi: James La Salle e Robin Delacroix, i miei padroni, i miei demoni, i miei angeli, i carcerieri della mia anima. Eppure, non mi sono mai sentita così libera prima d’ora. 

Nei bassifondi della peccaminosa New Orleans, un'atipica storia di amore, arte e perversione.

“Undressed” è la prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti la giovanissima e irriverente Charlotte, il suo capo e padrone James La Salle, il loro sensuale amante dalla pelle scura Robin Delacroix.


opinione di Charlotte

Un lettore onnivoro è un divoratore di storie che esplora le potenzialità e i limiti delle proprie papille gustative: anche quando si cimenta nei libri rosa, che spesso si colorano di rosso ( l' eros), di giallo ( la suspense) , di nero ( il dark), o come in questo caso di un melange di queste tinte dall' effetto tanto torbido e corposo quanto calamitante e sensuale . Come accade al nostro palato, fare il pieno di emozioni zuccherose a lungo andare  stanca : Undressed ha quel sapore aggressivo e spigoloso che riesce ad equilibrare la sensazione di stucchevolezza dopo le abbuffate di rosa glicemico. Note aspre, retrogusto amaro, lacrime salate, ad accompagnare desiderio fisico ed attrazione emotiva esasperati: siamo di fronte ad un erotico puro di eleganza sopraffina, che abolisce qualsiasi termine volgare e trasporta il lettore in una dimensione voyeuristica nella quale egli si trova a sbirciare dal buco della serratura. I turbamenti, le curiosità, la lussuria sfrenata coinvolgono tre giovani fuori dagli schemi: due uomini e una donna uniti dalla stessa sensibilità sensoriale fuori dal comune , da un filo invisibile fatto di affinità e complicità emozionale, che concatenano il loro piacere e i loro dolori assumendo ciascuno il proprio ruolo, spontaneamente,ottenendone la massima espressione del proprio " io" celato persino a se stessi. Ed è erotismo, non pornografia, nonostante il sesso sia esplicito, perverso, promiscuo : è un far leva tra le pulsioni più inconfessabili, portando all' estremo la tentazione che stuzzica, evocando ad ogni pagina la lascivia e la trepidazione nell' attesa di un piacere consapevole , libero da sovrastrutture sociali e limiti comportamentali. Un eros tanto indecente quanto salvifico, tanto smodato quanto sincero, tanto " sporco" ed esagerato quanto pulito ed emotivamente appagante   per i suoi protagonisti. Una dialettica incessante insomma, che porta il lettore ad interrogarsi , a fare propri anche gli stimoli più ruvidi e piccanti, traendone per contrasto un senso compiuto sincero e terso. La scrittura è fluida, sofisticata ed empatica, la vicenda di fondo è intrisa di dinamiche da sviscerare, l' alchimia tra i personaggi è oltremodo efficace: la curiosità sugli sviluppi della vicenda è massima.

opinione di foshchia75

Mi aveva dipinta come una bambola senza fili, 
era ciò che stavo diventando su quel tappeto, 
un burattino a cui avevano spezzato le corde. 


Quando incontri un Erotico come questo, non puoi esimerti dal promuoverlo, dal condividere le sensazioni che ti ha trasmesso durante la lettura e i pensieri che ti ha lasciato dopo averlo finito. Undressed è stata una piacevole scoperta, una novella assolutamente ben scritta, che mi ha ridato un po' di fiducia nel "vero erotico", quello capace di arrivare dritto alla tua più voyeuristica immaginazione, capace di farti venire la pelle d'oca e lasciarti pienamente appagata.  
Cosa cerco in erotico? Emozioni inattese, estreme, che ti arrivano addosso così dirompenti da scuoterti fisicamente, e questo è quello che ha fatto l'autrice: mi ha piacevolmente reso ingenua e impreparata "osservatrice" di un ménage come pochi ne ho letto finora. 
Scrivere erotico non è come scrivere romance o pseudo mom-porn. Scrivere un erotico vuol dire rendere delle scene nel modo più vivido possibile senza scadere nella meccanica, ma inducendo il lettore a guardare attraverso "il pizzo" della sottile perversione. Le movenze hanno il loro preciso ritmo, sinuoso, ipnotico, spiazzante. Il lettore durante la scena deve conservare quel minimo di lucidità per sentirsi completamente nudo e segretamente eccitato (non sto esagerando). Ma questo non riesce a tutti, e così quando trovi la visione giusta, sai di essere davanti a un pregevole esempio di erotico scritto con doveroso scrupolo. 
Altro ingrediente imprescindibile sono i sentimenti, o la mancanza di questi, che distinguono il romance dall'erotico (non mi stancherò MAI di ripeterlo!). In un erotico, almeno per buona parte della narrazione, non c'è un sentimento riconducibile all'amore, ma si possono percepire emozioni come la sottomissione per inconscia riconoscenza, la sottomissione dovuta al riconoscimento di un dominatore... Ma l'Amore, quello no, perché ricondurrebbe tutto a qualcosa di scontato, languido, qualcosa che nell'erotico non è concesso se non in un epilogo.
Erotico si accompagna a espiazione e tormento, dolore fisico e psicologico che si confondono in un crescendo di sensazioni riportate dal personaggio chiave, in questo caso Charlotte, giovane ragazza con un passato sofferto che ha lasciato profonde cicatrici dentro e fuori. Una bambola inanimata, ricomposta da un artista "bello e dannato" e dal suo assistente, che la ritrarranno su tela e la inizieranno ai piaceri del sesso.
Quello che colpisce di questa novella è la gradualità suadente con la quale la storia di sviluppa, come una pellicola dalle magistrali inquadrature, con i chiaro scuri che rendono unico un momento, uno sguardo, una carezza. Le descrizioni sono talmente evocative che ci ritrova catapultati negli ambienti ora luminosi, ora foschi che fanno da sfondo alla narrazione. I personaggi poi, sono arrivati alla mia immaginazione come un flash, ho visualizzato Charlotte, diafana androgina ninfa, plasmabile in modo sublime dal "burattinaio maledetto". Robin, giovane assistente di colore, flessuoso come una pantera e sempre pronto a esaudire i desideri del suo pigmalione. E infine James, e qui mi fermo, perché non voglio anticiparvi nulla... Solo che dopo averlo visualizzato con naturalezza, ho scorto anche la sua aura famelica e dannata.
Bello, ben scritto, ben equilibrato dall'inizio alla fine, scabroso senza riserve, come deve essere un erotico. Insomma, finalmente qualcosa che valga la pena chiamare con questo nome.
Attendo trepidante il seguito, e faccio un ulteriore plauso all'autrice per la chiusura che secondo me era l'unica possibile. 



L'autrice

Moloko Blaze vive in una piccola città dello Utah con il suo compagno e il suo Golden Retriver Palaniuk. Di giorno si occupa di un ranch, ma durante la notte scrive racconti erotici per passione e divertimento. Ama la sua privacy e la difende con ogni mezzo. 

martedì 13 febbraio 2018

LE ASSAGGIATRICI Rosella Postorino

Cover: la leggerezza della farfalla che filtra lo sfondo permettendo comunque di intravederlo,  lo sguardo rivolto all' osservatore quasi ostentatamente,  tanto a sfidarlo a conoscere   segrete pulsioni quanto a tacergliele .
Quelle che vengono raccontate ne Le assaggiatrici sono vicende amare, che hanno fatto parte della normalità di tante, troppe persone, e che vengono presentate da Rosella Postorino senza pomposità o distanza storica: la costante del romanzo infatti è la straordinaria empatia , alla quale fa da contraltare in modo altrettanto incisivo  l' assenza di essa.

Feltrinelli 
LE ASSAGGIATRICI 
ROSELLA POSTORINO
Collana: i Narratori
Genere: Narrativa storica
Pagine: 285
Prezzo: € 17.00
ebook : € 9.99 
QUI il link Amazon per l' acquisto


La Sinossi 
La prima volta che entra nella stanza in cui consumerà i prossimi pasti, Rosa Sauer è affamata. "Da anni avevamo fame e paura", dice. Con lei ci sono altre nove donne di Gross-Partsch, un villaggio vicino alla Tana del Lupo, il quartier generale di Hitler nascosto nella foresta. È l'autunno del '43, Rosa è appena arrivata da Berlino per sfuggire ai bombardamenti ed è ospite dei suoceri mentre Gregor, suo marito, combatte sul fronte russo. Quando le SS ordinano: "Mangiate", davanti al piatto traboccante è la fame ad avere la meglio; subito dopo, però, prevale la paura: le assaggiatrici devono restare un'ora sotto osservazione, affinché le guardie si accertino che il cibo da servire al Führer non sia avvelenato. Nell'ambiente chiuso della mensa forzata, fra le giovani donne s'intrecciano alleanze, amicizie e rivalità sotterranee. Per le altre Rosa è la straniera: le è difficile ottenere benevolenza, eppure si sorprende a cercarla. Specialmente con Elfriede, la ragazza che si mostra più ostile, la più carismatica. Poi, nella primavera del '44, in caserma arriva il tenente Ziegler e instaura un clima di terrore. Mentre su tutti - come una sorta di divinità che non compare mai - incombe il Führer, fra Ziegler e Rosa si crea un legame inaudito.

Opinione di Charlotte
Rosa, un marito al fronte, un destino precario, la perdita sua compagna costante: di persone care, di riferimenti,  di amor proprio,   nel passaggio frequente e repentino  tra terrore latente e sviluppo di legami ora fraterni ora   morbosi.  Le assaggiatrici è un romanzo molto affascinante, intriso di contrasti e di contraddizioni  , che racconta un periodo storico di delirio e ossessione collettivi   dal punto di vista di persone comuni  lasciate a se stesse e abusate dalla guerra e dalla dittatura: vedove bianche, madri incapaci di sfamare i figli, soldati partiti al fronte in virtù di ideali ben presto  demoliti. Ingannati e ingannatori, prevaricati e prevaricatori, vittime e carnefici:  da un lato i lupi, forti  del potere che  il Reich conferisce loro, a  decidere della vita, della morte, delle sofferenze altrui. Dall' altro i più deboli, pecore guidate da un pastore squilibrato, suggestionate dalla propaganda, impaurite,  sfruttate e vessate dalle SS a concorrere a realizzare il disegno  onnipotente di Hitler. Eppure, forse perfino nell' individuo  più gretto albergano granelli di rimorso e di umanità.  Eppure, anche la persona  vessata , umiliata, privata del  libero arbitrio, può cercare delle fugaci consolatorie evasioni : spesso  vergognandosi di se stessa per questo, talora compiendo azioni meschine,  affrontando comunque la quotidianità   pur consapevole che ogni giorno vissuto potrebbe essere l' ultimo, e che a scegliere del suo destino sarà comunque  qualcun altro.
Le assaggiatrici sfodera una serie di personaggi di quelli che mandano in cortocircuito emozionale, tante sono le sequenze narrative che portano il lettore  a variare il proprio metro di giudizio, a confondere  le percezioni e gli  stati d' animo,  a mutare opinione,  elargendo tanto  compassione quanto   livore nei confronti ora dell' uno ora dell' altro protagonista della storia .
L' assaggiatrice è sola, affamata  dalla guerra sia fisicamente sia nell' animo: ella  affronta costantemente la dicotomia   cibo -veleno / voluttà - paura , cercando di condurre   una vita " normale" tra le mura del quartier generale di Hitler, sotto lo sguardo canzonatorio e glaciale delle sue guardie più fidate . Dieci donne vengono scelte come vittime sacrificali, e si ritrovano  a condividere sia  l' appagamento di un bisogno primario - nutrirsi- , sia l' angoscia di essere sospese tra vita e morte. Ognuna  è sola     in mezzo alle altre,    specchio  riflesso di dolori e  bisogni altrui: a   rischiare per sentirsi viva, a desiderare di fuggire anche solo per poco dal tormento,  spesso compiendo  scelte  dalle quali scaturiscono biasimo e disistima di sè .Una complicità tra destini, che sovente  anziché  creare alleanze erge muri cementati dalla  disperazione, enfatizzata dall' ironia   amara, dall'  inquietante normalità che stride con condizioni di vita anomale e denigratorie.  Il punto di partenza della storia è la vicenda della narratrice del romanzo, che filtra gli accadimenti attraverso il suo vissuto, spesso affastellando infanzia e maturità, ricordi gioiosi e disincanto, a  perdere inesorabilmente   innocenza e fiducia lungo la strada della sua esistenza.  Lo stile di Rosella Postorino è  asciutto,scarno, talora quasi sbrigativo: a suggerire come   il soffermarsi più del dovuto su un particolare possa inasprire il senso di colpa e il dolore. Per trasmettere emozioni , all' autrice è  sufficiente  sottintendere le contraddittorie e istintive pulsioni soverchianti,   in grado di annientare anche il legame più solido e la convinzione più radicata: in quest' ottica spesso anziché  riportare alla mente  eventi cristallizzati nel tempo, la maggior parte dei quali  purtroppo tristemente noti, ricorrono odori e sapori più o meno piacevoli o sgradevoli, a ricordare che qualcuno li ha vissuti sulla propria pelle, sperimentando la lussuria, il rischio, il disgusto, l' annientamento emotivo.
Tra invasati e detrattori di un uomo e del suo  folle e lucido piano di distruzione e morte, Rosella Postorino pone al centro le famiglie devastate , gli amori corrosi. Il prezzo è stato altissimo: quanto è stato  amputato, e cosa è sopravvissuto a tutto questo?  

L'  Autrice 

Nata a Reggio Calabria nel 1978, vive e lavora a Roma
Cresciuta in Liguria, a San Lorenzo al Mare, si è trasferita a Roma nel 2002 e ha esordito nella narrativa nel 2004 con il racconto In una capsula all'interno dell'antologia Ragazze che dovresti conoscere.
Nel 2007 è uscito il suo primo romanzo La stanza di sopra vincitore del Premio Rapallo Carige per la donna scrittrice nella sezione Opera Prima, del Premio Città di Santa Marinella e tra i 13 finalisti del Premio Strega.
Collaboratrice del quotidiano La Repubblica e del mensile Rolling Stone, ha in seguito pubblicato altri 3 romanzi (di cui uno, Il corpo docile, vincitore del Premio Penne-Mosca 2013), un saggio, la pièce teatrale Tu (non) sei il tuo lavoro all'interno di Working for paradise e ha curato alcune opere della scrittrice Marguerite Duras.