mercoledì 16 gennaio 2019

FIGLI DELLE STELLE REVIEW PARTY Emily Pigozzi


cover photo, L'immagine può contenere: 1 persona, incendio, notte e testo

E' tornata negli store online Emily Pigozzi, con un romanzo delicato nei sentimenti, travolgente nella passione, permeato di dolore sordo da estirpare. Un' avventura tra le righe all' ultima spiaggia, all' ultimo amplesso,  all' ultima corsa, nella quale i protagonisti si trovano a sperimentare l' inferno e la pace prima di imparare a non vivere più in fuga da se stessi. 


Self Publishing 
FIGLI DELLE STELLE
EMILY PIGOZZI


Genere: romance contemporaneo 
Pagine: 260
Prezzo ebook: € 1.99 compreso nell' abbonamento KU 
prossimamente cartaceo
QUI il link Amazon per l' acquisto 

La Trama
«Non dirmi che non ti va di giocare.»

«No. Non così. Io…» Giò fa per divincolarsi. È spaventata, lo vedo dal tremore leggero delle labbra, dal tono della sua voce. 
E una parte di me grida, vorrebbe sapere che cosa la spaventa tanto, perché ha così paura. Ma un’altra, l’altra parte, impazzisce dal desiderio nel vederla così vulnerabile. Potrebbe essere chiunque, ma adesso siamo insieme, lontani dal mondo. E lei è in mio potere. Completamente mia.


Rafael Venturi vive per correre. La velocità è nel suo dna, scritta nelle stelle fin dalla sua nascita. Figlio di un campione del mondo di Formula uno prematuramente scomparso, per lui la vita è una gara, una sfida con i suoi demoni e l’impulso continuo a scattare a trecento all’ora senza voltarsi indietro, fino al traguardo. Finché un brutto incidente in pista lo costringe a rallentare e a mettersi in discussione. E una notte, in fuga, salva un ragazzino che fa l’autostop da un’aggressione. Solo che non si tratta di un ragazzino, ma di una misteriosa ragazza dall’aspetto di elfo e dal piccolo corpo nervoso e sensuale. Gioia, detta Giò perché come gli confessa con ironia la gioia non la riguarda, e Rafael si imbarcheranno in un esaltante viaggio on the road alla scoperta delle loro paure, senza regole se non quella di un’attrazione impossibile da dominare. Ma chi è davvero Giò? Da cosa sta scappando? E la passione sarà la chiave giusta per vincere davvero? 
Ogni viaggio nasconde un segreto. Una vittoria. Un amore da conquistare.

Opinione di Charlotte 
Il nuovo romanzo di Emily Pigozzi è la conferma che ognuna delle sue storie è diversa dall’ altra, per tratteggio dei personaggi, dinamiche, ambientazioni e  inventiva. Figli delle stelle, se dal titolo rimanda ad una canzone “ vintage” – peraltro dal testo pertinente alle tematiche del libro - , nella sostanza è la vicenda di vita e d’ amore di due giovanissimi fin troppo adulti e disincantati  che, perfetti sconosciuti  incontratisi fortuitamente, trascorrono insieme una settimana  on the road  visitando luoghi ameni e compiendo al contempo un viaggio introspettivo: scoprendo così che la bellezza, la speranza e la fiducia  possono  albergare anche nei loro  cuori provati, inariditi, spezzati. Giò , un po’ elfo lungimirante e un po’ cucciolo da difendere, e Rafael, rabbioso e vincente  in apparenza ma fragile e combattuto interiormente,   sperimentano una sorta di simbiosi nel dolore dalla quale  imprevedibilmente scaturiscono avventure, passione, liberazione dai demoni. Il  bisogno reciproco dei due  è spontaneo, primordiale e salvifico , ed Emily Pigozzi è molto abile nel caricarlo della giusta tensione erotica e dell’ aspetto giocoso,  dandogli spazio leggero e sensuale tra enigmi inquietanti che tra mille timori  pian piano si scoprono essere drammi di una crudeltà insensata . Giò e Rafael non mentono mai,  ma si svelano lentamente all’ altro e al lettore a punti di vista alternati,  man mano che la  conquista di  benessere e fiducia in se stessi e nell’ altro   si fa più salda. Il ruolo del taciturno e quello del consolatore vengono spesso invertiti, il rischio di esporsi viene condiviso, gli slanci emotivi e fisici sono spiazzanti e istintivi per l’ uno e per l’ altra, in un continuo voler rincorrere le emozioni dell’altro lenendone i tormenti .  Il percorso tra i luoghi europei più pittoreschi  e gli anfratti dell’ animo più bui non è certo facile, e il lieto fine di una storia d’ amore tanto improbabile   per i diversi stili di vita dei due protagonisti  quanto irrinunciabile per le affinità che si manifestano pagina dopo pagina, viene conquistato con fatica e determinazione solo nel momento i n cui il decidere di rischiare di essere felici e di rivendicare il proprio posto nel mondo  diventa più forte della volontà di anestetizzarsi per non soffrire. Con questo romanzo Emily Pigozzi regala al lettore un amore struggente , e una passione dapprima inesperta di sentimenti che si fa sempre più  disarmante e  profonda, evidenziando al contempo  un messaggio positivo di resilienza e di rinascita, a confidare nell' affrancamento anche dall’ incubo più orribile.

L' Estratto

La notte è un lungo confine nero. Temporali vanno e vengono, ma io non ho paura. Non qui, tra le braccia di Rafael che mi accolgono. Non so quante volte facciamo l’amore. Lui regala un ritmo al nostro piacere entrando e uscendo da me, mentre io lo accolgo ogni volta senza riuscire a smettere. Mi scopa con forza e con dolcezza, come se non esistesse altro al mondo, concentrandosi sul mio godimento, e poi ancora con foga, scuotendo la testa, con affondi violenti e rapidi, come se dovesse dissetarsi. 
E poi stiamo nel dormiveglia, senza smettere un attimo di toccarci, i corpi sudati e carichi di umori che aderiscono l’uno all’altro. Non sentiamo la fame né la sete, solo l’immane desiderio di appartenerci. Un tocco per il nostro desiderio, un tocco per il mio cuore affamato. Uno dopo l’altro, ancora una volta, senza sosta.
«In ogni posto dove ci fermiamo ci diamo dentro. Comincio a pensare che facciamo delle soste solo per questo» mormora al mio orecchio, succhiandomi il lobo, in un momento di veglia. 
«Se continuiamo così, tra poco ci cacceranno. Siamo un po’ troppo rumorosi, mi sa.»
«Considerato che è notte fonda, che fuori diluvia e che non sappiamo nemmeno dove siamo, non sarebbe una gran mossa» ridacchia baciandomi piano, la voce roca e rilassata, già mezzo addormentato. 
«Rafael» dico di colpo, il tono tremante e pieno di tutti i dubbi che mi attanagliano il cuore. Perché sto bene. Troppo bene. E io non posso stare così bene, è assurdo. Oppure no? 
«Dimmi.»
«Cosa succede quando vedi solo la tempesta, e sembra tutto nero?»
«Si aspetta che passi, credo.»
«A… a che punto è la pioggia?»
«Forse ha smesso. C’è silenzio, adesso» mi risponde lui, scivolando nel sonno.

A che punto è la pioggia, Rafael. A che punto è il temporale. 
Quello che infuria sulle nostre teste, e quello dentro di me. 
Violento, frustante. Freddo come il ghiaccio. 
È finito l’orrendo frastuono che ho nella testa?
Quel rumore che non vuole andarsene?



Di Emily Pigozzi Sognando tra le Righe ha recensito:
L' angelo del risveglio ( Delos Digital, recensione QUI
Aspettami davanti al mare ( Youfeel Rizzoli, recensione QUI
Danza per me ( Youfeel Rizzoli, recensione QUI )
Un piccolo infinito addio ( self publishing, recensione QUI
Il mio vento di primavera ( Emma Books, recensione QUI )
Magnifico assedio (self publishing, recensione QUI
Pesche, amaretti e cioccolato ( recensione QUI )
Una canzone per te ( recensione QUI
Il posto del mio cuore ( recensione QUI) 

L' Autrice

Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia. 
Vive a Mantova con il marito e due figli piccoli, un maschio e una femmina. 
Ha esordito nel rosa con “L’angelo del risveglio” (Delos digital) a cui è seguito “Il posto del mio cuore”, un rosa di formazione, uscito a fine 2015 per la 0111 edizioni. 
Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli. Nel 2017 escono “Un piccolo infinito addio” e “Il mio vento di primavera”, quest’ultimo edito da Emma Books. Nel 2018 il suo romantic suspense “Magnifico assedio” è stato per diverse settimane ai primi posti della classifica bestseller di Amazon. Nel 2018 è uscito “Una canzone per te”, per Harper Collins Elit.

La sua Pagina Autrice su Facebook: https://www.facebook.com/emilypigozzi/





lunedì 14 gennaio 2019

LA VITA INIZIA QUANDO TROVI IL LIBRO GIUSTO Blog Tour Prima tappa

Buon Lunedì Lettori!
Oggi abbiamo il grande piacere di ospitare la prima tappa del Blog Tour dedicato a un romanzo che mi ha conquistato sin dalle prime pagine e che ho fortemente voluto leggere chiamata dalla mia vocina. Ringrazio Marianna e Sara per avermi coinvolto nel tour alla scoperta di questa bellissima storia e Garzanti per la collaborazione.  




GARZANTI



BLOG TOUR 

LA VITA INIZIA QUANDO 
TROVI IL LIBRO GIUSTO


PRIMA TAPPA 
FRANKIE E LA RICERCA DELL'AMORE 
ATTRAVERSO I LIBRI


IL LIBRO 

Dal 10 Gennaio in libreria

Autori: Ali Berg e Michelle Kalus
Traduzione di  Roberta Scarabelli
Editore:  Garzanti
Collana:  Narratori moderni
Genere:  Narrativa rosa
Pagine: 310
Prezzo:   17,90       Ebook: 9,99
Trama:  Frankie ha sempre cercato risposte nei libri. Risposte al perché la sua carriera non sia decollata, perché sia così difficile andare d'accordo con sua madre o non abbia ancora vissuto la sua grande storia d'amore. Leggere le pagine di Jane Austen, Francis Scott Fitzgerald e Steinbeck l'ha sempre aiutata. Ma spesso Frankie si sente spesso sola. Ora, però, ha escogitato un piano infallibile per cambiare vita. I libri non possono tradirla. Per giorni ha lasciato una copia dei suoi romanzi preferiti su treni e autobus, scrivendo all'interno la sua e-mail. Per una grande lettrice come lei non c'è modo migliore di conoscere qualcuno se non grazie a un libro. Quando le risposte cominciano ad arrivare, Frankie colleziona appuntamenti su appuntamenti. E purtroppo delusione su delusione. Si presentano le persone più strambe che lei abbia mai conosciuto. Fino a quando non incontra Sunny che sembra uscito da uno dei suoi romanzi preferiti. Ma ha un difetto: ha gusti letterari opposti ai suoi. Una cosa su cui Frankie non può proprio soprassedere. Per vivere la favola che ha sempre sognato, dovrebbe accettare Sunny con pregi e difetti. Accettare che l'uomo che le sta accanto possa amare autori che lei non ha mai letto. Perché una nuova vita inizia quando trovi l'amore. Ma anche quando scopri una nuova storia da leggere, che apre verso orizzonti inaspettati e protagonisti indimenticabili da incontrare.



Le autrici: 
Ali Berg ha lavorato come pubblicitaria e gestisce un’agenzia di marketing.
Michelle Kalus lavora come insegnante in una scuola primaria e come volontaria con bambini provenienti dalle comunità indigene australiane.
Amiche da una vita, nel 2016 hanno creato a Melbourne l’iniziativa «Books on the Rail», l’idea di bookcrossing che ha ispirato il loro romanzo d’esordio, La vita inizia quando trovi il libro giusto.



CALENDARIO DELLE TAPPE





Frankie e la ricerca dell'amore attraverso i libri 

«Ci educano a non giudicare un libro dalla copertina. 
Forse dovresti iniziare ad applicare la stessa logica agli uomini».



Vi capita mai di esprimere un giudizio verso una persona, sulla base dei libri che legge, per poi rendervi conto di aver sbagliato? Questo è quello che porterà la protagonista del romanzo a intraprendere un viaggio introspettivo e capire finalmente che l'amore può nascere grazie ai libri ma non come lei lo aveva immaginato.
La protagonista passa le sue giornate a contatto con personaggi di carta e i clienti che frequentano la libreria dove lavora; la sua vita sentimentale è praticamente piatta perché aspetta che arrivi il giorno in cui entrerà un uomo che ama leggere i titoli e i generi che lei tanto ama, ancora non ha capito che l'amore arriva quando meno te lo aspetti e nei modi meno scontati.
In questo romanzo i libri segnano il cammino dell'amore, ma lo fanno in modo del tutto inatteso e imprevedibile, ricordandoci il potere che i libri hanno di far incontrare le persone e far nascere non solo l'amore ma anche belle amicizie. 
Sarà un'idea bizzarra a mettere Frankie sulle tracce dell'amore: giorno dopo giorno, grazie a un libro diverso avrà modo di incontrare e conoscere altri lettori... E forse l'uomo della sua vita. 
Ma l'amore, quello vero, non arriva mai nel modo in cui noi lo abbiamo pensato e Frankie dovrà fare i conti con non pochi errori di valutazione, capendo finalmente che i libri possono aiutare a trovare l'amore ma se apriamo il cuore a ciò che finora non abbiamo voluto vedere.

All'improvviso tutto mi è sembrato così evidentemente (e quasi fastidiosamente) chiaro. Avete mai letto L'amore fatale di Ian McEwan? Ho riletto alcune parti mentre andavo a lavorare. Scrive: «Quando sarà finito, capirai che dono era l'amore. Soffrirai molto. Quindi, torna indietro e battiti per conservarlo». Non è bellissimo quando un libro sembra parlare proprio a te? 

Frankie ci conduce in un viaggio introspettivo che la renderà una persona migliore, non prima di aver capito che i libri possono aiutarci a riconoscere i nostri errori e tornare sui nostri passi quando ci viene data una seconda possibilità.
Imparerà che giudicare una persona sulla base dei generi che legge è un errore imperdonabile, capace di farci perdere l'occasione della vita. I libri sono un'arma potente, nel bene e nel male, possono indicarci la via, ma sta a noi trovare il messaggio per "crescere" e trovare la giusta direzione.



Spero di aver solleticato la vostra curiosità, 
vi aspettiamo domani sul blog A SPASSO COI LIBRI
per la seconda tappa! 




venerdì 11 gennaio 2019

RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE #212

Buon venerdì Lettori!
Eccoci alle porte di un nuovo weekend che spero ci regali un raggio di sole e un po' di tepore. Diversamente c'è sempre una calda coperta, una tazza di tè e il nostro fedele e-reader! Cosa leggerete? Che sia un thriller storico, un romanzo rosa carezzevole o un più esplicito romance erotico, l'importante è che sia tricolore!
Rilassanti letture a tutti... 




RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE






Titolo: Come una foglia d'inverno
Autore: Penelope White
Editore: Self publishing
Genere: Romanzo erotico
Pagine: 510
Prezzo:   13,52    Ebook: 2,99
In abbonamento con KU
Trama:  Salve a tutti, mi chiamo April e questa è la mia storia, la mia vita.
Ho ventisette anni, vivo a Roma e faccio la escort di professione da quasi 10 anni. Sono una persona molto determinata, che sa ciò che vuole e non si lascia abbattere dagli ostacoli della vita.
Ma non sono sempre stata questa April; prima di abbandonare Lariano e il bellissimo casale di campagna in cui sono nata, vi abitavo felicemente con mio padre e passavo la maggior parte del mio tempo con lui, tra i vigneti e le cantine che adorava; quando, poi, nove anni fa, se ne è andato, lasciandomi sola con tanta tristezza e un vuoto nel cuore, difficile da riempire ancora oggi, sono stata costretta a voltare le spalle alla mia vecchia vita e stravolgerla completamente. Così, da quel giorno, molto è cambiato, io sono cambiata, non sono e non voglio più essere la persona fragile che ero una volta; mi sono trasferita a Roma, dove conduco la mia vita nel migliore dei modi, i soldi che guadagno non sono pochi e mi permettono di vivere bene, in una casa mia, senza aver bisogno di niente e di nessuno.
La mia vita è sempre stata un perfetto equilibrio, sono una perfezionista, mi piace seguire degli schemi, organizzare e tenere sotto controllo tutto ciò che mi circonda. O per lo meno è stato così sino a quando quegli occhi, si sono posati su di me per la prima volta, oltrepassandomi l’anima; ora non sono più sicura di potercela fare senza cadere a terra, senza lasciarmi andare a quel sentimento umano così bello e distruttivo allo stesso tempo, quel sentimento naturale che ti squarcia in due, rendendoti felice e contemporaneamente dipendente da qualcuno che, da quel momento in poi, deciderà l’esito del tuo umore per tutto il resto della tua vita. Io ho davvero tentato di rimanere attaccata alle mie abitudini, alla mia vita perfetta e rassicurante ma quell’uomo mi ha praticamente strappata da quell’albero di sicurezza a cui mi ero aggrappata, per farmi sprofondare nel suo sguardo, freddo e profondo.
Ora non so se riuscirò a tornare la donna di prima, non dopo che lui mi ha toccata per la prima volta.

ATTENZIONE: Il romanzo contiene scene sessualmente esplicite destinate a un pubblico adulto.




Titolo:  Cuori nel ghiaccio
Autore: Ellah K. Drake
Editore: Self publishing
Genere: Romance YA
Pagine: 239
Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  Se coltivi un sogno, non ti devi arrendere mai. 
Evergreen è una cittadina a ridosso delle Montagne Rocciose, piccola e caratteristica, con un lago ghiacciato sei mesi l’anno. Su quel lago, Mahiri Scott pattina fin da quando è bambina. Per lei il pattinaggio è espressione di libertà; solo sulla lama si sente se stessa, felice e appagata, soprattutto perché, mentre scivola leggiadra, non pensa. 
Non pensa al suo amore impossibile per Liam e alla loro amicizia perduta, per colpa di un incidente che l’ha quasi ridotta in fin di vita, deturpandole per sempre il volto. 
Non pensa all’attrazione per Damian, bello e dannato, dal carattere difficile quanto la sua infanzia, che vuole ricucire con lei il rapporto che lui stesso ha contribuito a distruggere. 
Liam e Damian, rivali in amore e gelosi l’uno dell’altro, sono pronti a fare qualsiasi cosa per conquistare la testarda ragazza dai capelli rossi e gli occhi luminosi, verdi come l’acqua del lago sul quale adora tanto pattinare in inverno. 
Ma solo chi l’ama profondamente può riuscire a regalarle il sogno che coltiva da sempre: pattinare agonisticamente, essere allenata da una delle più brave insegnanti al mondo e poter gareggiare, alla pari delle migliori, nei campionati. 
Mahiri afferra a piene mani quella sorprendente opportunità, lottando con tenacia contro le decisioni dei genitori, speranzosa per il proprio futuro; ma non è lo stesso se non può condividere il successo con lui. Un amore tormentato è il suo, congelato dentro di sé da che ha memoria. Ciononostante, l’unica strada che desidera percorrere è quella che porta al ragazzo che il suo cuore ha scelto. 
Romanzo YA Autoconclusivo



Titolo:  Salvation
Autore: Deborah Fasola
Editore: Self publishing
Genere: Fantasy New adult
Pagine: 190
Prezzo:  8,99     Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  Sono partita dall’Italia per vivere il sogno che da sempre porto nel cuore. Ho vinto una vacanza studio in America e passerò due mesi emozionanti al Tidewater Community College Norfolk Campus, per affinare le mie capacità linguistiche e decidere del mio futuro. Appena giunta a destinazione insieme ai miei compagni, però, ho conosciuto tre ragazzi molto speciali che mi attirano e mi spaventano al tempo stesso, complicando sin dal principio ogni cosa. Loro sono popolari, arroganti, belli da fare male e a volte mi fanno davvero paura.Inoltre, Adam, il loro bellissimo e terrificante leader, pare proprio non digerirmi. Nonostante ciò ci avvicineremo pericolosamente, ci respingeremo e poi ci attrarremo ancora, poiché la sola cosa certa è che io e lui non possiamo e non potremmo mai neppure pensare di amarci.
Un fantasy dal ritmo incalzante che guiderà il lettore in una dimensione magica, alla scoperta di un’antica maledizione e di un amore impossibile destinato a salvare e a distruggere ogni cosa.




 Titolo:  L'accusa del sangue
Autore: Giovanna Barbieri
Editore:  Self punlishing
Genere: Thriller  storico
Pagine: 210
Prezzo: 7,99      Ebook:  1,99
In abbonamento con KU
Trama:  Nel cuore della notte dell’anno domini 1483 qualcuno bussa al portone di Goffredo Fortespada, il Bargello di Urbino. La piccola Crezia Odasi è stata rapita e sarà compito suo ritrovarla. È l’inizio di un incubo e molte uccisioni flagelleranno la città dei Montefeltro. Omicidi così efferati che il Bargello si farà aiutare nelle indagini dal saggio amico speziale, Edmundo de la Turre, esperto non solo di droghe ma anche di ferite, esule a Urbino dopo la caduta di Costantinopoli.









 Titolo: Noi che (non) sappiamo amare
Autore: Eilan Moon
Editore: Self publishing
Genere: Romance contemporaneo
Pagine:  277
Prezzo:  10,40     Ebook: 1,99
In abbonamento con KU
Trama: Giulia, una studentessa di origini romane, è alle prese con un punto di svolta della sua vita. La sua famiglia le ha sempre dato tutto il sostegno economico di cui aveva bisogno, ma non le ha mai offerto l'unico bene che fosse realmente prezioso per lei: l'affetto. Per questo, stanca della vita che conduce e della caotica città, decide di trasferirsi a Jesolo per ricominciare e diventare finalmente autonoma. Abbandonata dall'amica Rossana, Giulia si ritrova a convivere con un ragazzo sconosciuto e con la sua cagnolina Magia in una bella casa di Jesolo, circondata dal silenzio e dalla natura. 
Massimo, il suo coinquilino, è un ornitologo estremamente affascinante che sogna un dottorato in Irlanda e che allontana qualunque ragazza affermando di essere gay. Ciò che Giulia non sa è che Massimo, in realtà, non solo è etero ma è anche attratto da lei quanto lei lo è da lui. 
E allora perché entrambi rifiutano di cedere ai loro sentimenti?
La storia di un amore difficile quanto travolgente.





 Titolo: Ti voglio ancora
Autore: Cassandra Lex
Editore: Self publishing
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 167
Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama: Mia
Sono scappata dalla mia città, dalla mia famiglia e da lui.
Sono andata lontano, ma quello che provo è ancora forte dentro di me.
Il desiderio mi scorre sotto pelle, la voglia di lui è indecente.
L’ho lasciato senza voltarmi indietro.
Dopo aver fatto l’amore con lui.
Per la prima e ultima volta.
L’unica.
Lui non sa chi sono davvero.
E adesso che sto per rivederlo, il bisogno di essere sua non mi fa respirare.
Voglio che mi baci ancora.
Ma non posso permetterlo.
Mai più.
Jared 
Ho provato a ricominciare.
A costruirmi una vita. 

Lavoro, donne, famiglia.
Tutto inutile senza di lei.
L’avrei protetta contro tutto e tutti se solo non mi avesse sbattuto la porta in faccia.
Lei non sa di cosa sono capace.
La voglio.
L’ho sempre voluta.
Voglio toccarla ancora.
E adesso che è tornata.
È mia.
Per sempre.

Romanzo rosa autoconclusivo.




 Titolo: L'altra metà del mio cielo
Autore: Kathleen Juls
Editore:  Self publishing
Genere: Narrativa rosa
Pagine: 175
Prezzo: 9,88      Ebook:  1,99
In abbonamento con KU
Trama:  La vita è una continua metamorfosi, ma non è sempre facile accettarne i risvolti. 
Eppure, sono proprio i cambiamenti più duri da affrontare che permettono di crescere. 
Quando Edoardo e Linda si conoscono, sono due ragazzini che si affacciano a un futuro pieno di sogni e speranze. Non immaginano nemmeno a quali difficili prove siano destinati.
Ma, fin da subito, sanno che lo faranno insieme.
Perché la loro amicizia è più forte del destino stesso.
E, quando c'è l'amore, non esistono ostacoli insormontabili.






 Titolo: I racconti di Mrs. Bride
Autore: paola Fratnik
Editore: Self publishing
Genere: Racconti Fantasy horror romance
Pagine:  132
Prezzo:  11,50     Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  È consuetudine per Mrs. Bride invitare le sue amiche storiche alla cerimonia domenicale del thè.
Prepara i dolci da offrire e sceglie i racconti che allieteranno quelle ore felici:
I Stella Michelin: Top Chef
II Battuta di caccia
III Maurice
IV Chat
V Morituri
VI Killers
VII Bulli
VIII Salvezza programmata
IX Sorelle
X Parassita
Ma forse quello non è un pomeriggio come tutti gli altri e forse i racconti non solo i soliti 10…
*Per il contenuto e le situazioni descritte se ne raccomanda una lettura matura e responsabile*




 #1 Mai e per sempre
Titolo:  Angel. Mai e per sempre
Autore: Chiara Messina
Editore: Self publishing
Genere:  Romance erotico
Pagine: 289
Prezzo:   10,99     Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama:  Angel Miller , orfana da poco più di un anno di entrambi i genitori, non ha più uno scopo nella vita. Con l'anima a pezzi e il cuore infranto, una sera qualunque e quasi per caso, conosce Nick.
Nick è un dominatore, un uomo che l'aiuta ad uscire dal guscio di angoscia e malinconia nella quale Angel si era forzatamente rinchiusa. Divenuta pediatra e ricercatrice scientifica, Angel conduce una doppia vita: di giorno medico serio e dedito al proprio lavoro, e la sera dominatrice bellissima che ottiene tutto ciò che vuole senza troppi sforzi.
Tutto è in equilibrio, fino a quando non entra in gioco Dominic. Quest'uomo dalla rara bellezza e dal carattere arrogante, sconvolge completamente il piccolo e perfetto mondo di Angel. Tutte le insicurezze, le paure, le bugie nascoste verranno a galla. Ma chi è Dominic? Cosa nasconde? La verità è che a volte l'apparenza inganna, nessuno è quel che sembra.
Due persone apparentemente diverse, ma profondamente simili e un destino che, in un modo o nell'altro, li legherà per sempre.

Serie MAI E PER SEMPRE:
Angel
Dominic



Titolo:  Senza fare rumore
Autore:  Samila Yumi Marchetti
Editore: Self publishing
Genere:   Narrativa rosa
Pagine: 268
Ebook: 0,99
In abbonamento con KU
Trama: Evelina "Lina" Fontana ha tutto ciò che si potrebbe desiderare: vive in un bellissimo appartamento a due passi dal Duomo di Milano, ha una macchina tutta per sé, la sua migliore amica è un angelo custode e ha abbastanza denaro da potersi permettere qualunque cosa. È per questo che, dopo il diploma classico conseguito a fatica, ha deciso di non proseguire gli studi… né, per inciso, di trovarsi un lavoro. Per quello bastano i genitori, no? Che bisogno c’è di un’altra persona lavorativamente realizzata quando ci sono già loro a occupare tutte le luci della ribalta? Per questo Lina vive solo all’insegna dello shopping, delle serate nei locali più in voga della città e, quando è a casa, dei suoi romanzi harmony e dei bozzetti che le piace tanto disegnare. I suoi genitori, però, hanno in serbo qualcosa per lei: stanchi degli eccessi e della mancanza di ambizioni della figlia, Annika e Gabriele decidono di spedirla nella vecchia casa di montagna della nonna, venuta a mancare da qualche anno. Lì Lina dovrà cavarsela da sola: spese, pulizie, responsabilità… tutto graverà sulle sue spalle fino a Natale, lasso di tempo concesso dai genitori per dimostrare che può badare a se stessa come sostiene. Per Lina è un duro colpo: non solo l’idea di lavorare come cameriera la repelle, ma nemmeno quella di trascorrere mesi in casa di nonna Evelina, dove ricordi e sensi di colpa sono sempre in agguato, le va granché a genio. Però non ha scelta: se vuole riottenere i suoi privilegi, è costretta a partire per quel paesello con meno di mille anime, dove il telefono non prende e i negozi sono una vera utopia. Lì conosce le tre strambe nipoti di Clarissa, proprietaria della tavola calda dove si guadagnerà da vivere, e Oliver Bruno, arrogante guida alpina sempre da quelle parti. Tra i due è antipatia a primo impatto: troppo diversi per prendersi, appartenenti a realtà troppo lontane perché un vero contatto sia possibile… ma forse sarà proprio Oliver ad abbattere i muri che Lina si è costruita attorno, a dimostrarle che il lieto fine si ottiene lottando con fatica e, forse, ad arrivare dritto dritto al suo cuore di ghiaccio. Perché certe persone entrano nella nostra vita all’improvviso, inaspettatamente… ma soprattutto senza fare rumore.



giovedì 10 gennaio 2019

DANIELA JANNUZZI RACCONTA BRIANNA DI WIAS ...E NON SOLO Intervista con l' Autrice





Daniela Jannuzzi è una cara amica e una bravissima autrice,  che  quando scrive ama spaziare  di genere in genere scatenando le proprie fantasia ed emozioni. Il suo nuovo libro, lo storico Brianna di Wias ( Literary Romance, QUI il link Amazon per l' acquisto e QUI la recensione sul blog)  , sta riscuotendo opinioni molto positive, per il suo saper coniugare il dato storico e sociale attendibile alla fantasia romanzata mediante una prosa scorrevole e accurata. Daniela Jannuzzi e una persona a cui piace  mettersi in gioco: proprio per questo si è lasciata convincere dal blog a rispondere a domande "ficcanaso" , le cui risposte riflettono il suo temperamento come  autrice, e forniscono elementi utili a comprendere e ad apprezzare la sua produzione eclettica e originale.

Un Grazie sentito a Daniela per essersi sottoposta a questo esperimento ! 


DANIELA JANNUZZI

 INTERVISTA CON L' AUTRICE 

1) Come nasce la tua passione per la scrittura? 
Tutti hanno una passione. La mia è nata tanti anni fa. Ancora non sapevo che scrivere avrebbe riempito la mia vita. 
Ho cominciato ad appassionarmi presto alla scrittura, ero solo una ragazzina e amavo scrivere i temi a scuola, soprattutto quelli con argomenti di attualità o fantasia. Ricordo che una volta, alla consegna dei compiti in classe di italiano, mi venne restituito il tema con un voto non tanto bello. La suora mi motivò la cosa, rimproverandomi l’eccessiva dose di fantasia presente nello scritto.
Avevo circa tredici anni quando, ispirata dall’allora collana di libri per ragazzine della Gaia Junior, decisi di scrivere la mia prima storia. L’avevo intitolata Esperidia, narrava le avventure di una sfortunata ragazzina in cerca della sua famiglia.
Purtroppo il manoscritto, faticosamente battuto a macchina, finì disperso in un trasloco. Ci rimasi malissimo e, per anni, non scrissi più nulla, temendo di perdere ancora il mio lavoro. Tuttavia, ho continuato a immagazzinare storie nella mia mente. Nel duemilatredici, decisi di provare a metterne una su carta.
Da allora, non mi sono più fermata.

2) Quali sono i tuoi riferimenti letterari, in generale e nello specifico relativamente a  Brianna?
Leggo tanto e di tutto, in particolare amo i classici. Sono cresciuta con i romanzi per ragazzi. Da bambina, amavo sia le storie di pirati, che le grandi storie d’amore.
Jane Austen, le sorelle Brontë e Louise M. Alcott, sono solo alcune delle mie autrici preferite. Inevitabile, per me, avere una propensione per il romanzo storico. Sia esso a lieto fine o meno. La reggenza e l’età vittoriana, mi attraggono parecchio.
Se penso a una storia, trovo quasi naturale ambientarla nel passato. In particolare, per Brianna ho pensato al medioevo. È un periodo storico molto interessante e duro. Mi sono lasciata ispirare un po’  anche dalla storia di Robin Hood.

3) Cosa ti piace trovare in un libro che leggi, e trasmettere in una storia che scrivi? 
Amo leggere storie che lascino qualcosa dentro. Spero di riuscire a fare lo stesso quando scrivo. È innegabile che si possa leggere anche per evadere però, alla storia fine a se stessa, preferisco qualcosa che mi lasci dentro un insegnamento o una morale.

4) Molti autori seguono costanti un unico  filone narrativo:   la tua produzione invece spazia dallo storico ,all' horror, alla narrativa per ragazzi. Per quale motivo? Quali sono  i tratti comuni delle tue storie?
Come ho detto prima, amo leggere di tutto. Non avendo un vero e proprio genere preferito, credo sia normale che questo si rifletta anche nella scrittura. Mi diverto a spaziare tra i generi, pur prediligendo il romance.
Quando una storia prende corpo, non mi soffermo mai sul genere di appartenenza. Sono convinata che anche le emozioni e gli accadimenti del momento, influenzino la genesi di un romanzo. L’unico tratto in comune che riscontro nei miei lavori, è la passione che metto nello scriverli. Cerco di non creare storie troppo scontate. Diciamo che mi piace provare a sorprendere il lettore.

5) Qual è il tuo modus operandi quando scrivi?
Scrivo su carta, sono tradizionalista. Ho un vecchio scrittoio, appartenuto a mio nonno, e una serie di pennini e inchiostri. Prediligo scrivere alla sera, con la luce soffusa e il silenzio intorno.
Alle volte, accompagno lo scrivere con l’ascoltare musica. Creo una sorta di colonna sonora nella mia testa e questo aiuta la mia concentrazione.
Ogni capitolo concluso, viene battuto al computer e subisce una prima revisione. A lavoro ultimato, faccio leggere il manoscritto alle mie fidate beta e poi lo faccio editare da una professionista.

6) Come nasce il progetto Brianna ?  E'  stata una gestazione lunga? 
Brianna ha avuto una genesi particolare. Anni fa, notai una cover molto bella in una galleria di premade. Al tempo, stavo scrivendo un horror e quella cover non mi serviva. Tuttavia, mi colpì talmente tanto, che decisi di acquistarla comunque.
Da quell’immagine, prese corpo la storia di Brianna.
Per la complessità degli eventi e la lunghezza, ha richiesto tre anni di stesura. Nel corso del tempo, ho lasciato e ripreso la storia, intervallandola con altri due lavori. Arrivata a pochi capitoli dalla conclusione, ho dato alla luce mia figlia. Questo, mi ha dato nuova carica per terminare il lavoro.

7) Quanto, come e perché è cambiata in corso d' opera l' idea iniziale? 
La storia ha subito parecchie modifiche. All’inizio, era molto più cruda e violenta. Ho dovuto rimaneggiare un po’ gli eventi e addolcire i personaggi. Sono stati aggiunti capitoli, il finale è stato cambiato ed è stata eliminata in toto la componente fantasy.
Insomma, non posso dire che sia stato un lavoro semplice, ma mi ritengo abbastanza soddisfatta del risultato ottenuto. Anche se l’ultima parola, spetta sempre al lettore.

8) Di quali aspetti hai tenuto conto nella modellazione del contesto storico del romanzo?
La storia si svolge nel medioevo. La componente più importante, per me, è il realismo. Non me la sono sentita di edulcorare troppo il periodo storico. Il medioevo è stato un periodo nero, la violenza era all’ordine del giorno e ci si uccideva per nulla.
I poveri erano oppressi e i signori della guerra spadroneggiavano senza pietà. Ho cercato di mantenere inalterato tutto questo, pur adattandolo al genere di appartenenza del romanzo.

9) Quali sono gli aspetti che ti sembrano più riusciti di Brianna? 
Di sicuro, la caratterizzazione del personaggio maschile. Ho avuto non poche difficoltà a immedesimarmi in un uomo come Sir Gareth. È vero, si tratta di un guerriero, ma è anche un uomo con un passato doloroso e complicato alle spalle. La maggiore difficoltà, stava nel creare un personaggio, tendenzialmente crudele e odioso, ma renderlo comunque affascinante e interessante al lettore.

10) Qual è il tuo personaggio preferito? Quello che ti somiglia? Quello che secondo te cattura maggiormente l' attenzione del lettore?
Mi piace molto la vecchia Iduma. Perché rappresenta, in qualche modo, le antiche credenze e il folklore. Non credo ci sia, in Brianna, un personaggio che mi somigli. Forse questo dovrebbe dirlo chi mi conosce da tempo.
Mi ricollego alla domanda precedente. Penso sia proprio Sir Gareth ad attirare maggiormente l’attenzione.

11) Tu hai lavorato sia in self publishing sia con le CE, in entrambi i casi, e con umiltà, hai sottoposto il tuo lavoro al giudizio  di servizi di editing e di valutazione professionali: è una scelta non facile e non comune , cosa ti ha portato a farla? 
 Sono del parere che un autore abbia il dovere di proporre un prodotto quanto più buono possibile. Nel momento in cui si pone un libro in vendita, si chiedono soldi in cambio di una storia. Bisogna rispettare il lettore; creare un prodotto curato, editato e revisionato rappresenta un buon punto di inizio.
Non è semplice, perché si investono soldi che non è detto rientrino, ma è un’abitudine che non perderò mai.

12) Perché una lettrice dovrebbe leggere Brianna? Cosa aspettarsi dal romanzo? 
Perché leggere Brianna? Perché è una storia a cui tengo molto e in cui credo molto. È una bella storia d’amore, nonostante tutto. I protagonisti, crescono e cambiano parecchio nel corso della storia.
Il romanzo è rivolto a chiunque ami il romance storico o d’avventura, a chi non ha paura di ritrovarsi in guerra accanto alla protagonista o in una buia cella in attesa di giudizio. A chi, alla fine, crede nell’amore e nel perdono, nonostante tutto.

Di Daniela Jannuzzi Sognando tra le Righe ha recensito anche:
Il cuore e la maschera ( self publishing, recensione QUI
La bambola ( Lettere Animate, recensione QUI )
La maschera del passato ( Delos Digital, recensione QUI)
Toivoa ( Bibliotheka, recensione QUI )
Nessuno è perfetto ( Omnia one Group Editore, recensione QUI


mercoledì 9 gennaio 2019

SOLO IL TUO PROFUMO A.I. Cudil Recensione

Torna A. i.Cudil ad esplorare i sensi ,  i legami di amicizia saldi e quelli di coppia travolgenti:  sempre meno parigina e sempre più provenzale .

Self publishing 
SOLO IL TUO PROFUMO
SIX SENSES #4 
A.I. CUDIL 


Genere: Romance contemporaneo 
Pagine: 241
Prezzo: € 11.44
ebook: € 2.99 compreso nell' abbonamento KU
QUI il link Amazon per l' acquisto


La Trama
Vivere di soli espedienti, raggiungere una certa stabilità e respirare a poco a poco, guardando un orizzonte fatto di speranze. Questa è la vita di Sylvie, ciò che la muove, ciò che la anima. Perché il suo passato è troppo complicato e il peso che porta nel cuore a stento riesce a farla respirare. Philippe, d’altronde, è il fratello che lei stessa ha condannato a un letto d’ospedale. Come uscire da questa impasse emotiva? Eppure, quando Damian irrompe nella sua vita, unendosi alla squadra del Six Senses, a Sylvie sembra quasi di rinascere. Il loro amore cresce in un lampo, puro e sincero, e nonostante il lavoro di entrambi rappresenti un ostacolo quasi insormontabile, la loro attrazione appare sempre più forte. Ma quando i desideri di Damian per il proprio futuro iniziano a prendere il sopravvento, per Sylvie è ora di svegliarsi dall’incanto.

Il Six Senses riapre le porte, e questa volta per trasportarvi in una storia tormentata, potente. Perché non tutte le storie d’amore iniziano nel momento perfetto per viverle, alcune hanno bisogno del giusto mix di essenze per creare un profumo indimenticabile.

Alla fine del romanzo potrete leggere anche l'anteprima di "Solo il tuo sguardo" (Six Senses #5)

Opinione di Charlotte 
Nell' accingermi a conoscere la storia di Sylvie nutrivo molte aspettative ma anche  molti timori: dei membri dell' esclusivo e audace Six Senses,  mi è sempre sembrata uno dei  più misteriosi e complessi, una donna   che dietro l' apparente sfrontatezza talora quasi disincantata  nascondeva  ombre e fragilità opprimenti. A.I. Cudil non solo ha fatto conoscere intimamente  al lettore aspetti drammatici e oltremodo bui del percorso di vita di Sylvie, ma le ha destinato un uomo, il collega  Damian,  e una relazione ,  che fin  dalle premesse non avrebbero certo lenito le ferite ma  ne avrebbero  aperte di nuove , finendo per creare dinamiche  squilibrate e molto poco salutari per entrambi i partners. Quello di Sylvie e Damian è un amore disperato , isola pulita in un mare torbido:  un legame che si manifesta irrinunciabile  fin dalle prime pagine del romanzo ma che viene soffocato da problematiche molto serie . Come conciliare  il sostegno reciproco e la devozione totale con la promiscuità sessuale che il Six Senses impone? Come realizzare il proprio sogno ambizioso senza farne pagare lo scotto all' altro?  Come scegliere tra la propria felicità,  e il senso di colpa e di abbandono che attanagliano l' animo costantemente?
Il percorso fino al  meritato lieto fine è lungo, sofferto e costellato di insidie, di stilettate al cuore , di eventi tragici, di scelte che sembrano allontanare anziché creare complicità;   e gli intensi  momenti spensierati, che pure vale la pena vivere, sono pochi e vissuti tra gelosie, sensi di colpa, rimpianti e rassegnazione.   
Fortunatamente a fare da contorno alla vicenda, spesso stemperando le angosce con un abbraccio e una parola dolce,  sono gli altri membri del Six Senses ancora attivi o felicemente accasati, mediante i quali A. I. Cudil  riesce ancora una volta a creare quel soccorso empatico e quel nucleo salvifico   di amicizia e protezione reciproca scevra da giudizi e moralismi,    che conforta Sylvie, Damian e di riflesso il lettore.
A.I. Cudil non ha mai lesinato sulle sofferenze , i colpi gobbi, le delusioni e i tormenti,  prima di dare  serenità, speranza e amore duraturo ai suoi personaggi .  Sylvie e Damian non sono un' eccezione: le peculiarità del loro legame   fanno emergere  un sentimento tenace e resiliente , e soprattutto  un anelito al  perdono di se stessi e dell' altro non facile da raggiungere ma liberatorio e rivelatore.
Solo il tuo profumo è un giro sulle montagne russe che tra esaltazione e baratri di disperazione regala emozioni  molto intense: dimostrandosi non confortante, non confortevole, ma appassionante ed emotivamente adrenalinico.  

L’Autrice
A.I. Cudil  pubblica romanzi d’amore dal 2012 da quando ha esordito in questo genere con “La sindrome di Rubens”, seguito da “Rouge Club” e da “Imperfetta” poi ripubblicato con il titolo “La chiave del mio cuore”. Nell’arco del 2013 pubblica il romanzo a puntate “Tattoo and Spirit”. Nel 2014 inizia a pubblicare le vicende del Six Senses Spa con Giunti Editore. Del 2014 è infatti “Solo il tuo sapore”, del 2015 “Solo la tua voce” e nell’aprile 2017 esce il terzo romanzo della serie Six Senses, “Solo la tua carezza”.
Il primo romanzo della serie Provence, “Aspettavo solo te”, esce in selfpublishing nel luglio del 2017.
Con lo pseudonimo di Antonia Claudia Romani ha pubblicato il romanzo storico “Gallica” nel gennaio 2018.


Le recensioni dei romanzi dell' Autrice  su Sognando tra le Righe:

  Come A.I. Cudil :
SOLO LA TUA CAREZZA ( Giunti Editore, recensione QUI
ASPETTAVO SOLO TE ( Self Publishing, recensione QUI )  
Come Claudia Tonin  :
PERLE DI SANGUE ( recensione QUI)
Come  Antonia Claudia Romani:
GALLICA ( self publishing, recensione QUI )
SOLO IL TUO PIACERE ( self publishing, recensione QUI

  #fornitodallautore
#advertising
 

martedì 8 gennaio 2019

IL MAGGIORDOMO DEL MARCHESE DI CARABAS Ledra Recensione

Cos' hanno in comune la Sirenetta e Il  Gatto con gli Stivali?  Nella fiaba per grandi,  poco fiabesca e molto divertente  di Ledra, un sacco di cose, ma c'entrano  ben poco con l' idea che ce ne  siamo fatti da piccini...

Self publishing
IL MAGGIORDOMO DEL MARCHESE 
DI CARABAS
SIRENA SOTTO COPERTURA - EP. 2 
LEDRA

Cover: Mala Spina
Genere: commedia fantastica 
Pagine: 54
Prezzo ebook: : € 0.99
QUI il link Amazon per l' acquisto 

La Trama
Continua l'avventura della Sirena più strampalata del mondo.

Gli episodi sono tutti autoconclusivi. In ordine di lettura:
Sirena sotto copertura: Prequel (episodio 1)

Opinione di Charlotte
La deliziosa cover multicolore  illustrata, che richiama le favole e quindi la dimensione surreale,   ma anche dinamiche  che si rifanno alla comicità legata alla realtà contemporanea meno edulcorata, prelude efficacemente al contenuto della novella; è  tornata negli store online la sirena più "politicamente scorretta", irriverente, sboccata e maldestra del web, scaturita dalla penna divertita e divertente di una veterana della commedia rosa, che della genuinità e della simpatia  innate ha fatto i suoi cavalli di battaglia .
Come in una serie a puntate,  una volta imbastito nel primo episodio  il canovaccio che ha designato le linee guida caratteriali e relazionali e lo stile della narrazione, sotto la supervisione di Ledra sfila una parata di  personaggi tanto inverosimili quanto imperfetti e ridicolizzati, coinvolti in  vicende tragicomiche e spassose che sorprendono e rallegrano il lettore al fine di fare di lui un lieto complice.
La nostra Sirena è una  contraddizione ambulante lontana dallo stereotipo dell' ammaliante, malinconica e algida creatura marina:  calamita per situazioni grottesche, nonché cacciatrice spietata nelle intenzioni ma inetta e alquanto scurrile quando pensa e agisce,  sovente  si ritrova   preda di scariche ormonali impreviste e multiple    , che  ne mettono in discussione  i " buoni propositi"   bellicosi.
E Ledra, a confonderla ulteriormente,   non le fa  mancare il suo "figone trademark"che si moltiplica nei più attraenti e variegati esemplari: irresistibili ma non irraggiungibili, presi in  giro e ammirati, contesi e sfidati, in un gioco  di considerazioni esilaranti, di contrattempi ad hoc , di complicità inattese  che crea divagazioni emozionali e percorsi narrativi sempre nuovi.
Al termine di ogni episodio Ledra rimescola le carte che aveva messo in tavola: anche la vicenda di questa novella si conlcude, ma si può essere certi di come un colpo di scena  sia già dietro l' angolo, e di come la vendetta della Sirena sia sempre più difficile da perpetrare . Nelle proaaime puntate potrà succedere di tutto: l' unica, innegabile  garanzia è  il buonumore che imancabilmente la lettura di Ledra produce.

Di Ledra Sognando tra le Righe ha recensito :
Foluard e.. vecchi merletti  ( Alcheringa Edizioni,  recensione QUI)  
Puzzle di cuori ( I Piloti #1 self publishing, recensione QUI )
Strage di cuori ( nella Dreams collecition antologia  self publishing,  
crossover I Bacigalupi -  I Piloti recensione QUI
Un regalo speciale  ( crossover I Bacigalupi -  I Piloti , recensione QUI)  
La disciplina del cuore ( I Bacigalupi #1) ( Triskell Edizioni come Ledra Loi, poi rieditato e ripubblicato in self publishing, recensione QUI)  
L' inganno del cuore  ( I Bacigalupi #2 recensione QUI )
Cuori in vetta ( I Bacigalupi 0.5 recensione  QUI)
L. Inizio . Sirena sotto copertura #1 ( recensione QUI
Di Ledra Loi Sognando tra le Righe ha recensito 
l cielo è sempre è più rosa ( Youfeel Rizzoli, recensione QUI)
Di Ardel Sognando tra le Righe ha recensito:
Il normodotato  ( recensione QUI)


L’ Autrice
Con Delos Digital ha pubblicato il racconto Il Ladro e L’abete perfetto.
Con Alcheringa edizioni è uscito sia in cartaceo che in ebook Foulard e... vecchi merletti.
Nella Dreams collection è contenuto Strage di cuori, crossover della serie I Piloti di cui Puzzle di cuori è il primo volume insieme al prequel Cuori in vetta.
Un regalo speciale è una novella crossover tra le due serie dell'autrice.
La disciplina del cuore e L'inganno del cuore fanno parte della serie I Bacigalupi.
Istantanee d'amore è una raccolta di racconti dai colori diversi.
Con lo pseudonimo Ledra Loi ha scritto, a quattro mani, Il cielo è sempre più rosa collana Youfeel
Rizzoli. Alcuni suoi racconti sono comparsi in riviste, antologie e blog.  
La sua pagina autore su FB:
https://www.facebook.com/I-libri-di-Ledra-774883469311940/?fref=ts