mercoledì 22 agosto 2018

SABBIA NERA Cristina Cassar Scalia Recensione

Il nuovo romanzo di Cristina Cassar Scalia è molto diverso dai suoi lavori precedenti: la prosa dell' autrice si tinge di giallo rivelandosi oltremodo accattivante, in virtù di un intreccio ben congegnato ricco di imprevisti e colpi di scena, e di personaggi tridimensionali dalla straordinaria umanità, ai quali è impossibile non affezionarsi.

Einaudi
SABBIA NERA 
CRISTINA CASSAR SCALIA 

Collana: Stile libero
Genere: Giallo
Pagine: 392
Prezzo: € 19,00
ebook: € 9,99
QUI il link Amazon per l' acquisto 

La Trama
Mentre Catania è avvolta da una pioggia di ceneri dell'Etna, nell'ala abbandonata di una villa signorile alle pendici del vulcano viene ritrovato un corpo di donna ormai mummificato dal tempo. Del caso è incaricato il vicequestore Giovanna Guarrasi, detta Vanina, trentanovenne palermitana trasferita alla Mobile di Catania. La casa è pressoché abbandonata dal 1959, solo Alfio Burrano, nipote del vecchio proprietario, ne occupa saltuariamente qualche stanza. Risalire all'identità del cadavere è complicato, e per riuscirci a Vanina servirà l'aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè. I ricordi del vecchio poliziotto la costringeranno a indagare nel passato, conducendola al luogo dove l'intera vicenda ha avuto inizio: un rinomato bordello degli anni Cinquanta conosciuto come «il Valentino». Districandosi tra le ragnatele del tempo, il vicequestore svelerà una storia di avidità e risentimento che tutti credevano ormai sepolta per sempre, e che invece trascinerà con sé una striscia di sangue fino ai giorni nostri.

Opinione di Charlotte 
La versione femminile del Commissario Montalbano è scaltra , testarda, amante della buona tavola e delle pellicole in bianco e nero; possiede un profondo senso della giustizia, un fortissimo spirito di squadra e un' innata  empatia  in grado di far affiorare dinamiche nascoste  e verità sopite.  Per lei affrancarsi da un passato tragico e da una relazione ingombrante  non è certo impresa facile, ma se si è attorniati da collaboratori fidati dalla spiccata personalità e dall' indiscutibile tenacia,  e si ha per le mani un caso curioso che ha radici nel passato e che prende il via dalla scoperta di  un cadavere risalente a mezzo secolo prima, la faccenda si fa oltremodo interessante e prende il sapore  avvincente del giallo classico in un contesto contemporaneo. Partendo da queste premesse il vicequestore Vanina Guarrasi avvia un' indagine che mescola testimonianze e chiacchiere di paese, aiutanti alle prime armi e veterani in pensione,  metodi di lavoro moderni e antiquati  ugualmente efficaci, sospettati veri o presunti , primattori vivi o deceduti. Lo scavo nel passato e nella psiche delle persone coinvolte a diverso titolo nella vicenda regala un affresco di "sicilianità" e di storia trinacria più o meno recente che calamita l' attenzione del lettore in un incessante sovrapporsi di supposizioni, racconti, colpi di scena : sullo sfondo tratteggiato mediante la definizione   di colori, sapori, odori più o meno gradevoli, evocativi ed intensi , l' Etna che incombe su Catania e la sabbia nera che fuoriesce dal suo cratere impolverano la verità, impastano vicende passate e presenti vere o presunte tali, celano inganni che solo spazzati via una volta per tutte porteranno a  soluzioni incontrovertibili. 
Cristina Cassar Scalia è diretta, fluida, magistrale nel creare suggestioni ed emozioni, e anche in qualità di " signora in giallo" le indiscusse qualità della sua scrittura vengono valorizzate appieno : auspico che Sabbia nera sia la prima  di una lunga serie di storie create su misura di personaggi /amici che hanno tantissimo da raccontare a se stessi, ai loro coprotagonisti, ai lettori. 

Di Cristina Cassar Scalia abbiamo recensito:
La seconda estate ( Sperling&Kupfer 2014, recensione QUI)
Le stanze dello scirocco (  Sperling&Kupfer 2015, recensione QUI) 

L' Autrice


Cristina Cassar Scalia è nata nel 1977 ed è originaria di Noto. Medico oftalmologo, attualmente vive e lavora a Catania. Ha pubblicato per Sperling & Kupfer La seconda estate (2014, Premio Internazionale Capalbio Opera Prima) e Le stanze dello scirocco (2015). Per Einaudi ha pubblicato Sabbia nera (2018), di cui sono già stati opzionati i diritti cinema e tv, ed è il primo romanzo con protagonista il vicequestore Vanina Guarrasi.

2 commenti:

Baba_Books Desperate Bookswife ha detto...

Per la prima volta ho letto un libro scritto da Cristina e mi ha convinto. Il libro in questione è proprio questo e non vedo l'ora di leggere i prossimi!

Charlotte Sognandotralerighe ha detto...

@Baba non me lo dire! Ho già nostalgia dei personaggi di questo libro! :-) E già mi immagino una trasposizione video...