lunedì 3 novembre 2014

MAGISTERIUM. L'ANNO DI FERRO di Cassandra Clare - recensione in anteprima

"Ci sono nove maghi qui, e ciascuno è autorizzato a scegliere fino a sei candidati. Questi candidati saranno i loro apprendisti per i cinque anni che trascorreranno al Magisterium, quindi non è una scelta che un Magister faccia alla leggera. Dovete anche considerare che qui ci sono più ragazzi di quelli che verranno scelti. Se non siete stati designati, è perchè non siete risultati adatti a questo genere di apprendistato: vi prego di comprendere che potreste essere inadatti per diverse ragioni, e che indagare oltre sui vostri poteri potrebbe risultare letale. Prima che ve ne andiate, un mago vi esporrà quindi le consegne di segretezza e vi istruirà su come proteggere voi e le vostre famiglie."

Fin troppo facile - di primo acchito - paragonare questo meraviglioso romanzo al celeberrimo Harry Potter: protagonisti di giovanissima età, una scuola dove imparare ad usare e potenziare la propria magia, un Nemico pericoloso e oscuro, compagni d'avventura speciali... Ma la cosa - la vera cosa - che più hanno in comune è che sono entrambi dei capolavori! Le amiche Cassandra Clare e Holly Black, maestose da sole, superlative insieme, hanno unito le loro prestigiose "penne" per regalarci un fantasy per ragazzi assolutamente fulminante! L'ho trovato straordinario! Magico, nel senso più stretto del termine. Dire che mi ha conquistata è poco perchè sono stata assolutamente steragata da ogni piccola sfumatura di questa storia incredibile che tiene incollati alle pagine e col fiato sospeso, regalandoci tanti colpi di scena quante sono le nostre iniziali certezze e supposizioni. Le autrici infatti sono state incredibilmente brave nel proporci una storia dall'apparente aria "rassicurante" per quanto riguarda le nostre aspettative e contemporaneamente a riuscire a ribaltare ogni nostra possibile previsione. Sappiamo che ci sono un eroe e un cattivo. Ma il confine tra questi è molto sottile e assolutamente inaspettato.
In una parola geniale. L'anno di Ferro, che apre la Serie Magisterium possiede tutte le caratteristiche e i punti di forza dei canoni"classici" del Fantasy. Racconta la storia di un protagonista che ha tutti i segni distintivi dell'eroe: una tragedia nel passato, segreti e poteri magici ma con il valore aggiunto della "sorpresa".  Un romanzo di cui ci sarebbero infinite cose (positive) da dire. Su tutte una: non lasciatevelo sfuggire!!!! ... Ne resterete stupiti!


MAGISTERIUM
L'ANNO DI FERRO

di Cassandra Clare e Holly Black

DAL 4 NOVEMBRE IN LIBRERIA

editore: Mondadori
genere: Fantasy
pagine: 323
prezzo: 17.00 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro
( 1° libro Serie "Magisterium" )


Trama

Quando raggiunge la grotta in cima al ghiacciaio, Alastair capisce subito che il Nemico l'ha preceduto. Sua moglie Sarah è stata uccisa, come gli altri maghi lì rifugiati. Solo il debole vagito di un neonato lo rincuora: suo figlio Callum, seminascosto accanto al cadavere della madre, è ancora vivo. Ma quando Alastair lo prende fra le braccia, le terribili parole incise nel ghiaccio da Sarah prima di morire lo fanno inorridire... Dodici anni dopo, quando Call viene ammesso al Magisterium, la prestigiosa accademia riservata ai ragazzi dotati di talento magico, suo padre è contrario: sin dalla più tenera età ha insegnato al figlio a diffidare della magia. E ora Rufus, il magister più anziano della scuola, lo ha ammesso all'Anno di Ferro, il primo del Magisterium. Call non può sottrarsi al suo destino. La magia scorre, in certe famiglie. Ma sul destino di Call incombe fin dalla nascita l'artiglio del Nemico.


Opinione di Sangueblu

I Cinque Principi della Magia:
"Il fuoco vuole ardere.
L'acqua vuole scorrere.
L'aria vuole levarsi.
La terra vuole avvincere.
Il caos vul divorare."

STU.PEN.DO

E' solo uno dei tanti aggettivi che mi vengono in mente per descrivere questo romanzo che mi ha letteralmente stregata! Ho adorato ogni riga, ogni frase, ogni capitolo di questa straordinaria storia popolata di straordinari personaggi che si muovono in una straordinaria ambientazione!
E' assolutamente incredibile l'effetto che mi ha fatto...
Certo, conosco bene sia Holly Black che Cassandra Clare che per me, come per molti, sono di per sè una garanzia, ma mai mi sarei aspettata di perdermi in un romanzo tanto avvincente e coinvolgente!
Magisterium è un romanzo Fantasy per ragazzi, che racconta il percorso e le avventure di protagonisti poco più che bambini, eppure è in grado di avvincere e convincere anche il lettore più "maturo" con la sua atmosfera dark, la sua intelligenza, la sua trama strategica e soprattutto con la grande simpatia di Callum: un personaggio incredibile, avvolto nel mistero e dalle infinite potenzialità.

Callum Hunt è un ragazzino con una particolarissima - e triste - storia alle spalle. Figlio di due potenti maghi è rimasto orfano della madre quando era ancora piccolissimo nel Massacro Gelido (la tragica Battaglia della Montagna) in cui è rimasto anche gravemente ferito ad una gamba portandone ancora i segni e le conseguenze. E' stato sempre un ragazzo sveglio e attivo ma tante cose gli erano state precluse sia dalle sue limitate condizioni fisiche che dalle remore del padre che lo ha cresciuto costantemente nell'odio e nella paura nei confronti dei Maghi e della Magia, da lui considerati i responsabili della morte della moglie e causa e fonte di ogni male.
Se da una parte Callum è cresciuto perciò nella paura della Magia, dall'altra ne è però anche profondamente attratto venendosi a trovare sempre più in conflitto con sè stesso prima, e con il padre poi. Perchè dal momento in cui verrà scelto dal Magister Rufus, con suo grande stupore visti gli innumerevoli tentativi per fallire la prova, come suo allievo per l'Anno di Ferro al Magisterium poi sarà sempre più felice di farne parte.
Qui infatti si sentirà per la prima volta "a casa" e soprattutto troverà dei veri amici: Tamara e Aaron, suoi compagni di studio insieme al Magister Rufus, ma anche tanti altri apprendisti come Gwenda, Jasper, Peter e Kai. Imparerà il valore dell'amicizia, della lealtà e della solidarietà. Ma non solo.
Si sentirà gratificato, utile ad uno scopo e il protagonista di un grande mistero.
Un misterioso bracciale di un ex-alunno molto potente infatti, ad un certo punto, finisce tra le sue mani e a mandarlo - sebbene non fosse lui il destinatario - è stato suo padre Alistair. A chi sarà mai appartenuto? E perchè mai suo padre è così disperato nello sperare e nel richiedere al suo Magister che la magia di Callum venga avvinta prima della conclusione dell'anno di Ferro?

Tra stanze sotterranee e misteriose, in una scuola nascosta nelle profondità della terra in cui scorrono strani fiumi e ci si ciba di incredibili licheni dai sapori più inimmaginabili; tra creature pericolose ed oscure ma anche tra altre più simpatiche e amichevoli come Scompliglio; tra esercitazioni complicate e noiose, prove audaci e avventurose trascorrerà l'anno di Ferro di Callum e dei suoi amici.
Un anno speciale, foriero di rivelazioni, per i nostri giovani protagonisti ma anche per gli anziani Maestri che finalmente, dopo tanti anni di attesa, troveranno colui che da troppo tempo stavano aspettando: il Makar! L'unico in grado di manipolare il potere del Caos e poter far fronte al temibile Nemico della Morte, capace di plasmare il Caos, risvegliare i morti e mettere schegge di vuoto nell'anima delle creature.

"Il Nemico era un mago grandissimo, forse il migliore, ma è impazzito. Voleva vivere per sempre e riportare in vita i morti, sconfiggere la morte. Per questo l'hanno battezzato il Nemico della Morte. Ha cominciato portando il caos nel mondo, infondendo il potere del vuoto negli animali... e nelle persone. Metteva una scheggia di vuoto nelle persone e le trasformava in mostri meccanici."


"Ora si spera che tutti voi comprendiate l'importanza dei Makaris.
*** ha una responsabilità davanti al mondo intero.
Lui solo può porre riparo ai danni provocati dal sedicente Nemico della Morte,
liberare la Terra dalla minaccia degli animali del caos
e proteggerci dalle ombre.
Lui deve far sì che il Trattato sia mantenuto in vigore,
così che la pace possa trionfare"
Detto questo il mago si concesse uno sguardo cupo in direzione di Magister Rufus.
*** deglutì vistosamente.
"Grazie Signore. Farò del mio meglio."
"Ma non c'è sentiero difficile che si percorra da soli"
aggiunse il membro dell'Assemblea,
guardando ora la platea.
"Sarà responsabilità di tutti i tuoi compagni vegliare su di te,
sostenerti e difenderti. Essere un Makar può essere un fardello pesante,
però non dovrà portarlo da solo, vero?"
All'ultima parola la sua voce si alzò.
Il pubblico applaudì di nuovo, questa volta per se stesso,
a suggellare una  promessa.
Call battè le mani più forte che potè.

Un libro entusiasmante: entusiasmante per lo stile, assolutamente incalzante, sempre pulito e raffinato e capace di evocare un'atmosfera inquietante ed elettrizzante al tempo stesso.
Entusiasmante per l'idea generale della storia, la costruzione mitologica dell'aspetto magico ma anche quello strutturale dell'organizzazione della scuola stessa - il Magisterium - e la conseguente suddivisione dei futuri libri, ognuno dedicato ad un rispettivo anno ( ferro - rame - bronzo - argento - oro ). Una storia di amicizia, coraggio e crescita che apre una nuova epica Saga che diventerà leggenda e non avrà nulla da invidiare alla celebre e tanto amata Saga della Rowling.

Talmente tanto ci sarebbe da dire su questo romanzo che per analizzare al meglio i vari aspetti credo che dedicherò uno speciale a puntate che spero di concludere con un bel giveaway per voi! Perciò... rimanete sintonizzati ma soprattutto non perdetevi, da domani, questo piccolo gioiello della letteratura per ragazzi!

2 commenti:

mielelucegrace miele ha detto...

Quanto entusiasmo in questo libro, confido molto nella tua opinione e nella penna della Clare! Visto che con Harry Potter mi sono fermata al primo libro!
Baci Silvia

B.Francesca ha detto...

Un libro davvero bellissimo. Non vedo l'ora che escano gli altri.