lunedì 26 settembre 2016

BLOG TOUR CHARLOTTE LAYS Tappa #1 - Pink Lady. la Principessa e il Supereroe : recensione






Oggi ho il piacere di inaugurare il blog tour dedicato alla romantica,  sensuale e spiritosa  Charlotte Lays.   Un percorso strutturato  in 5 tappe, ciascuna delle quali approfondirà  uno dei romanzi della scrittrice: ogni giorno si partirà dalle informazioni di base, e si procederà con  accattivanti approfondimenti,  immancabile  recensione, fino ad approdare a un succulento Giveway.

IL CALENDARIO DELLE TAPPE DEL BLOG TOUR



LUNEDÌ 26 SETTEMBRE:
Pink Lady. La principessa e il supereroe

MARTEDÌ 27 SETTEMBRE:
Torna con me. Gli artigli della pantera/Resta con me. La pantera lucente
(ROMANCE AND FANTASY FOR COSMOPOLITAN GIRLS) http://fidibooksblog.blogspot.it/

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE:
Lasciati andare (ma metti giù la colt)

GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE:
Ghiaccio bollente
(NOTTING HILL BOOKS) https://nottinghillbooks.com/

VENERDÌ 30 SETTEMBRE:
Scritto sulla pelle
(HAREM’S GROUP) http://www.haremsbook.com/






Damster 
PINK LADY. 
LA PRINCIPESSA E IL SUPEREROE 
CHARLOTTE LAYS 




Genere: Romance erotico
Pagine: 255
Prezzo: € 15.00
ebook: € 3.99 gratis con ku
QUI il Link amazon per l' acquisto


Trama
Allegra, la nostra Pink Lady, approda a New York con tutta l'intenzione di svolgere il suo lavoro e divertirsi con i suoi amici, ma un'uggiosa mattina di ottobre, su un marciapiede affollato all'ora di punta, tutta la sua determinazione vacilla di fronte a Tim, il suo supereroe decisamente poco convenzionale. La passione, la rabbia e i continui colpi di scena stravolgono la tranquilla vita che Allegra si è imposta. Le emozioni forti che Tim le suscita, la costringono a rivedere tutti i suoi punti di vista sull'amore e a fare un'analisi profonda di se stessa. La storia d'amore tra una Principessa ed un Supereroe non può non essere, per tutto il tempo, sui toni accesi del rosa e del rosso... di favole a tinte pastello ne abbiamo lette fin troppe da bambini!

La Recensione
La Pink Lady è una mela invitante e succosissima, nella quale la parte zuccherina è gradevolmente   bilanciata dall' acidità. Ally è un po' come questo frutto:  una Cenerentola glamour,  generosa e piena di vita, ma poco  docile e ancor meno propensa a farsi strumentalizzare. Tim invece è un Principe con i superpoteri di un eroe dei fumetti: irresistibile, protettivo, misterioso... sebbene talora soggetto a cadute di stile.   Siamo di fronte al romanzo di esordio di Charlotte Lays:  è una premessa doverosa in quanto a livello strutturale sono presenti delle incongruenze e delle acerbità che all' occhio di un lettore critico ed esigente saltano all' occhio. Tuttavia, poichè io leggo essenzialmente per divertirmi e immaginare quello che le parole mi suggeriscono,  per quanto mi riguarda questo aspetto non  ha pregiudicato il gradimento complessivo di un romanzo d' evasione  intriso di freschezza,     contraddistinto dalla piacevolezza e dalla spontaneità di una vicenda  ad alto tasso hot e romantico. Pink Lady è scritto in pieno periodo" post Grey/Cross/Noble" , e il contesto scenico del libro ne è in parte   indirettamente debitore. A stuzzicare l' immaginario  che due anni fa  non era ancora completamente abusato e che indubbiamente piaceva  molto a tutte noi ,  ecco materializzarsi  una New York benestante, un fascinoso milardario, e a seguire  jet privati, feste di gala, abiti mozzafiato . Ma le similitudini con i bestsellers di oltreoceano finiscono qui, poichè grazie a una naturale propensione per l' approfondimento emotivo,  unita all' abilità di raccontare e di  fornire spunti immaginativi   facendo leva su intriganti, godibilissimi particolari,  Charlotte crea un tessuto di amicizie e di legami familiari decisamente coinvolgente, originale  e dotato di personalità:  che esula da lusso, manie di controllo,  soggiogamento femminile.  Al contario,  la Lays  dota la primattrice di Pink Lady di grinta e di spigliatezza, trasformandola in una principessa da corteggiare e rispettare, in grado di prendersi quello che vuole;   in contrappunto, l' autrice  conferisce al Supereroe  un fascino irresisitibile ma associato talora a battute o a comportamenti infelici,  in grado di portarlo - temporaneamente - dalle stelle alle stalle agli occhi della sua dama e di riflesso della lettrice.  Si rimane avvinghiate alle pagine, ci  si diverte, ci si affeziona  con naturalezza a entrambi i forti e fragili personaggi:  tra Ally e Tim si crea un legame al contempo dolce e intenso, fatto di bisogno fisico e di complicità mentale. Un rapporto talora vittima di scivoloni e di minacce esterne,  ma che  si rinforza e che viene incoraggiato da una rete di irresistibili  comprimari  connessi a doppio filo  con i protagonisti : amici vicini  e parenti lontani dalla battuta di spirito pronta, dal gioco di squadra confortante,  che contribuiscono a vivacizzare la storia d' amore con siparietti comici,interazioni cameratesche,   affetto sincero.
Il lato erotico  della vicenda è ben marcato,  ma più che incentrato sull' anatomia del corpo umano è  giocato sulle sfaccettature dell' umore e delle sensazioni: la sfacciataggine, il gioco, la sensualità, l' estasi, la scoperta dell' altro.
In ques' ottica , Charlotte si dimostra particolarmente abile nel creare  i legami emotivi tra le righe, e nell' avvicinarli alla sensibiltà del lettore creando un' alchimia non scontata.   Tra il contesto familiare affettuoso, quello lavorativo frivolo , passando per la storia d' amore tormentata,  lussuriosa e tenerissima, inciampando nell' elemento di inquietudine che disturba la felicità di Ally e Tim,   leggendo questa favola moderna e seduttiva  ci si bea dell'evoluzione di Cenerentola:    dal momento della prova della scarpetta, all' epilogo della sua favola. Un finale  che  annovero tra i più lunghi, glicemici e  appaganti  da me   letti  ad oggi.



Citazioni

«Oioi che palle Ally! Voi donne siete tutte se e ma. Tu devi capire che noi uomini siamo fatti diversamente! Te lo abbiamo ripetuto fino allo sfinimento, ma voglio fartela più facile, quindi, sentimi bene» punta i gomiti sulla scrivania e mi spiega «c’è un uomo che ha un sogno: la Ferrari, ma non può permettersela. Allora si accontenta e compra una Mercedes. È una bella macchina, scattante, elegante, e pure confortevole, ma non è una Ferrari.»
Alzo gli occhi al cielo: «Sì ok Freud... la morale???»
«La morale è che un uomo non rimarrà mai a piedi... per pigrizia, per comodità, anche per non essere lo sfigato appiedato. Quindi lui stasera va con una Mercedes al galà, ma ieri sera ti guardava come se tu fossi la sua Ferrari. Questo te lo dico da uomo.»


«No, mamma! Senti zia, so come fare: l’altro giorno la mamma mi portava a danza e sulla strada c’erano delle signorine non belle come te, ma con le gonne corte che ti metti te per andare a ballare, sai quelle tutte brillose che mi piacciono tanto e che mi darai quando sarò grande...»
«Sì, ok amore, quindi?» dico io, sapendo che potrebbe parlare per due ore senza sosta se non le metto un freno.
«Insomma, la mamma mi ha detto che quelle signorine cercano e delle volte trovano marito, se lo trovano loro che sono brutte, forse se anche te stai un po’ lì sulla strada lo trovi no?» finisce la mia peste.
Attimo di silenzio.
«Zia ziaaaa!» urla Rachele. Scoppio in una risata che non so contenere e mentre sento che i miei nipoti mi salutano e vengono mandati fuori dalla stanza con mia mamma.
«Avrei preferito che non te lo dicesse... ma lo ha detto anche alla maestra! Sapevo che alla prima te lo avrebbe spiattellato! È avanti, troppo avanti quella belva di bambina!» mi dice mia sorella con le mani nei capelli.
«Sel ha un senso pratico che dovresti assecondare, invece! Alla fine mi dice di andare a fare il mestiere più vecchio del mondo con ottime possibilità di riuscita!»


Si avvicina al mio orecchio e mi sussurra solleticandomi il lobo e facendomi fremere in una pozza di ormoni: «Non riesco a pensare ad altro, se non alla tua bocca su di me da ieri sera...»
«Ti porto a casa» mi sussurra nella bocca, le nostre lingue che si accarezzano.
«Non voglio che mi porti a casa tu. Non voglio parlare o stare con te» gli dico mentre siamo ancora con le bocche incollate.
«Mmm fatico a crederlo, Principessa... chissà come mai...» mi dice sarcastico, guardandomi con gli occhi severi.
«Questi tuoi cavolo di superpoteri mi hanno rotto le palle, Superman. Mi porti a casa mia e te ne vai» ribatto risentita.
«No. Ti porto a casa mia e tu resti» dichiara cocciuto, con la determinazione negli occhi blu.



Il Teaser




La domanda di oggi per il Giveaway 

Pink lady è il primo romanzo del l'autrice. Quanto c'è di autobiografico nella storia?

1. Molto, ma non indossava le Louboutin per andare al lavoro a NY

2. See… hai voglia!

3. Tim non esiste




Il Giveaway

Al blog tour è legato un giveaway, realizzato insieme all’autrice, per aggiudicarsi delle copie cartacee e alcuni gadget originali.

Tentare la sorte è molto semplice, ecco i semplici passaggi obbligatori per rientrare nell’estrazione finale:

- Mettere il “like” alla pagina FB dell’autrice: https://www.facebook.com/LaysBooks/?fref=ts
- Commentare tutte le tappe rispondendo alla domanda, di volta in volta diversa,  posta alla fine di ogni tappa

In palio:

Per il 1° fortunato: copia cartacea del romanzo “Pink Lady. La principessa e il supereroe”
Per il 2° fortunato: copia cartacea del romanzo “Torna con me. Gli artigli della pantera”
Per il 3° fortunato: copia digitale del romanzo “Lasciati andare (ma metti giù la colt)”
Per il 4° e il 5° fortunato: un segnalibro realizzato dall’autrice


I quattro fortunati  verranno selezionati, fra tutti i partecipanti che avranno seguito il regolamento in modo corretto e completo, tramite il sito www.random.org, e i loro nomi saranno comunicati dai blog partecipanti sulle loro pagine.

Per cui, stay tuned! Partecipate e.. buona lettura!



Anticipazione!!!

E ora super notizia!! L' uscita del nuovo lavoro di Charlotte è imminente,  e abbiamo già sottomano la  bellissima   cover e la trama del libro.












La Trama

Lady O, all’anagrafe Olyvia Cardoso, è una scrittrice di successo che, agendo sotto anonimato, si ritrova a essere una tra le più famose penne dell’Upper East Side. Dal suo appartamento extra lusso, infatti, la giornalista spende consigli, più o meno al vetriolo, a chiunque si rivolga alla sua rubrica incentrata sul sesso. Ma Lady O non è sempre stata la donna forte e gagliarda che dimostra di essere dalle pagine del giornale per cui lavora, e anzi, nella vita di tutti i giorni, si rivela essere una vergine imperfetta e inadeguata in continua lotta con se stessa e il suo passato. Olyvia conta solo sull’aiuto e l’affetto delle sue sei amiche, le amazzoni moderne, le sole in grado di spronarla ad andare avanti e guardarsi per quello che è realmente: una donna splendida. Ma si sa, dove non arriva l’amicizia, può l’amore e il ritorno di Gerard, nella vita della scrittrice, sembra essere il segno che lei stessa aspettava, inconsciamente, per dare una svolta all’impasse in cui è impantanata da anni. Il rapporto tra i due, però, non è semplice perché, se è vero che l’uomo dimostra fin da subito un apprezzamento sincero nei suoi confronti, è altrettanto reale lo spettro del passato di cui lui sembra far parte. Olyvia non ha dimenticato nulla dell’esperienza traumatica che l’ha vista protagonista e la presenza di Gerard, anzi, sembra acuire alcuni tra gli episodi più cruenti, nonostante l’attrazione per lui sia folle. Gli inizi sono claudicanti, e frequenti prese di posizione di Olyvia rischiano di far naufragare tutto, ma Gerard è tenace nella sua armatura. Proprio quando il loro rapporto sembra destinato a decollare, però, un inaspettato intreccio familiare viene a galla e Olyvia e il destino rimescola un'altra volta le carte in tavola. Lady O, un romanzo intenso in cui amore e amicizia danzano a braccetto, rappresenta il trionfo dei sentimenti puri e il disvelamento di un messaggio fondamentale che, troppo spesso, viene dimenticato: le apparenze ingannano e non è detto che la bellezza sia poi sintomo di un cuore puro e armonioso.

14 commenti:

Veronica Pigozzo ha detto...

Non vedo l'ora di vedere LADY O online.
La risposta alla domanda per la tappa di oggi del giveaway è la C per me :-) Tim è troppo Figo per essere vero!

Morena Panato ha detto...

Ciao
Per me la risposta è la 1

Federica Alessi ha detto...

Non ho mai letto nulla di questa scrittrice ma un'amica mi ha detto che è davvero in gamba. Quindi aggiungerò i suoi romanzi alla lista infinita di romanzi da leggere. La risposta alla domanda per me è la 1. Semplicemente perché è una risposta ironica e frizzante!

Mary ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mary ha detto...

Adoro quest'autrice e aspetto con ansia l'uscita del suo prossimo romanzo che sicuramente non mi deluderà ❤ Secondo me comunque la risposta è la numero 2 perché essendo la sua prima opera forse ha tratto spunto dalla sua realtà 🤔

Rosaria Ghilardi ha detto...

Semplicemente mi butto: nr 3.

isabella mantovani ha detto...

Partecipo molto volentieri..per me seguendo sul gioco dell'ironia dell'autrice dico 1 :-)))

Cinzia Lercara ha detto...

Partecipo e condivido.
Io ci provo. Per me è la numero 3

luigi ha detto...

ma che meraviglia, partecipo e condivido molto volentieri!
Luigi Dinardo, luigi8421@yahoo.it
per me è la A

Alexandra Scarlatto ha detto...

Partecipo molto volentieri, non conoscevo questa autrice, ma sembra molto MOLTO promettente! Messo mi piace alla sua pagina Facebook come Alexandra Scarlatto. Mi butto, risposta numero 1! C'è da dire però che ogni risposta può essere interpretata in diversi modi! Furbi! 😉
Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

Gabriella Bortolaso ha detto...

La risposta alla domanda... Io mi butto eh, la 1

Laura Colucci ha detto...

Partecipo con piacere. Secondo me la risposta è la numero 1.

Barbara Cubaiu ha detto...

Partecipo e credo la risposta sia la 3. Fingers crossed��

Chicca ha detto...

Fortuna assistimi!ci provo e dico la 3...