martedì 29 maggio 2012

DOMANI IN LIBRERIA #37

Cari amici di Sognando tra le Righe, nell'attesa dell'affollatissimo appuntamento di domani della nostra consueta rubrica, per oggi ho solo tre segnalazione da farvi, ma molto interessanti, e di genere molto eterogeneo, che troverete domani in libreria: uno YA storico e romantico che ci mostrerà il coraggio e la caparbietà femminile - “L'ultima principessa del periodo d'oro dell'antico Egitto racconta la sua incredibile storia” - un thriller psicologico e una storia di narrativa sorprendente ed originale da una delle penne più "visuali" ed emozionanti della scrittura inglese contemporanea.
Quale dei tre vi ispira di più?


LA LUNA DI CLEOPATRA di Vicky A. Shecter
Editore: Salani
Pagine: 432
Prezzo: 15,40

TRAMA: Alessandria d’Egitto, 34 a.C.
Cleopatra Selene è l’unica figlia della regina Cleopatra e del generale romano Marco Antonio. È cresciuta tra gioielli, privilegi e servitori, e il suo unico sogno è diventare una grande regina, come la madre. I suoi genitori sono belli e potenti, quasi delle divinità, e adorano i figli. Purtroppo, dopo gli esiti disastrosi della battaglia di Azio e la morte cruenta di entrambi i genitori, il nuovo imperatore di Roma, Ottaviano, la porta in patria come prigioniera, insieme ai due fratelli. Ora Cleopatra Selene deve difendersi da umiliazioni, intrighi politici, continui attentati alla sua vita e a quella dei suoi fratelli, e il suo desiderio di vendetta aumenta di giorno in giorno.
Presto la giovane principessa inizia a manifestare le sue doti di manipolatrice e di libera pensatrice, il suo istinto di ribellione e una forte sensualità, che associati alla bellezza diventano un’arma micidiale contro i suoi nemici. Cleopatra Selene vuole tornare in Egitto da regina, ma la vita le insegnerà che le certezze possono sgretolarsi da un momento all’altro, lasciando posto alla paura, l’incertezza e la solitudine. Riuscirà a trovare la sua strada? L’amore la farà deviare dal suo desidero di riscatto oppure la aiuterà a ottenerlo?
   



POSIZIONI OPPOSTE  di  Gwendoline Riley

editore: Elliot
pagine: 256
prezzo: 16.00 euro

TRAMA: Mentre si trova in America in una delle sue periodiche “fughe” da Manchester e da se stessa, la trentenne Aislinn Kelly riceve una telefonata inaspettata dalla sua ex migliore amica, Cathy. Fin dall’adolescenza Aislinn ha cercato di tenere lontano da sé la propria famiglia: un padre assente nell’infanzia e che ora le scrive e-mail al limite dello stalking rinfacciandole ogni sua scelta, e una madre, da cui lei forse non si è mai sentita veramente amata, che sta cercando di rifarsi una vita con il nuovo compagno e continua a fare gli stessi errori di sempre. Adesso è come se questa telefonata dall’altra parte dell’oceano riaprisse un mondo da cui Aislinn ha voluto fuggire senza riuscirci e con esso i ricordi di una storia d’amore tormentata e mai finita con cui finora ha evitato di confrontarsi davvero…
Posizioni opposte racconta il punto di passaggio non più differibile, la personale linea d’ombra tra due età della vita, e l’accettazione di sé e del proprio passato. Come nei precedenti romanzi di Gwendoline Riley, ciò che coinvolge il lettore e lo tocca nel profondo non è però solo la storia della protagonista, ma la capacità di rivelare, attraverso una straordinaria sensibilità letteraria, l’umore profondo di un’intera generazione. 


LA DONNA NELL'OMBRA  di  Ruth Dugdall

editore: Elliot
pagine: 252
prezzo: 16.50 euro

TRAMA: Rose Wilks è stata condannata per aver provocato la morte di un bimbo di pochi mesi, il figlio della sua migliore amica Emma, conosciuta nel reparto ginecologia dell'ospedale in cui entrambe sono state ricoverate quando stavano per dare alla luce i propri bambini.
Ora, dopo cinque anni trascorsi in carcere e dopo avere sempre dichiarato la propria innocenza, Emma ha la possibilità di ottenere la libertà condizionata.
Ma cosa è accaduto davvero tra Rose ed Emma? E cosa nasconde la morte prematura del neonato, quando le due donne erano insieme all'ospedale?
La donna prima di me, romanzo che ha rivelato il talento narrativo di Ruth Dugdall facendone a sorpresa una delle stelle del nuovo noir inglese, è un thriller psicologico di straordinario impatto emotivo da molti paragonato a Non ti addormentare di S.J. Watson.

5 commenti:

sangueblu ha detto...

Grazie Anna! :-*

foschia75 ha detto...

Ma di che?

Lenah ha detto...

Bello, mi ispira! ^_^

Lenah ha detto...

Ho un premio per voi, scusate il disturbo! ^_^ http://ilmondoracchiusoneilibri.blogspot.it/2012/06/premio-i-love-your-blog.html

foschia75 ha detto...

ma grazie di cuore, da tutte noi, Lenah!!!