mercoledì 20 maggio 2015

TUTTA COLPA DI UN LIBRO Shelly King Recensione

Immaginate una libreria piena di libri usati, il profumo delle pagine invecchiate dal tempo, il frusciare della carta ingiallita e indurita dagli anni, gli angoli consumati, le vite che tra quelle righe si sono intrecciate. Immaginate poi una ragazza senza lavoro nella Silicon Valley, patria indiscussa dei produttori di software, computer e servizi di rete, partita da casa con un sogno e bloccata a metà dalla realtà. Cosa ci si può aspettare? Forse un comune romanzo sul riscatto sociale intriso di rosa?
Assolutamente no! Quella che abbiamo di fronte è una storia brillante e toccante allo stesso tempo, nella quale i nostri amati libri e la loro celata potenza riescono a tenere unito un gruppo di personaggi talmente particolari e sopra le righe da diventare speciali. Con un negozio stracolmo di libri usati, un libraio quasi sessantenne plurilaureato e hippie, un giovane indiano genio dell’informatica ma amante delle biciclette, un commesso acido e scontroso e un gatto aggressivo di nome Grendel, ci addentreremo tra gli scaffali della Drangonfly, annusando il profumo degli anni passati e toccando con mano l’importanza dell’amicizia, dell’amore e del rimettersi in gioco. A costo di diventare ciò che non avremmo mai pensato di essere.



GARZANTI

TUTTA COLPA DI UN LIBRO
Shelly King



Traduzione a cura di Roberta Scarabelli
Casa editrice: Garzanti
Collana: Narratori moderni
Genere: Narrativa
Pagine: 252
Prezzo: 16.40€
Ebook: 9.99€




Trama


È venerdì pomeriggio e, come ogni giorno, Maggie è andata a rifugiarsi nel suo posto preferito, la libreria Dragonfly di Mountain View, California. Accoccolata nella grande poltrona di liso velluto verde, circondata da pile di vecchi libri usati e con un romanzo d'avventura in grembo, Maggie legge di eccitanti scorribande e amori tempestosi. Fra gli scaffali polverosi riesce quasi a dimenticare di avere perso il lavoro e di avere il conto in banca quasi a secco. E oggi le capiterà fra le mani qualcosa di veramente speciale: una copia logora e ingiallita dell'Amante di Lady Chatterley. Non si tratta di un libro qualsiasi, perché i margini delle pagine nascondono la corrispondenza di un uomo e una donna che non si conoscono, Henry e Catherine. Parole d'amore e corteggiamento, frasi piene di gentilezza e passione, fino all'ultimo messaggio, una richiesta di appuntamento… Chi sono i due? Saranno riusciti a trovare il coraggio di guardarsi negli occhi e rivelare la loro identità? Maggie si appassiona alla loro storia e vorrebbe saperne di più. Perché quelle parole piene di emozione lei le ha sempre lette nei libri, ma non immaginava che si potessero dire veramente. O almeno, lei non l'ha mai fatto. 
Ma la vita è pronta a sorprenderla, perché la libreria Dragonfly è in pericolo. All'angolo della strada si è aperta una nuova libreria di catena e i suoi libri intonsi e luccicanti minacciano di cancellare per sempre il segreto fascino delle pagine di un tempo. Maggie non si arrende, deve trovare il modo di salvare la Dragonfly. Proprio il segreto di Henry e Catherine, quei romantici messaggi scritti a mano, possono cambiare il destino della vecchia libreria. E forse anche il suo…
Tutta colpa di un libro è stato uno dei romanzi più contesi degli ultimi anni fra gli editori di tutto il mondo. E appena uscito ha conquistato i librai indipendenti americani. Shelly King ci regala una storia di pagine nascoste e romantici segreti e di come a volte la felicità si celi nei luoghi più inaspettati. Perché i libri hanno il potere di aiutare a trovare davvero l'amore, non solo sognarlo



Opinione di Sybil


Tutta colpa di un libro ci racconta la storia di Maggie e del suo nuovo presente. Dopo aver perso il lavoro che tanto aveva sudato, si ritrova in attesa di una nuova proposta, che però, purtroppo, non arriva. Maggie vive nella Silicon Valley, dove gli ingegneri, i programmatori e gli scienziati più brillanti approdano per dare vita a nuove idee e in tutto questo giro di persone non è mai riuscita a trovare qualcosa di stabile. Passa le sue giornate all'interno della Drangonfly, un vecchio negozio di libri usati nel cuore della città, sovrastato dall'arrivo di una nuova libreria. Maggie adora leggere e in quel grande spazio pieno di polvere trova ciò che mai era riuscita a raggiungere in tutta la sua vita: la tranquillità. Purtroppo però non si può vivere di sole parole, soprattutto quando il conto in banca piange e le aspettative degli altri pesano sulle proprie spalle. Riuscire a trovare una soluzione è complicato. Lei è una donna appassionata, piena di idee, risorse, ma la vita, le relazioni poco convincenti e le scelte fatte l’hanno indurita, rendendola a tratti cinica e disincantata. Non crede più nell'amore e nelle sue implicazioni, semplicemente è convinta che il vero sentimento che unisce due persone sia solo un piacevole compromesso. Tutto cambia proprio quando tra le pagine di un vecchio romanzo trova annotati dei piccoli pensieri di due persone forse vissute anni prima e incontratesi proprio grazie a questo scritto. Maggie si perderà a leggere le loro parole, si annienterà e rinascerà grazie a questo sentimento tanto forte da sopravvivere nel tempo e da esistere solo tra le pagine del romanzo. Ma cosa ne è stato dei due amanti? Si sono incontrati o il loro amore ha continuato a vivere senza un vero contatto? Trasportata da questa scoperta, la luce della speranza si accenderà in lei, portando con se il desiderio di credere ancora nell'amore. E tutto questo processo sarà reso ancor più “semplice” dall'arrivo di un giovane ragazzo studioso di informatica che invece di programmare e ideare computer passa i suoi giorni ad assemblare vecchie biciclette.
Che ne sarà di Maggie? E della libreria ormai minacciata dalla grande catena dietro l’angolo?

“La Dragonfly si riempie della presenza volutamente esitante di coloro che cercano ciò di cui non sanno ancora di avere bisogno. Le persone che la frequentano non vogliono solo possedere libri; ne hanno bisogno, li desiderano, trovano impossibile respirare senza di loro. Vengono perché sono innamorati del negozio, della sua merce vissuta e delle storie che ancora ha da raccontare. Vengono perché amano fantasticare su chi ha posseduto questi libri prima di loro. Vengono perché le persone che vi incontrano sono come i libri che trovano, un po’ logorati lungo i bordi, in attesa della persona giusta che li sfogli e se li porti a casa.”

Tutta colpa di un libro è un romanzo che a pelle può sembrare la solita storia d’amore e di rivincita sulla vita, in realtà è molto di più. Per prima cosa sono i personaggi a fare la differenza. Ognuno di loro ha una caratteristica che lo rende indispensabile e che lo lega agli altri senza mezzi termini. In più è proprio la loro particolarità a renderli essenziali. Maggie è la protagonista indiscussa del libro, ma accanto a lei c’è pure Hugo, il proprietario della libreria, un uomo ormai maturo partito in giovane età per inseguire chissà cosa per poi prendere diverse lauree e arrivare nella Silicon Valley colmo di esperienze da raccontare. È esuberante e pacato allo stesso tempo, profondo e disinteressato, ironico e drammatico. Pure il gatto della libreria ha il suo perché! Il temibile Grendel acquattato sopra pile di libri impolverati e disordinati….. 
E poi c’è Rajhit, l’indiano che cerca di conquistare il cuore di Maggie, con i suoi capelli ricci, le infradito e una famiglia che sogna di trovargli un matrimonio combinato. Insomma non manca proprio niente all'appello, anzi lo stile scorrevole e brillante dell’autrice alza i toni dell’intera storia di tanti livelli, rendendo la lettura un’esperienza davvero frizzante ed emozionante.

Lasciatevi trasportare dunque in questo piacevole viaggio attraverso dei vecchi libri usati, insieme all'amore e alla vera amicizia, quella che nasce quando meno te lo aspetti.




L'autrice



SHELLY KING è nata e cresciuta in South Carolina. Trasferitasi in California ha lavorato per anni nella Silicon Valley; ora vive a Santa Cruz. Tutta colpa di un libro è il suo primo romanzo.

3 commenti:

Rosie M. Stuart ha detto...

Più guardo la cover, più la ragazza sembra me. xD Tra libellule e libri... :P Belle recensione. :)

Charlotte Sognandotralerighe ha detto...

Infatti Rosie, il pensiero non può non correre a te..:-) Sybil, riesci sempre a sorprendermi con le tue parole che fanno parlare con chiarezza il tuo cuore !

Edy Tassi ha detto...

E' un libro che tengo d'occhio da un po'. Mi sono lasciata sfuggire l'offertona dei giorni scorsi, ma a questo punto lo comprerò comunque. Grazie della bella recensione!