venerdì 25 luglio 2014

RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE #11

Cari lettori, nell'augurarvi un sereno weekend allietato, si spera, dal caldo sole di fine Luglio, vado a segnalarvi alcuni titoli, pervenuti alla cassetta delle lettere virtuale del blog, più qualche scelta personale. Spero ci sia qualche titolo che stuzzichi la curiosità, da portare con voi in questa pausa tra una settimana lavorativa e l'altra.


RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE






Titolo: Blood Catcher
Autore: Christina V
Genere: Paranormal romance
Editore: self-publisher
Pagine: 136
Prezzo: 0.99
Trama: Quindici giorni. È questo il tempo che serve a Lotus per trovare una nuova preda e prepararla per il suo Padrone. Questa volta la ricerca lo conduce ad Aurora, vicino Chicago, dove incontra una creatura perfetta. Camille, quarant'anni, due figli e un matrimonio traballante, è la tipica casalinga frustrata. Sarà proprio questa frustrazione a stuzzicare i sensi da Blood Catcher di Lotus che, giocando al gatto col topo, la braccherà fino a farla cedere e a risvegliare in lei sensazioni assopite. Tutto sembra andare come previsto per Lotus, eccezion fatta per alcune inopportune emozioni che lo assalgono quando meno se lo aspetta, rischiando di mettere a repentaglio la missione. Riuscirà a portarla a termine con successo o cederà all'istinto che lo spinge inesorabilmente a perdersi tra le braccia di Camille? Un incontro fortuito, una donna speciale, una vita da prendere, un'anima che torna a vivere. Quando amore e morte s'incontrano ci si può soltanto arrendere e fare una scelta. Sarà quella giusta?




 Titolo:  Fino alla fine della rete
Autore: R.V.Beta
Genere: Narrativa
Editore: Self-publisher
Pagine: 255
Prezzo:  2.68
Trama:  Insofferente alle regole ma incapace di affrancarsi da un’esistenza piatta e una vita sociale insoddisfacente, Daisuke, impiegato in una multinazionale, afferra al volo un’occasione per cambiare.
Yuuki è una giovane pirata informatica che, spinta dalla sua smania di ribellione, potrebbe aver fatto un colpo troppo grosso.
Daisuke e Yuuki, braccati da forze più grandi di loro, dovranno unire le forze e misurarsi con nuove sfide pur di sopravvivere.
Carne e plastica scaraventati in un viaggio intenso, una finestra aperta sui fuochi d’artificio del ciberspazio e sulla periferia estrema della realtà, con la costante paranoia di essere scovati dagli onnipotenti guardiani dei lucchetti digitali.




Titolo: Quanto è ingannevole l'amore
Autore:  Valentina Russo
Genere: Narrativa
Editore: Matisklo edizioni
Pagine:  163
Prezzo: 2.99
Trama: Adele conosce Gianluca, e fin da subito le cose tra loro sembrano andare in maniera più che perfetta: lui è gentile, premuroso, simpatico, innamorato. I due vanno a convivere, ma in breve tempo Adele scopre che Gianluca non è quel "Mr. Right" che credeva fosse. Adele dovrà, aiutata dal padre e dall'amica Matti, cercare di liberarsi da quella che è diventata una vera e propria prigione, fatta di violenza ed abusi, nonostante Gianluca non abbia nessuna intenzione di mettere fine alla loro storia.
Questo romanzo racconta una storia cruda e terribile di violenza, senza avere la pretesa di essere un trattato sociologico o di tracciare profili e stereotipi psicologici, ma appunto raccontando una storia. Una storia la cui protagonista è una giovane donna perfettamente normale. Una storia tragica, fatta di crudeltà ed amore malato, che può forse servire - più di tanti proclami o appelli o discorsi - a far riflettere su quanto orribile sia l'amore che si trasforma in possesso, che si trasforma in qualcosa d'altro che con l'amore ha poco o nulla in comune.
" «Tu lo sai, vero Adele, che quando un uomo ti isola dal resto del mondo, questo non è amore?
Che quando un uomo ti vuole solo per sé, questo non è amore?
Che se un uomo ti usa come donna delle pulizie e come schiava sessuale, questo non è amore?
Che quando un uomo ti fa il lavaggio del cervello, ti spinge ad essere come vuole lui, ti toglie la tua individualità, questo non è amore?
Che se un uomo ti tocca più forte di una carezza, questo non è amore?
E soprattutto, che se un uomo fa sesso con te contro la tua volontà, questo certamente non è amore? Lo sai tutto questo, vero Adele?»
Adele una volta lo sapeva, ma non sa come ha fatto a dimenticarsene. "




Fino al 31 luglio L'AMORE CONTA in formato EBOOK a soli 0,99€ invece che 2,99€
Titolo:  L'amore conta
Autore: Carmen Laterza
Genere: Narrativa
Editore: self-publisher
Pagine: 276
Prezzo: 0.99 (cartaceo 10.82)
Trama:  E se tradire fosse necessario? Se servisse davvero a capire che in fin dei conti si tradisce solo ciò che si ama? 
Irene è sposata da due anni, Luca è un marito un po' assente ma innamorato, eppure lei si sente inquieta, insoddisfatta; alla soglia dei quarant’anni le sembra che la vita le stia scivolando via. Una notte, un po’ per noia e un po’ per curiosità, decide di iscriversi a Meetic, un sito di incontri. 
Comincia così una doppia vita, scandita dall’alternarsi di appuntamenti clandestini, a volte grotteschi altre al limite del perverso, che la condurranno ad allontanarsi da tutti gli affetti più cari. Incastrata in una vita in cui ormai non si riconosce più, tra un matrimonio che sta per crollare, un difficile rapporto col padre e la sempre più incalzante necessità di sentirsi libera, Irene intraprende una sorta di educazione erotico-sentimentale fino a perdersi completamente alla ricerca di una propria maturità emotiva. 
Sarà l’amore a ritrovarla, quello che si prova per gli altri e per sé stessi, quello che si riceve e quello che si dà; perché nella vita “l’amore conta, e sa contare”. 
"L’amore conta" è un romanzo sul desiderio e sul disprezzo, sul confine tra il giusto e l'immorale, in bilico tra il regno della perdizione e quello della salvezza.



#1 trilogia Principessa degli Elfi
Titolo: La principessa degli elfi
Autore: Licia Oliviero
Genere: Fantasy
Editore: Altromondo
Pagine: 316
Prezzo: 18.00 cartaceo
Trama:  Layra ha vissuto i primi dieci anni della sua vita completamente all’oscuro delle sue origini e del suo retaggio, consapevole solo di essere diversa da tutti gli altri, per il  diadema azzurro che le cinge la fronte come un tatuaggio.  
Quel simbolo la contraddistingue come Principessa degli Elfi della Luce e il suo destino è riscattare il suo popolo dalla tirannia degli Elfi Oscuri, che hanno usurpato il suo regno.  Appena scopre la verità, tuttavia, è rapita dai demoni e, nonostante lei tenti più volte la fuga, solo quattro anni dopo ritrova la libertà.
La prigionia l’ha marchiata e la sua fiducia nel prossimo è quasi scomparsa, eppure riuscirà a trovare l’amore e l’amicizia, che le resteranno accanto, sebbene il suo destino sia incerto, costellato di tradimenti, fughe e nemici potenti. 



Titolo: Marcus Whilsby e il mistero di Haltonbridge
Autore: Gianluca Grechi
Genere: Fantasy
Editore: Io Scrittore
Pagine: 211
Prezzo: 3.99
Trama: Marcus Whilsby ha undici anni e non è un ragazzo come tanti. Solo che ancora non lo sa. Rimasto orfano da piccolo, vive con la burbera ma affettuosa zia Peggy e il bizzarro e simpaticissimo zio Ray e ha una passione non comune per la matematica. 
I numeri sono il suo mondo, le operazioni per lui non hanno segreti, e la matematica è anche il legame con i suoi genitori, che erano professori universitari e insigni studiosi. Marcus ama leggere e rileggere i testi scritti da suo padre, anche perché così gli sembra di averlo ancora vicino. 
Sono proprio le sue doti straordinarie ad aprirgli le porte di una scuola prestigiosa, Haltonbridge, un istituto dove Marcus si sente accolto e apprezzato, e dove ha occasione di conoscere altri ragazzi come lui e di farsi, per la prima volta nella vita, degli amici sinceri. Ma qualcuno trama nell’ombra, una mente perversa e geniale che conosce l’enorme potere di alcune formule teorizzate dal padre di Marcus, in grado di sovvertire le leggi naturali che governano il mondo. Marcus e i suoi amici verranno così trascinati in un’avventura senza limiti contro creature misteriose e potenti, nella quale il prezzo da pagare sarà altissimo…

2 commenti:

CHIARA ROPOLO ha detto...

blood catcher l'ho letto, proprio carino

Charlotte Sognandotralerighe ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.