venerdì 3 gennaio 2014

TUTTA COLPA DELLA NEVE! (e anche un pò di New York) Virginia Bramati Anteprima

Dopo l'esperienza di Anna Premoli, che dal self-publishing (regalo a sorpresa del marito) di Ti prego lasciati odiare, oggi è Premio Bancarella 2013, un'altra giovane autrice si "affaccia" al mondo della narrativa, nientemeno che con la casa editrice Mondadori, dopo essere stata "scoperta" dai lettori.... proprio come fu per la stessa Premoli. Speriamo che i lettori portino fortuna anche a lei, e che il suo primo romanzo, in principio autopubblicato, sia solo l'inizio di una lunga e prolifica avventura. Noi, che crediamo ancora nei giovani autori emergenti, saremo felicissime di leggere questo romanzo, che ancor prima di uscire in versione cartacea, è stato promosso dal download, come è stato per altri giovani "ignari" scrittori in erba, che ci hanno creduto, che hanno dimostrato tenacia e coraggio di mettersi in discussione.... e hanno raggiunto il traguardo.
Per quelli che ancora sono solo ai nastri di partenza dico, non mollate, loro sono l'esempio che, con la fiducia in sè stessi, una buona dose di passaparola (e qui il lettore è il miglior giudice!) e non ultima un minimo di "stoffa", si può arrivare. Al resto ci pensa l'editor.


DAL 14 GENNAIO IN LIBRERIA


Uno strepitoso successo editoriale nato nella rete
Una favola contemporanea sull'amore, l'amicizia e
la possibilità di cambiare il corso degli eventi,
se ci si crede davvero.
 
 
TUTTA COLPA DELLA NEVE!
(e un pò di new York)
Virginia Bramati
(Recensione in anteprima qui ) 
 
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Pagine: 264
Prezzo: 14.00
Ebook: 4.99
Brossura con alette
ISBN: 9788804634386
 
Attenzione!!!
Questa edizione è profondamente diversa dalla originaria versione self-published,
grazie ai commenti di tutta la community e all'editing svolto dalla casa editrice.
 
 
Trama
 
 
Annalisa Molinari, "Sassi" per gli amici, ha 26 anni e da Verate, in Brianza, si è trasferita a Milano dove condivide un appartamento con due amici. Intelligente, ironica e sincera fino all'autolesionismo, spesso finisce per cacciarsi in situazioni imbarazzanti ai limiti dell'harakiri. Sotto il suo fare un po' distratto, però, si nasconde una grande tenacia: quella che le ha permesso di laurearsi in giurisprudenza e di iniziare a lavorare in uno dei più importanti studi legali di Milano. Ed è proprio tra quelle pareti ovattate che, il primo giorno di lavoro, Sassi riesce a fare una delle sue buffe figuracce proprio di fronte a Max, figlio del fondatore dello studio, da poco rientrato dall'America per prendere il posto del padre. Un giovane ricco, antipatico e... terribilmente affascinante. Ma Sassi non può dedicare tutto il suo tempo alla delicata gestione dei rapporti nello studio, perché gli amici la reclamano (in particolare Eugenia, con la sua "lista dei buoni partiti da testare"), perché nei weekend torna a Verate, dove gli affari di cuore di sua madre la tengono non poco impegnata, e, soprattutto, perché deve proteggere il suo segreto: una ferita nascosta nel passato per la quale intende ottenere giustizia. Questa edizione è profondamente diversa dalla originaria versione self-published, grazie ai commenti di tutta la community e all'editing svolto dalla casa editrice.
 
 
L'autrice
 
 
Virginia Bramati vive e lavora a Milano. E assomiglia molto, per tenacia e simpatia, alla sua protagonista. Questo è il suo primo romanzo.



Dopo gli strepitosi Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli,  Trent'anni e li dimostro di Amabile Giusti e Ti odio con tutto il cuore di Valeria Luzi  (tutte self publishing, ma veramente meritevoli), non vedo proprio l'ora di leggere questa autrice che è arrivata.... grazie anche a noi lettori.
 

3 commenti:

Anonima ha detto...

Non vedo l'ora di leggerlo :) mi hai entusiasmata! Un bacio

Lara ha detto...

messo in Lista!!!

foschia75 ha detto...

Spero di riuscire a leggerlo in anteprima, così da dirvi se l'editing ha sortito il suo effetto!!!