lunedì 3 dicembre 2012

IL BACIO RUBATO di Lara Adrian

Care amiche appassionate della Stirpe di Mezzanotte di Lara Adrian, di certo non potete farvi mancare questa novella dedicata a Danika, conosciuta nel primo libro della Saga, quando rimase vedova del vampiro Conlan, morto in battaglia in quella terribile esplosione nel sottosuolo di Boston che di certo ricorderete. Queste poche pagine non sono certo un capolavoro, ma immegersi nel mondo dei Guerrieri della Stirpe è sempre un piacere e con poche pennellate la Adrian riuscirà a regalarvi delle belle suggestioni. Peccato però per l'estrema brevità del tutto, perchè farà rimpiangere il suo solito stile approfondito e coinvolgente. Insomma... è stato come mangiare quei due o tre sfiziosi antipasti saltando però la...cena! Io ne avrei voluto assolutamente di più!
Comunque, nel complesso, una lettura piacevole; nell'attesa di leggere il decimo ed ultimo libro della Serie che chiuderà in bellezza con l'affascinante ed enigmatico Sterling Chase!
Io non sto più nella pelle!!!



editore: Leggereditore
pagine: 
prezzo: 7.50 euro
Brossura
( Novella tra il nono e decimo libro "La Stirpe di Mezzanotte" ) 


Trama

Un antico castello nelle Highlands scozzesi ospita uno scintillante gala natalizio, ma la bella vedova Danika MacConn si sente terribilmente sola in mezzo alla folla: non riesce a dimenticare il suo amore perduto, un guerriero dell'Ordine caduto in battaglia. Ben presto però si ritrova ad affrontare un problema più grande: le insidiose avances di un pericoloso boss della malavita di Edimburgo. Danika scopre un alleato inatteso nell'enigmatico braccio destro del boss, Brannoc, un uomo che emana calore, pericolo e un'oscura minaccia - e che sembra in qualche modo dolorosamente familiare. Brannoc ha le sue buone ragioni per tenere fuori Dani dall'attività del datore di lavoro... e tenere sepolti tutti i suoi segreti. L'ultima cosa di cui ha bisogno è una storia con una donna che tenti la parte più selvaggia della sua natura; specialmente quando quella donna è Danika MacConn, l'unica in grado di metterlo in ginocchio.



Recensione

Sinceramente su questo piccolo intermezzo non c'è molto da dire... e leggerlo è quasi più veloce che scrivere un qualunque tipo di commento. Quello che che ci tengo a precisare è che non è assolutamente un libro fondamentale allo sviluppo della serie bensì quasi una chicca per tutte le fans della Saga della "Stirpe di Mezzanotte". Purchè, però, siate quel genere di lettrici a cui basta un solo zuccherino e non quelle che invece una volta assaggiata una caramella... non smettono fino a che non vedono la fine del pacchetto, perchè una tira l'altra.
Questo è esattamente l'effetto che ha fatto a me.
La storia mi è piaciuta e mi ha lasciata con l'acquolina in bocca, perchè se fosse stata sviluppata come la Adrian sa ed è solita fare, sarebbe uscito fuori un bel romanzo, appassionante e coinvolgente al pari degli altri, e non questa storia frettolosa e poco approfondita, dai tanti spunti interessanti.
E' vero che Danika e Brannoc non sono due personaggi fondamentali, nè ci hanno accompagnato fin qui con la loro presenza e le loro azioni. Sono praticamente due perfetti sconosciuti ( a parte Danika che era stata nominata in quanto moglie del defunto Guerriero Conlan caduto vittima in battaglia ed inserita nel primo libro della Serie, quasi a monito, per farci vivere tutti gli aspetti e le conseguenze - anche le più crude - a cui i Vampiri della Stirpe e soprattutto le loro Compagne andavano incontro). Due perfetti sconosciuti, ma non per questo poco interessanti.
E' per questo che penso che, volendo, potevano diventare due gran bei personaggi se avessero avuto maggiore "spazio". Ma "Il Bacio Rubato" è quanto hanno avuto in sorte, quindi dobbiamo accontentarci. Prendere o lasciare!

Io prendo...
e vi racconto un po' di che si tratta:
Abbiamo Danika, che ancora in lutto per la perdita del marito, avvenuta circa un anno prima, è "costretta" a prendere parte ad un ricevimento in cui incontrerà una sua vecchia conoscenza.
E non una conoscenza qualsiasi, bensì proprio l'unico uomo (vampiro, pardòn) per cui aveva provato un sentimento fortissimo, a parte suo marito, di cui il caso ha voluto fosse proprio il suo migliore amico. Inutile dire che il sentimento era ampiamente ricambiato, se pur mai rivelato, e quindi il destino decide di dar loro una seconda opportunità.
Opportunità che i due protagonisti non si lasciano sfuggire, nonostante una serie di fraintendimenti e di rivelazioni riguardo al loro recente passato trascorso lontani l'uno dall'altra; e la passione divamperà irrefrenabile.
Ho già parlato della brevità del libro e della velocità con cui si succedono gli avvenimenti, quindi è superflua qualsiasi considerazione su quanto possa sembrare repentino e quasi "inverosimile" l'evolversi del loro rapporto... Praticamente da zero a 100 in meno di dieci secondi ^_^
Quindi, sorvolando su questo "piccolo" particolare, la storia è abbastanza piacevole e a suo modo coinvolgente, nonostante la fastidiosa presenza - in più di un'occasione - di un termine (c***o) che io DETESTO leggere in un certo contesto ( eccetto casi davvero straordinari) e che mi risulta oltremodo spoetizzante. (Non so se è semplicemente colpa della traduzione)
Il cattivo di turno è davvero insopportabile, e il finale (naturalmente anche questo piuttosto affrettato) è nel consueto rocambolesco stile Adrian.

Un'ultima osservazione mi viene da fare...
Danika è madre di Connor, un giovane vampiro che presumo potrebbe avere un ruolo nel ciclo successivo della Adrian che, come molte di voi sapranno, riguarderà proprio la nuova generazione di Vampiri. Chissà se la mia previsione è giusta...

Ma prima, prepariamoci al Gran Finale.
Tra pochi mesi stringeremo tra le mani il libro conclusivo della "Stirpe di Mezzanotte".
...Mi aspetto un finale col botto!!!!





La Serie: "La Stirpe di Mezzanotte"
  1. Il Bacio di Mezzanotte (2010) - Lucan e Gabriel
  2. Il Bacio Cremisi  (2010) - Dante e Tess
  3. Il Bacio Perduto  (2010) - Tegan e Elise
  4. Il Bacio del Risveglio  (2011) - Rio e Dylan
  5. Il Bacio Svelato  (2011) - Nikolai e Renata
  6. Il Bacio Eterno  (2011) - Andreas Reichen e Claire
  7. Il Bacio Oscuro  (2012) - Kade e Alexandra
  8. Il Bacio di Fuoco ( recensione QUI ) - Brock e Jenna
  9. Il Bacio Immortale (2012) - Hunter e Corinne  ( recensione QUI )
  10. Il Bacio Rubato ( 2012) - Brannoc e Danika
  11. Darker after Midnight (?) - Chase e Tavia




L'Autrice


Lara Adrian vanta una genealogia che risale alla Mayflower e alla corte di Enrico VIII. Attualmente vive con il marito sulla costa del New England. Dopo Il bacio di mezzanotte, Il bacio cremisi, Il bacio perduto, Il bacio del risveglio, Il bacio svelato, Il bacio eterno, e Il bacio oscuro arriva l’ottavo titolo della saga accolta con grande calore dal pubblico italiano e pubblicata in oltre 14 Paesi. Per rimanere sempre aggiornati sulla saga, visitate il sito: www.lastirpedimezzanotte.it

2 commenti:

foschia75 ha detto...

Capisco bene quella sensazione dell'acquolina in bocca.... e il non poter "addentare" di più.... speriamo davvero in un bel botto finale!!!

Francesca De Martino ha detto...

qnd poi nn pubblicheranno libri sulla stirpe di mezzanotte?