martedì 15 maggio 2012

IL GIOCO SI FA DURO di Chloe Neill



editore: Delos Books
pagine: 360
prezzo: 15,90 euro
brossura
traduzione: Annarita Guarnieri



Recensione
Lo sapevo, lo sapevo, lo sapevo...ARGHHHHHH!!!!
Avevo letto qualche commento senza spoilerarmi troppo, e tutti erano concordi su una cosa: un colpo di scena inimmaginabile... E per tutto il libro, pagina dopo pagina, mi sono chiesta e ho cercato di far mente locale su cosa diavolo potesse essere successo di così clamoroso.
.......
Scusate, ho bisogno di un kleenex..
.........
Ok, mi sono ricomposta..
..........
Ho bisogno di sfogarmi perché la mia fantasia non aveva previsto il botto finale che la Neill ci ha fatto vivere. Logicamente, lungi da me fare anche una sola parola al riguardo, è giusto che tutte voi, amanti di questa scrittrice pazzerella, soffriate quanto ho sofferto io e come chi già lo ha letto..
Ma col senno di poi, qualcosa, una piccolissima parte di me, quella fastidiosa vocina che in genere non ascolto mai, mi aveva avvertita della piega che la storia stava prendendo.
Infatti, rispetto ai libri precedenti, non vi ho trovato tutta quella parte fortemente introspettiva di Merit, la mia amata Sentinella del Casato Cadogan; questa volta è prevalsa la sua saggezza, il dispensare consigli alle persone a lei care, il soffermarsi sui suoi sentimenti verso Ethan vedendolo non come un oggetto del desiderio irraggiungibile, ma piuttosto come un essere che grazie a lei ha imparato ad amare.. ha prevalso la razionalità, il bisogno d'amore e di conforto, che ha bilanciato la poca presenza di azione e le tantissime merendine Mallotorta.
Stranamente, altro campanellino d'allarme, ho provato una puntina piccina picciò di noia.. finito il libro e ripensando a questa leggerissima sensazione, ho avuto l'impressione che fosse anch'essa calcolata per far sì che il fattaccio, se mai fosse stato possibile, avesse un impatto ancora più prorompente, un preludio di ciò che sarebbe accaduto, la quiete prima della tempesta o più semplicemente una pillola di noia contro un infarto altrimenti assicurato.
Non voglio dilungarmi oltre, altrimenti rischio davvero di rivelare qualcosa di troppo su questo libro, a mio parere di passaggio per Merit e per noi.
Infine, mi viene da supporre, e mi auguro, che l'autrice sia consapevole di essersi complicata la vita con questo ribaltone, e che da ora in avanti deve muovere passi attenti e ben calcolati in quel campo minato che si è costruita con le proprie mani, altrimenti rischia di far saltare in aria ciò che di bello ha fatto fino a adesso.
Io sono fiduciosa!!






Trama
Sono tempi duri per Merit, la vampira appena nata. Da quando i mutaforma hanno annunciato al mondo la loro esistenza, gli umani hanno iniziato a manifestare contro gli esseri sovrannaturali e si sono accampati fuori dei cancelli della Cadogan House, brandendo cartelli di protesta che in ogni momento potrebbero tramutarsi facilmente 
in forconi. Il sindaco di Chicago fa chiamare Merit ed Ethan per un incontro segreto, e li informa di un presunto violento attacco da parte di vampiri che ha provocato la scomparsa di tre ragazze. Il messaggio è semplice: metti ordine nella tua casa. Altrimenti…Così Merit si ritrova nel cuore dell’oscura società sovrannaturale di Chicago, un mondo di vampiri che sembrano pronti a far avverare le peggiori paure degli umani, e un luogo dove imparerà che non puoi essere un vampiro senza sporcarti le mani di un po’ di sangue...



Serie I Vampiri di Chicago
1. Alcune Ragazze Mordono(QUI)
2. Le Ragazze Mordono il Venerdi Notte(QUI)
3. Il Secondo Morso(QUI)
4. Il Gioco si Fa Duro

L'autrice
Chloe Neill è nata e cresciuta nel Sud, ma ora vive nel Midwest, abbastanza vicino alla Casa dei Cadogan per tenere d’occhio i suoi vampiri. Quando non sta scrivendo le avventure di Merit ama cucinare e guardare i suoi programmi preferiti della TV. Ha esordito nel 2009 con il primo libro del ciclo dei Vampiri di Chicago, pubblicato in Italia in questa collana, che è stato accolto con grande favore dalla critica e dai lettori. Il successo è stato così inaspettato per una autrice esordiente che l’editore le ha subito chiesto di continuare la serie dei Vampiri di Chicago che oggi è arrivata al quarto romanzo e continua a essere seguita con entusiasmo dai lettori

6 commenti:

sangueblu ha detto...

Ila con questa magnfica recensione - si vede che la Neill ti ha proprio stregata... - mi hai fatto ridere...ma mi hai anche fatto provare la suspance e lo shock che hai vissuto nonostante non conosca ancora nulla della serie!!! Sei grande!
Accidenti,lo dico sempre, ma devo assolutamente trovare uno spaziettino per "infilare" anche questi!!!!! ;-)

foschia75 ha detto...

Cara Illy, my bookangel.....ti adoro quando metti il mantello dell'eroina-recensore e mi porti in alto con te!!!

Nippi ha detto...

Grazie ragazze, adoro la Neill, anche se questa volta ho accusato MOLTO il colpo di scena!! Vedremo nei prossimi libri come gestirà la "nuova situazione"..

manu ha detto...

Ecco dopo questa recensione che mi ha incuriosita tantissimo, mi ripropongo ancora di iniziare questa saga... ce la posso fare

Anonimo ha detto...

Nippi, brava come al solito.
Io invece sono ancora inxxxta nera!!! E concordo con te sul fatto che sia entrata in un campo minato. Ora sono proprio curiosa di sapere come verrà fuori da questa situazione, anche perchè la Neill, è sempre stata coerente con un certo tipo di "narrazione fantasy" non so se mi spiego?! comunque... qualsiasi sotterfugio insulso o banale tiri fuori dal cilindro io sarò ben contenta :P
anche perchè ormai questa è una delle mie saghe preferite :)

baci :*
Fofolina

Nippi ha detto...

Fofolina grazie!! Anch'io sono davvero curiosa per come gestirà la situazione, ma credo che la Neill sappia il fatto suo e saprà deliziarci con qualcosa di altrettanto clamoroso. Anche per me è una delle serie più belle, speriamo esca presto il prossimo!!!!