mercoledì 2 maggio 2012

IL BACIO DI FUOCO di Lara Adrian


Recensione

Leggere i libri di Lara Adrian ed immergersi nel suo stile e nel suo mondo dei Guerrieri della Stirpe di Mezzanotte,alla fine dei conti, è sempre un piacere.
Quasi non importa poi molto se un libro può essere un pochino più fiacco o meno bello o intenso di un altro; quello che realmente conta e quello che comunque alla fine lascia sempre contenti ed appagati è partecipare ancora una volta alla vita dell'Ordine, alle sue avventure, ai suoi Vampiri e i loro amori.
Siamo arrivati ormai all'ottavo libro di una serie che non sta facendo altro che crescere e presentarci un intreccio sempre più complesso ed articolato; che si sta trasformando in una Saga sempre più corale e con un disegno finale molto più interessante e ingegnoso rispetto alla storia d'amore in primo piano, che, diciamocelo, il più delle volte segue i soliti schemi che stanno diventando un po' ridondanti di libro in libro sfiorando quasi la noia data la loro prevedibilità - Questa infatti sta diventando la vera e più grande forza della "Stirpe di Mezzanotte" che, volenti o nolenti, ci tiene incatenati alle sue pagine fino all'ultimo capitolo: ovvero un compenetrarsi sempre più profondo tra le vite e i pensieri di tutti i personaggi, un' interazione di gesti ed intenti che rendono tutto il gruppo una grande squadra vincente.
E non parliamo solo dei bei vampiri guerrieri, ma anche e soprattutto delle loro donne, che, sempre di più in questo libro non sono soltanto un gruppo di amiche coeso e solidale, ma anche e soprattutto un ausilio intelligente e concreto (oserei dire indispensabile) alla buona riuscita di ogni missione e della Guerra in generale.

La cosa che più mi è piaciuta e più mi ha colpita dell'intero libro infatti, non a caso, è stata proprio il personaggio di Jenna; in primis per la trovata della sua nuova "natura" che secondo me avrà conseguenze straordinarie nello sviluppo della storia, ma anche per l'apporto "poliziesco" che viene a dare a quella che diventa la sua nuova "famiglia". E poi ho trovato molto bella e toccante la possibilità di felicità che riesce ad avere il coraggio di concedersi dopo tanto dolore, sofferenza e sfortuna.
Jenna non è un personaggio a noi sconosciuto. L'avevamo già conosciuta nel libro precedente perchè era la migliore amica di Alex, la protagonista del Bacio Oscuro. (un altro esempio di come i vari episodi si stiano sempre più incastrando l'uno con l'altro...) Le vicende di questo ottavo libro ripartono proprio da dove le avevamo lasciate, ovvero con il risveglio di Jenna a Boston, nella Sede Operativa dell'ordine, insieme a Brock - che già aveva dimostrato un debole per lei - ad affrontare le conseguenze dell'orrore capitatole in Alaska a causa dell'Antico che come avrete modo di leggere - non vi svelo nulla per non rovinarvi la "sorpresa" - saranno a dir poco sbalorditive (sia per il lettore che per tutta la squadra di bei vampirozzi).

Naturalmente sarà inevitabile il divampare della storia d'amore fra lei e Brock, che sarà incapace di soffocare la scintilla accesasi in Alaska, ma anzi si troverà a dover affrontare un vero e proprio incendio... La loro relazione è stata bella e intensa... ma personalmente non mi ha coinvolto più di tanto... (sarà che ero stata letteralmente devastata da Kade del libro precedente e ancora ne subisco i postumi... ^_^ ). Indubbiamente Brock è un gran bel pezzo di vampiro e si è dimostrato straordinariamente tenero, (nonostante la sua mole); le scene di sesso sono state ben dosate e appassionate, ma forse la cosa che ho più apprezzato di lui è stata la sagacia e il senso dell'umorismo palesato in diverse battute e freddure piuttosto esilaranti.
Però non è il mio preferito.
A differenza di Hunter, il Gen Uno silenzioso e misterioso, ma che trasuda sensualità e pericolo da ogni poro!!! In questo libro vengono gettati degli interessanti semini per il prossimo, che sarà proprio a lui dedicato e non vedo lo'ora di leggere!!!!...
Così come sempre più interessante si sta facendo il tormentato Chase (per gli amici guerrieri Harward) che mi sembra una vera e propria bomba SEXY ad orologeria! ...Ma per vederla esplodere dovremmo pazientare ancora un paio di volumi!!! (...sigh...)

Anche Gideon in questo libro - finalmente - è stato qualcosa in più di un semplice topo da laboratorio e non più solo un nome; ho scoperto che quando vuole sa anche parlare!... incredibile! ^__^

La cosa più bella di tutta la Saga rimane sempre e comunque la Mitologia Vampirica della Adrian. Adoro il suo modo scorrevole di scrivere e la sua visione dei vampiri alieni.
Tutta la loro storia, passata e presente, e l'istituzione dell'Ordine a protezione sia dei vampiri che degli umani.
E l'ingresso nella storia di un nuovo Gen-Uno, Lazaro Archer e suo nipote mi fanno pensare a grossi sviluppi.

La ciliegina sulla torta di tutto il libro? La "rosicata" di Dragos al rapporto del suo luogo-tenente.
...una piccola soddisfazione!

Consigliato? Assolutamente si!!!
Non è un libro da fuoco e fiamme ma assolutamente imperdibile e un  trampolino di lancio supersonico per il prossimo libro "Il Bacio Immortale"... che speriamo non tardi troppo ad uscire!


 +


editore: Leggereditore
pagine: 384
prezzo: 10.00 euro
Brossura
( 8° libro Saga "La Stirpe di Mezzanotte" )

TRAMA: Dove morte e desiderio si incontrano, una donna assapora un piacere a cui nessun mortale dovrebbe sopravvivere... I venti gelidi dell’Alaska mettono a dura prova l’animo e il corpo della coraggiosa Jenna Darrow. Ma tutto ciò è nulla in confronto alla terribile prova che l’attende. Perché il pericolo più grande si nasconde dentro di lei, e per affrontarlo dovrà rivolgersi all’unico uomo in grado di dominarla, l’inafferabile Brock. Saranno i suoi occhi scuri come una notte senza luna a liberarla da un potere incontenibile, ma anche a trascinarla in un vortice di perdizione eterna. E mentre la loro passione si scatena, i due amanti dovranno contrastare uno spietato nemico e la sua schiera di assassini, impedendogli di gettare la Terra fra le tenebre. Sei disposta ad avventurarti lì dove la morte e il desiderio si incontrano, e a perderti nel più infuocato degli abissi?


La Serie: La Stirpe di Mezzanotte

  1. Il Bacio di Mezzanotte (2010)
  2. Il Bacio Cremisi  (2010)
  3. Il Bacio Perduto  (2010)
  4. Il Bacio del Risveglio  (2011)
  5. Il Bacio Svelato  (2011)
  6. Il Bacio Eterno  (2011)
  7. Il Bacio Oscuro  (2012)
  8. Il Bacio di Fuoco  (2012)
  9. Deeper then Midnight - Il Bacio Immortale ( ? )
  10. Darker after Midnight
  11. Edge of Dawn (fine 2012)

2 commenti:

foschia75 ha detto...

OH-MY-GOD!!!!
Scusa ma se ti dicessi che mi è venuta la pelle d'oca e mi tirano tutti i muscoli per questa recensione tu non mi crederesti!! E invece non puoi immeginare quanto mi sia piaciuta....nonostante il libro non sia tra i tuoi preferiti, sei riuscita comunque a trasportarmi come sempre!
Grazie di esistere my angel!!!
Chiaramente vista l'acquolina in bocca dopo la tua "incuriositiva" rece, lo leggerò domani stesso dopo Stryx che mi sta pendendo assssai. Smmmack

manu ha detto...

Io ho adorato questo libro, ma d'altronde ho adorato tutti quelli della Adrian :)
Mi piace ritrovare in ogni libro tutti i guerrieri e le loro compagne.
Jenna mi è piaciuta tantissimo,e anche Brock non mi è dispiaciuto, anche se il mio preferito è sempre Dante.
E condivido con te la curiosità su Hunter e aspetto con ansia il suo libro, speriamo di non dover attendere troppo