sabato 4 marzo 2017

BLOG TOUR TUTTA COLPA DELLA MIA IMPAZIENZA Prima tappa Il mondo di Virginia Bramati e presentazione romanzo

È con grande emozione che diamo il via alle danze per l'imminente uscita dell'atteso nuovo romanzo di Virginia Bramati. Non abbiamo mai nascosto l'amore verso i suoi romanzi e la grande amicizia che ci lega. Siamo felici di tagliare il nastro presentando la sua nuova magistrale storia, sicure di ciò che vi attende per averla letta e vissuta con ogni fibra del nostro essere. 
Oggi siamo qui a parlare di quello che Virginia ha saputo creare in questi anni condividendo atmosfere e sentimenti con i suoi lettori, inserendo i suoi credibili personaggi in contesti realisticamente riconducibili a una quotidianità di provincia. Con questo romanzo si apre una nuova serie sulle ragazze di Verate.




GIUNTI NARRATIVA




BLOG TOUR
TUTTA COLPA DELLA MIA IMPAZIENZA

Prima tappa

Il mondo di Virginia Bramati
Presentazione del romanzo






Perché, nonostante tutto, l'amore vero
 merita tutta la nostra impazienza




Tutta colpa della mia impazienza 
(e di un fiore appena sbocciato) 
sarà nelle librerie e sugli store online
dall'8 Marzo.

#1 Le ragazze di Verate
Collana: A
Genere: Narrativa
Pagine: 240
Prezzo:  14,90
L'Ebook sarà in offerta a 5,99 per tutto il primo mese


Trama



«Sono nata con due mesi di anticipo, odio i tempi morti, sono fisicamente allergica ai giochi di pazienza e adoro il tasto fast forward»: Agnese è così, una ragazza esuberante, autonoma, insofferente verso il principio dell'«ogni cosa a suo tempo»… 
Ma improvvisamente, ecco che la vita prende una piega terribilmente dolorosa e la scaraventa dal centro di una metropoli che non dorme mai a una grande casa lungo un fiume, lontana quanto basta per essere immersa nei ritmi lenti e immutabili della campagna. Non solo: quando l'inverno finalmente è alle spalle e tutto sta per sbocciare, si ritrova sola, con un esame importante da preparare e solo il ronzio delle api a farle compagnia. 
Impulsiva come sempre, Agnese non si arrende e riesce ugualmente a riempirsi le giornate con tutto ciò che non dovrebbe fare… fino a che dalle pagine di un libro non spunta un piccolo dono prezioso: una bustina di semi di Impatiens, la pianta i cui fiori rosa hanno il potere di curare le ferite dell'anima e insegnare l'ascolto e l'armonia. 
Sullo sfondo di una campagna lombarda sorprendente e rigogliosa, non lontano dal magico borgo di Verate che le sue lettrici hanno imparato ad amare, Virginia Bramati ci regala ancora una volta una protagonista adorabile, piena di vita, alle prese con un mistero da risolvere, un esame da superare e soprattutto con il compito più difficile: scoprire che la felicità è molto più vicina di quanto pensiamo, se solo sappiamo rallentare e guardarla negli occhi.



L'autrice




Virgina Bramati vive e lavora a Milano. Ha esordito in rete, con un ebook che si è presto trasformato anche in un libro di carta: Tutta colpa della neve (e anche un po' di New York) (Mondadori 2014) poi seguito da Meno cinque alla felicità e E se fosse un segreto?. Tutti i suoi romanzi ruotano intorno al piccolo, verdeggiante borgo di Verate, in Brianza: un luogo immaginario eppure più che mai verosimile, destinato a diventare per le sue protagoniste un vero luogo del cuore.

LE NOSTRE RECENSIONI:







Dal 4 al 9 Marzo



Regolamento


1. Iscrizione a tutti i blog che aderiscono al blogtour
2. Commentare tutte le tappe rispondendo alla domanda che troverete alla fine di ogni post.
3. Condividere pubblicamente tutte le tappe.
4. Piacizzare la pagina facebook dell'autrice (QUI).

Il giveaway scade il 10 marzo alle 12.00

In palio tre copie del romanzo con dedica










Vi ricordiamo il breve racconto gratuito
 scaricabile da Amazon (QUI)


Un piccolo racconto di Virginia Bramati per avvicinarsi al mondo delle Ragazze di Verate. 
Contiene l'anteprima di Tutta colpa della mia impazienza, il nuovo libro della serie. 


Adesso dulcis in fundo...

Il mondo di Virginia Bramati
attraverso le bellissime parole
 della nostra Charlotte

Seguiamo Virginia dal suo debutto come autrice self: libro dopo libro,  ci siamo  innamorate delle sue storie sempre più articolate, dei suoi personaggi sempre più complessi. E naturalmente del microcosmo Verate che inquadra  ogni vicenda, e  che come nei libri di Camilleri assume un’identità propria finendo per avere dignità e spessore di personaggio, e per costituire filo conduttore che piacevolmente si ritrova  da un libro all’altro come un vecchio e affidabile  amico. 
Verate è un luogo immaginario ma perfettamente plasmato, tanto che sembra di poterlo individuare su Google Maps: si trova alla periferia di Milano, e per abitudini (un po’ retrograde), mentalità (alquanto ristretta) svaghi (pressoché inesistenti)  fa da contraltare alla metropoli, alla vita mondana, all’atteggiamento glamour tanto estraneo, osteggiato e canzonato dalle donne di Virginia . Se da una parte l’autrice sistematicamente ironizza su questa provincia lombarda bigotta, pettegola,campagnola, dall’altro lato traspare tutto l’affetto per l’altra sua faccia: quella più autentica, che tanto offre in quanto a bellezza  naturale, tradizioni locali, spontaneità, immediatezza delle azioni e dei rapporti interpersonali. 
Contenitore di misteri e tormenti, custode di memorie e di sentimenti puri, Verate è l’universo piccolo eppur dalle immense potenzialità da scoprire e da amare, in cui convivono tutte le anime di Virginia: quella romantica e quella spumeggiante, quella seria e quella arguta, che tutte insieme compongono le sue storie dalla cifra stilistica unica, genuina e irresistibile. Personalmente, da settentrionale di provincia, leggendo di Verate mi ritrovo sistematicamente nei suoi abitanti benpensanti, attenti al giudizio altrui ma fondamentalmente dal cuore d’oro: individui come ne trovo tutte le mattine dal panettiere o al bar.  
E naturalmente, Verate è il luogo ideale per innamorarsi degli uomini di Virginia: i suoi professionisti, i suoi medici  sexy, rassicuranti e molto a modo, in grado di arginare il fiume in piena di protagoniste maldestre, spontanee, fuori dagli schemi e argute. Donne che da Verate fuggono, in cerca di stimoli e inseguendo miraggi di realizzazione personale, e che a Verate, ai suoi limiti, alle loro radici, tornano con un bagaglio di esperienze più o meno felici e la consapevolezza di avere ritrovato il proprio posto nel mondo. 



In ogni tappa ci sarà una domanda per voi lettori.

Questa è la nostra:

I suoi personaggi potrebbero dare tutta la colpa a Virginia.
E voi, a chi (o a cosa) date la colpa del vostro Amore?


Mi raccomando ricordatevi di rispondere nei commenti 
a questa domanda e seguire le poche e semplici regole del blog tour


Domani sul blog:

Seconda tappa
L'intervista ai personaggi



16 commenti:

ANGELA GRECO ha detto...

Oddio nn saprei come rispondere a questa domanda! Ho conosciuto mio marito che ero davvero piccola e sua sorella e suo cugino erano in classe con me alle medie...una delle prime volte che l'ho incontrato è stato a causa loro quindi probabilmente devo imputare a loro la colpa ihihi
Partecipo al blogtour grecoangela1987@libero.it

Michela Martorelli ha detto...

Adoro quest'autrice,ho letto tutti i suoi libri,mi sento protagonista partecipe anch'io quando leggo i suoi romanzi
Per rispondere alla domanda non saprei... forse a quella voglia di vincere la sfida di decidere io per me stessa;dopo che avevano sempre scelto gli altri per me;quella volta dissi basta! Decido io,non ho ceduto alle minacce,ho vinto io,anche se col senno di poi non so se è stata tutta questa vittoria
Seguo blog e fb come Michela Martorelli
Condivisione https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1237525399697338&id=100003196684014
mila.mali@hotmail.it

Rosy Palazzo ha detto...

A chi do la colpa del mio amore???
Semplicemente al mio cuore e alla mia anima che non possono fare a meno di Lui ♡
Ci siamo conosciuti che eravamo piccoli, io 15 anni e lui 18, ma ancora oggi siamo uniti e felici di stare insieme ♡.♡

Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
Lettori fissi: Rosy Palazzo
Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
Facebook: Rosy Palazzo
Ho piacizzato le pagine richieste e ho condiviso qui:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=836870796464653&id=100004252210765

Grazie mille per l'opportunità ♡

Laura Colucci ha detto...

La prima cosa che ho pensato leggendo la domanda è stata il destino..almeno nel mio caso credo sia stata proprio colpa del destino innamorarmi dell'unico ragazzo che non potevo avere vicino,fra tanti disponibili che avrei potuto scegliere! Conosco questa autrice di fama anche se non ho letto nulla di suo,spero sia l'occasione buona per iniziare!
lauradomy@hotmail.it

Eleonora C ha detto...

Domanda molto difficile alla quale, a primo impatto, risponderei "il destino!", ma ripensandoci bene ciò che mi ha fatto conoscere,10 anni fa, il mio attuale compagno, l'amore della mia vita, è sicuramente il coraggio.
Ebbene sì.
Il coraggio di intraprendere qualcosa di tanto grande quando avevo solo 16 anni.
Il coraggio di non badare ai 9 anni di differenza che, quando ero adolescente, potevano far paura a tutti.
Il coraggio di abbattere ogni muro, ogni ostacolo, ogni persona che si fosse messa di mezzo.

Ed è proprio quel coraggio di 10 anni fa che mi ha ricompensato con un amore ed una gioia indescrivibili.

Ok, basta, non voglio iniziare ad essere melensa :D :D :P
Seguo i blog con il nome Eleonora C
Su Facebook (like + condivisione) con il nome Eleonora C. Bookblogger Ele
Link condivisione PRIMA TAPPA: https://goo.gl/yHNxv5

Incrocio le dita!
Anche perché non ho ancora avuto modo di conoscere questa autrice e mi piacerebbe entrare nel suo mondo leggendo proprio quest'ultima novità
♡♡♡

Lara Milano ha detto...

Dipende cosa intendete per Amore... il mio Amore più grande è per la vita e per le persone più care che ho (compreso il mio gatto Meo, che adoro!!! ♥) =)
Non posso dire "do la colpa a" perché penso che l'amore sia un sentimento che sgorga direttamente dal cuore, dalla mente e dalle mille sensazioni che si provano quando si sta bene, ma bene davvero con alcune persone, quando ci si sente veramente liberi di essere noi stessi e si vorrebbe che il tempo si fermasse così, in quei momenti così belli e piacevoli...
Va bene come risposta? ;-)
La mia e-mail è lamarama86@gmail.com
e seguo già tutti i blog e la pagina dell'autrice ;-)

luigi ha detto...

Mi ispira tantissimo quasto romanzo! E poi vuoi mettere, anche autografato!!! Partecipo volentieri!
Luigi Dinardo
luigi8421@yahoo.it
io la colpa la do al mio cervello, che spesso frena il mio cuore e decide che è giusto non rischiare in amore, non spingersi oltre un certo limite. questo si che è un mio limite!

Chicca ha detto...

Partecipo volentieri, bellissimo blogtour e splendido libro:spero di leggerlo!La colpa del mio Amore la dò al lavoro:galeotto fu il luogo di lavoro...è lì che ho conosciuto mio marito!
GFC/FB: Chicca Tamburrino
e-mail: pleadi@inwind.it

Alexandra Scarlatto ha detto...

Non ho capito a quale tipo di amore vi riferite nello specifico, quindi vi risponderò sull'amore in generale. Parlando di amore non si può assolutamente parlare di colpa secondo me, infatti anche voi avete messo la parola in grassetto e capisco che è utilizzata in modo ironico e scherzoso, ma ho specificato per farvi capire bene cosa penso dell'amore e quindi per rispondere bene alla domanda. 😄 Premesso questo, dico che do la colpa del mio amore al mio modo di essere. 😊
Compilato il form, nome su Facebook Alexandra Scarlatto, link di condivisione di questa tappa su Facebook:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=425372834471389&id=100009960271401&ref=
Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

Angela Campanile ha detto...

Domanda davvero difficile.
La colpa del mio amore la dó al destino. Perchè mai avrei pensato di innamorarmi di un ragazzo che non ho mai sopportato😅 evidentemente era destino

ThemrsSharman Asia ha detto...

Domanda difficile, troppo. La colpa è del suo egoismo, delle mie illusioni, del suo egocentrismo, del mio essere timida. Ma alla fine è stato meglio cosí, preferisco rimanere cosí come sono. Partecipo volentieri! Mi iscrivo ai blog come ThemrsSharman, su Facebook sono Asia Pichierri e la mia mail è unlibrosullafinestra@gmail.com, speriamo bene! Grazie per l'opportunità

Venera Lowe ha detto...

A chi do la colpa del mio Amore...? Beh io direi al destino... Io e il mio compagno ci siamo conosciuti a casa mia... Mia sorella aveva invitato degli amici per mangiare una pizza insieme e loro si sono portati dietro questo ragazzo... Io ricordo che non volevo uscire dalla mia stanza perchè non avevo molta voglia di socializzare in quel momento... poi però mi son fatta coraggio e sono andata in cucina per un timido "ciao a tutti" e lì, ho incrociato il suo sguardo... quegli occhi neri e profondissimi che mi hanno fatto innamorare... Non credevo che mi sarei potuta innamorare di un ragazzo così "diverso" da me e invece quella sera ho avuto un colpo di fulmine...e dopo due anni siamo ancora qui, tra mille ostacoli e battaglie, siamo ancora insieme...
ps: bellissimo blogtour! bellissimo libro! *__*
venera.lowe@gmail.com

Elysa Pellino ha detto...

A chi do la colpa del mio amore?
Premetto che ad oggi io conosco un solo tipo d'amore, che è quello per me stessa e per tutte le persone che mi vogliono bene ♡
Ho imparato a volermi bene prima che lo facessero gli altri, solo così un giorno avrei potuto dire di essere stata coraggiosa a mettere la mia serenità prima di qualunque altra cosa ♡

Partecipo molto volentieri al BlogTour e al Giveaway
Non ho letto nulla di quest'autrice, ma questo romanzo mi ispira un sacco.
Ti elenco le regole che ho rispettato nel form :)
Seguo tutti i blog partecipanti al BlogTour con il nome: Elysa Pellino
La mia email: mora_1993_@hotmail.it
Seguo la pagina dell'autrice su Facebook sempre con lo stesso nome: Elysa Pellino
- Commenterò tutte le tappe, anzi non vedo l'ora che escano per scoprire nuove curiosità su questo libro :)
Ho condiviso questa tappa su Facebook taggando la pagina del blog " Sognando tra le righe " :)
LINK CONDIVISIONE: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10209439046906868?pnref=story
* Ho già scaricato il breve racconto, spero di leggerlo presto!
- Ho completato il form :)
Grazie per la partecipazione ♡
Buona Fortuna a Tutti ♡

Nicoletta Marasca ha detto...

La colpa del mio amore? Beh la prima cosa che mi è venuta in mente è stata una libreria del mio paese perchè vidi tanti anni fa una vetrina succosissima, entrai e acquistai il libro Twilight. Così iniziò la mia passione e quindi il mio amore per i libri!
Partecipo al blogtour!
Condivisione tappa https://mobile.twitter.com/nicoletta_46/status/838380895841177600
nicolettamarasca88@gmail.com
Lettore fisso Nicoletta Marasca

valeria cibele ha detto...

al momento, data la mia "singletudine" perenne, darei la colpa al MAINAGIOIA!!! :)
Seguo su fb come Valeria Louise Pendragon
email cibelevaleria13@gmail,com

Spero di aver fatto tutto correttamente, in ogni caso vi ringrazio per l'opportunità.

valeria cibele ha detto...

email corretta cibelevaleria13@gmail.com
sorry