venerdì 4 novembre 2016

BLOG TOUR IL SEGNO DELLA CROCE Terza tappa Recensione in anteprima

Buongiorno Lettori.
Benvenuti alla terza tappa del 
BLOG TOUR IL SEGNO DELLA CROCE.
Il 7 Novembre sarà in tutte le librerie e sugli store online, il nuovo atteso romanzo di Glenn Cooper. In questo Blog Tour iniziato tre giorni fa, vi porteremo a conoscere il romanzo e il suo autore.
Nella terza tappa leggerete la recensione in anteprima.
Come sempre un ringraziamento speciale a Claudia, del blog L'universo dei libri per averci coinvolto in questo viaggio alla scoperta de Il segno della croce. Un ringraziamento alla Nord come sempre per la disponibilità. 


Nord

IL SEGNO DELLA CROCE
Blog Tour

TERZA TAPPA
Recensione in anteprima


Prima di passare al regolamento del Blog tour e 
alla recensione in anteprima, qualche info sul libro.

Titolo: Il segno della croce
Autore: Glenn Cooper
Traduzione di: Monica Bottini
Editore: Nord
Genere: Thriller
Pagine:  416
Prezzo: 16,90
Ebook:  9.99
Trama: In un piccolo paese dell'Abruzzo, un giovane sacerdote si alza dal letto. Il dolore è lancinante. La fasciatura intorno ai polsi è intrisa di sangue. Con estrema cautela, il sacerdote scioglie le bende. Le sue suppliche non sono state esaudite, le piaghe sono ancora aperte. Il giovane chiude gli occhi e inizia a pregare. Prega che gli sia risparmiata quella sofferenza. Che gli sia data la forza di superare quella prova. E che nessuno venga mai a conoscenza del suo segreto... L'Antartide. Intorno a loro, si apre un infinito deserto di ghiaccio e vento. Il gruppo di uomini raggiunge a fatica il punto segnato sulla mappa. E lo individuano: l'ingresso a una caverna scavata decenni prima da chi li ha preceduti in quel continente disabitato. Quando entrano in religioso silenzio, gli uomini si trovano davanti un museo sconosciuto al resto dell'umanità, costruito per conservare i reperti che si ritiene siano andati perduti per sempre. Ma loro sono arrivati lì per due oggetti soltanto. E adesso li stringono tra le mani. Ne manca solo uno, poi l'alba di una nuova era sorgerà sul mondo...



QUESTA LA PAGINA UFFICIALE ITALIANA DELL' AUTORE
(PER TENERVI SEMPRE AGGIORNATI SUI SUOI ROMANZI E LE SUE PRESENTAZIONI)



Inoltre vi ricordo che Glenn Cooper sarà presente a 
BOOK CITY Milano il 19 Novembre.


E in altre città d'Italia




Ora di seguito le semplici regole 
per partecipare al Blog Tour e Giveaway:

Il giveaway partirà il 02/11/16  e terminerà il 10/11/2016. 
Il giorno dopo sarà visualizzato il nome del vincitore sul forum e sarà contattato per email. 

Regolamento:

Diventare lettore fisso dei blog partecipanti:


  1. Commentare tutte le tappe del blog, lasciando un indirizzo mail per essere contattati in caso di vittoria.
  2. Condividere sui vari social (Facebook, Twitter, etc..)
  3. Mettere "Mi piace" alla pagina Facebook Nord QUI
  4. Mettere "Mi piace" alla pagina Italiana Facebook dello scrittore QUI












Le TAPPE PRECEDENTI
1a Tappa: presentazione romanzo:
2a Tappa: Biografia e curiosità sull'Autore


TERZA TAPPA 

Recensione in anteprima

opinione di foschia75


Ritmo serrato e intreccio magistrale tra presente e passato, tra Storia e Religione, nel nuovo atteso romanzo di Glenn Cooper Il segno della Croce.
Anche in questa nuova adrenalinica avventura, l'autore dimostra un'immensa passione per la Storia e la Fisica Quantistica, per i segni della fede e le oscure e spietate macchinazioni del nazismo.
Una scelta a dir poco coraggiosa di mettere insieme ingredienti che ci restituiscono un thriller storico davvero originale. 
Già in Dannati ero rimasta affascinata per la sua scelta di unire elementi legati a una visione di un ipotetico inferno "storico" con le nanotecnologie. Il mio stupore si è rinnovato quando ho cominciato a leggere il nuovo romanzo e mi sono resa conto sin da subito che l'intreccio sarebbe stato pazzesco, avrebbe toccato argomenti molto "potenti", come i simboli del Cristianesimo, la folle mania di grandezza del nazismo e la difficile comprensione della fisica quantistica accostata a un fenomeno spirituale come quello delle Stigmate.
Primo punto a favore del romanzo, sono sicuramente le ambientazioni, e tra queste quelle italiane, nonostante la narrazione sia talmente serrata da non poterci soffermare a lungo nel singolo ambiente. Però Cooper dimostra un certo attaccamento al nostro Bel Paese e soprattutto al Vaticano e a quei fenomeni della fede, difficilmente accettabili, come le stigmate.
Nella narrazione verranno citate figure realmente esistite che hanno lasciato testimonianze storiche e spirituali indelebili, e fonti storiche che Copper ha saputo magistralmente inserire nel contesto. 
Insomma, l'autore ci trascinerà in un vortice adrenalinico che ha inizio in Siria nel 327 d.C per arrivare ai giorni nostri.
Un viaggio attraverso i secoli e la ricerca di quei segni della fede che hanno mosso personaggi illustri e meno illustri. 
Il professor Calvin Donovan verrà chiamato niente meno che dal Vaticano per intervenire in una delicata inchiesta sulle stigmate comparse sui polsi di un sacerdote di una piccola parrocchia di provincia, e poi sul malgrado per una serie di apparenti coincidenze, sarà spettatore di un complotto davvero pazzesco che vede intrecciarsi l'ombra del nazismo e le reliquie della crocifissione. Un plauso per come Cooper abbia fatto ancora una volta utilizzo di un argomento come l'entanglement quantistico mettendolo in relazione con manifestazioni legate alla fede.
Insomma il nostro viaggio avrà inizio nell'antica Palestina e si snoderà per l'Europa e oltre, attraverso i secoli di Storia che hanno caratterizzato la nostra civiltà. 
Certo l'idea dell'arma di distruzione di massa utilizzata da Cooper è davvero fantasiosa e originale, ma credo che questo sia uno dei punti vincenti di questo romanzo.
Come sempre quando leggo i suoi romanzi, mi sento davvero minuscola davanti al suo bagaglio intellettuale, alla sua passione per la Storia e tutto quello che ha segnato il cammino ideologico dell'uomo.
Bello, serrato, adrenalinico. Una folle corsa per salvare il mondo dal fanatismo.



L'Autore


Glenn Cooper è uno straordinario caso di self-made man. Dopo essersi laureato con il massimo dei voti in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire un dottorato in medicina. Oggi è presidente e amministratore delegato della più importante industria di biotecnologie del Massachusetts ma, a dimostrazione della sua versatilità, è anche sceneggiatore e produttore cinematografico.



Le recensioni del blog

DANNATI  (Rec. QUI






13 commenti:

luigi ha detto...

quando c'è di mezzo il periodo della seconda guerra mondiale (del quale sono da sempre assai curioso) sono sempre in prima linea. ;)
Luigi Dinardo
luigi8421@yahoo.it

NotLoved ha detto...

Gli trovo sempre più punti il comune con il telefilm Zero Hour che mi era piaciuto molto e il ritmo adrenalinico promette benissimo! :)
Email: lonely_dreamer@hotmail.it

isabella mantovani ha detto...

Fisica quantistica un argomento che mi piace molto quando la trovo nei libri..
email bebatag@gmail.com

Marco Smeraldi ha detto...

Bella tappa! Partecipo al blogtour :)
E-mail: marco.smeraldi8@gmail.com
Lettore fisso: Marco Smeraldi
Mi piace su FB: Marco Smeraldi
Condivisione tappa:
https://www.facebook.com/smeraldi.marco/posts/1034435950001819

Clary C. ha detto...

Non posso che essere d'accordo con quello che hai detto, non ho ancora letto quest'ultimo romanzo, ma ogni volta che mi perdo tra le pagine di un romanzo di Cooper mi rendo conto di quanto sia bravo e di che bagaglio si è creato con il tempo. Mi piace anche per questo, mi fa sentire un po' spaesata ma è sempre un piacere apprendere leggendo un buon libro!!!

gabriella Giacometti ha detto...

Adoro Glenn Cooper e il 10 novembre è il mio compleanno, sarebbe proprio un bel regalo!

elisabetta cherri ha detto...

Sono curiosa di leggere il libro per scoprire questo paese Abbruzzese, sono marchigiana

elisabetta cherri ha detto...

Sono curiosa di leggere il libro per scoprire questo paese Abbruzzese, sono marchigiana

elisabetta cherri ha detto...

Mail: e.cherri@alice.it

elisabetta cherri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
elisabetta cherri ha detto...

e.cherri@alice.it

elisabetta cherri ha detto...

e.cherri@alice.it

Laura Colucci ha detto...

Dalla recensione sono ancora più convinta che questo libro è da leggere assolutamente!
lauradomy@hotmail.it