mercoledì 14 settembre 2016

IL DONO Educazione al piacere R.Otic e P. Leasure Recensione

Ho scelto questo romanzo perché convinta di essere davanti a un erotico. E invece ho letto un New adult o Romance erotico (come meglio vi può incuriosire), sicuramente ben scritto e ben intrecciato, dove la sensualità sposa l'ingenuità e la superficialità della protagonista e la sua maturazione, interiore e amatoriale.
Una lettura piacevole, indolore e affascinante. Non è un erotico, ma una godibile storia di due ragazzi molto diversi tra loro, che troveranno la loro complicità fisica e psicologica, dopo aver abbattuto l'etichetta e il divario di esperienze. Perché spesso "l'abito non fa il monaco", e fermarsi alle apparenze potrebbe privarci dell'amore, quello vero e bruciante. 





Self publishing

IL DONO 
Educazione al piacere
R. Otic & P. Leasure

Editore: R.Otic & P. Leasure
Genere: Romance erotico contemporaneo
Pagine: 150
Prezzo: 6,96
Ebook: 2,99
GRATIS con KU



Trama


Mi chiamo Evelyn, ma per tutti sono Linnie. 
Per mio padre, che possiede una grande villa in California, dove sto trascorrendo qualche pigro giorno di vacanza, dopo il mio primo anno di college. 
Per mia madre, una fortune-hunter di quasi trent’anni più giovane di lui, le cui intemperanze pesano su di me come fossero mie colpe. 
Per Caleb, il mio fidanzato, un promettente futuro avvocato con cui ho rapporti da quasi tre mesi. 
Rapporti durante i quali non sento nulla. 
Poi c’è Donnie. 
In teoria dovrebbe essere ai miei ordini, perché lavora per noi, a La Tenuta. Invece, fin dal primo incontro, sono io, inspiegabilmente, a sentirmi spinta ad accondiscendere alle sue richieste, sempre più pressanti e intime. 
Donnie è eccitante, diverso da chiunque altro. 
Sembra conoscermi più di quanto io conosca me stessa. 
E per lui, e solo per lui… 
Io sono Eve. 



Opinione di foschia75

Scaricato da Amazon nella convinzione che fosse un erotico, e invece mi sono ritrovata a leggere un piacevole New adult o romance erotico. Una lettura accattivante, che mi ha tenuto compagnia per una sera, non sono riuscita a chiuderlo se non all'epilogo.
Quando un romanzo è scritto bene, crea una certa aspettativa e ti sottrae dalla realtà per qualche ora, per me è degno di attenzione, anche se il canovaccio potrebbe essere già stato utilizzato.
Quello che mi ha tenuto incollata alle pagine, è stata in primis l'evoluzione psicologica della protagonista, parecchio giovane e inizialmente risucchiata dall'etichetta snob dell'entourage al quale appartiene. Il suo cambiamento e la sua maturazione, avverranno grazie alla sensuale quanto carismatica influenza del tuttofare di famiglia, un ragazzo prestante e sfuggente, che attira la sua attenzione dopo una breve ma intensa parentesi nel garage della villa di famiglia. 
Da qui inizia una sensuale danza dell'attrazione, alimentata dalla curiosità e dalle differenze sociali tra i due. Linnie è attratta dai segnali che Donnie le lancia, dal suo atteggiamento ora sfuggente, ora felino ed eroticamente magnetico.  A spingerla fra le sue braccia, sarà anche l'insoddisfazione sessuale del suo logoro rapporto col fidanzato ricco e snob. Linnie sente il bisogno di conoscere, sperimentare, provare sulla pelle quel brivido che Donnie promette di farle provare.
Il loro rapporto emotivo evolve parallelamente a quello fisico, insegnando a Linnie che spesso l'abito non fa il monaco, ma che le emozioni e le sensazioni potrebbero essere il vero biglietto da visita di una persona. 
Donnie, il protagonista maschile, è un personaggio molto carismatico, che attrae qualsiasi tipo di donna, ma che quando punta la sua preda, non guarda in faccia nessuno. Linnie è una sfida, vuole salvarla da se stessa prima che dalla sua famiglia e dalla sua classe sociale. Pur di averla è pronto a perdere tutto, pur di possederla è pronto a perdere se stesso.
In questo romanzo, non mi ha colpito la parte erotica della narrazione, ma la figura di Donnie, il suo volere apparire in modo diverso agli occhi degli altri, il suo volersi denudare del proprio "abito", per poter essere guardato in fondo all'anima dall'unica donna che abbia IL DONO di farlo, l'unica per cui valga la pena soffrire, toccare il fondo, essere umiliato.
Linnie è una ragazza dentro una gabbia dorata, che trascorre la sua vita già preconfezionata dai suoi genitori, che frequenta i ricchi e annoiati rampolli dell'alta società, ha perso la capacità di emozionarsi e così di amare. Finge, segue un copione, eppure sente che può esserci qualcosa di più, probabilmente spiccando il volo fuori da quella gabbia. Sarà Donnie a fornirle la chiave.
Il dono è un romanzo semplice eppure intenso, dove l'involucro fondente della sensualità, nasconde un nucleo di profonde emozioni. 
Siamo disposti a volare verso l'ignoto, quando ci viene donata la libertà?


Gli Autori



I due autori sono coppia nella vita. "Il Dono Educazione al Piacere" è il loro primo romanzo scritto in collaborazione. Quando si sono incontrati la prima volta avevano la stessa età dei protagonisti e ciò che accade nella vicenda - quell'inaspettato irrompere l'uno nella vita dell'altro - è preso dal vero.

1 commento:

Otic Leasure ha detto...

Con un po' di ritardo ringrazio per la recensione, specie per i complimenti a "Donnie" ;)
Ringrazio anche, stavolta in anticipo, chi vorrà lasciare la propria opinione qui o su Amazon.