venerdì 10 giugno 2016

RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE #98

Sperando che questo weekend sia il più soleggiato possibile, vi lasciamo una serie di titoli tra i quali siamo certe troverete la lettura per rilassarvi in riva al mare o sui prati, ma perché no, anche sul terrazzo di casa.

Buon fine settimana e interessanti letture a tutti!





RUBRICA SEGNA(LA)LIBRO TRICOLORE






 Titolo:  Giada. Un amore colpevole
Autore: Anna Chillon
Editore: Selfpublishing
Genere: Romance Erotico
Pagine: 300
Prezzo: 3,90
GRATIS con KU
Trama:  Non ero pronta per lui, ma questo non gli importò. 
Entrò come un tornado nella mia vita, 
la stravolse spezzandomi il fiato 
e mi rese donna, 
a dispetto di tutto e tutti. 
Il giorno del mio diciottesimo compleanno, spiando quel ragazzaccio condannato ai lavori socialmente utili, pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico. Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare. 
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui. 
E forse, se avessi lottato e ignorato le apparenze, prima o poi lo avrei scoperto. 




 Titolo:  Il volo dei Gabbiani
Autore: Ginevra Tomas
Editore: Fondazione Zanetto
Genere: Narrativa
Pagine:   260
Prezzo: 7,00 (cartaceo:  14,00)
Trama:   Lucia ha solo tredici anni quando tutto ha inizio, eppure è già perdutamente innamorata di Luca, vent'anni, bellissimo e inavvicinabile. Il suo è un sentimento profondo, viscerale, che nasce da un'affinità elettiva che lei ha riconosciuto nonostante la sua giovane età. 
Cresciuto con due genitori amorevoli, un fratello e due sorelle, tutti più piccoli di lui, Luca è il tipico bravo ragazzo, serio, di poche parole, educato e maturo, disposto a impegnarsi fino in fondo per raggiungere i suoi obiettivi. 
Lucia è poco più di una bambina, ingenua, solare, estroversa e curiosa, sebbene la sua storia sia stata segnata da un passato drammatico che ha lasciato nella sua vita una scia di sofferenza. 
Nonostante le differenze un tratto li accomuna: l'amore per la famiglia per la quale entrambi sono disposti a tutto. E per Lucia la famiglia sono due uomini speciali, suo padre Riccardo e nonno Piero, sempre pronti a sostenerla con il loro affetto incondizionato. 
E’ proprio nel dramma che il suo destino incrocia quello di Luca in un incontro che cambierà il corso delle loro esistenze.
 
Sullo sfondo di una Milano di periferia, quella del naviglio Martesana e della sua suggestiva unicità, Luca e Lucia scopriranno, attraverso l'esplorazione dei loro sentimenti e della sensualità, la forza di un legame a cui sembrano predestinati. 
Una storia d'amore, d'amicizia e di affetti famigliari autentici in cui tre generazioni si confrontano attraverso vicende che, intrecciandosi, mettono a nudo un'ampia gamma di esperienze e di emozioni, dalla sofferenza più cupa alla passione più ardente, in un unico filo conduttore. 






 Titolo:  Gli ulivi di Albanella
Autore:   Donatella Pazzelli
Editore:  Pendragon
Genere:  Narrativa
Pagine:  160
Prezzo: 14,00
Trama:   Chiara, abbandonata in fasce dalla madre, con un padre depresso e alcolista, cresce sotto l'ala protettrice della nonna Assunta. Per dare un taglio al passato, ancora giovanissima, dal piccolo paese di Albanella in cui è nata, si trasferisce a Roma, dove cerca di vivere una vita normale. Ma la normalità non è evidentemente nel suo destino. Nella capitale, infatti, Chiara incontra Adele Branci, agente immobiliare che, da una parte, si prende cura di lei sostenendola e aiutandola, dall'altra, la inizia ai piaceri del "sesso senza complicazioni" nel corso di cene molto particolari. Chiara sta al gioco, divertendosi, finché non spunta all'orizzonte il bellissimo e complicato Matteo, che si fa avanti con una proposta davvero... "indecente". La svolta decisiva è dietro l'angolo, ma per Chiara non sarà facile imboccare la via della felicità...




 Titolo:  Il regno invisibile.  Racconti e testimonianze di fate e sul piccolo popolo
Autore: Savino Del Giudice
Editore:  Youcanprint
Genere: Miti, saghe, leggende
Pagine:  182
Prezzo: 3,10
Trama: Accompagnato da deliziose illustrazioni e fotografie tratte da testimonianze reali, i racconti e le narrazioni scritte in questo trattato fanno riflettere sul fatto, che forse in questo mondo non siamo soli. Il regno della natura nasconde molte domante che ci siamo sempre posti. esiste veramente un mondo parallelo al nostro?




 Titolo:  L'amore che ci manca
Autore: Giulia Mancini
Editore: Selfpublishing
Genere:   Narrativa rosa
Pagine: 190
Prezzo: 2,49
Trama:    Si dice che la vita cominci a quarant’anni e potrebbe essere così per Linda Sarti che alle soglie dei quaranta sembra avere tutto quello che una donna possa desiderare: è bella, ha un marito che la ama, una figlia adolescente e un lavoro in cui si è pienamente realizzata.
Invece proprio nell’anno del suo quarantesimo compleanno tutte le sue certezze crollano: suo marito la lascia per inseguire un nuovo amore più giovane, sua figlia sempre più irrequieta nei suoi conflitti adolescenziali tende ad attribuirle l’origine di quel fallimento matrimoniale. Il suo lavoro forse non costituisce quello che lei davvero desiderava ed è diventato fonte di enormi responsabilità e preoccupazioni che la schiacciano ogni giorno di più. 
Dopo due anni Linda, che nel frattempo ha cercato di riorganizzarsi l’esistenza, non è affatto soddisfatta di come è diventata la sua vita che ha assunto quasi la forma di un’oppressione quotidiana. E poi un giorno al lavoro accade qualcosa di talmente grave che la costringe a riflettere su quello che davvero vuole realizzare nella sua vita.
Si aggiunge a questo momento di grande confusione la malattia di sua zia, importante figura familiare rimastale dopo la morte dei suoi genitori, e Linda lascia momentaneamente il lavoro per cercare di aiutarla in questo difficile momento. Torna nel paese natale e incontra Giulio, l’amore della sua giovinezza, il ragazzo che ha amato disperatamente per cinque anni. Rivederlo riaccende in lei i ricordi e quell'amore che credeva dimenticato.
Anche Giulio sembra cambiato. Inaspettatamente le riserva tutte quelle attenzioni che un tempo evitava, perché allora l'aveva lasciata? Cosa era successo anni prima? Perché all'improvviso sembra non poter più fare a meno di lei? Linda è costretta a tornare con la mente agli anni in cui viveva lì e al punto in cui ha fatto determinate scelte tra cui quella di partire. La sua permanenza forzata in quel luogo diventa un viaggio interiore alla scoperta di se stessa e anche di risposte che allora erano rimaste sospese. 
Ci sono amori che restano fermi nel tempo, incompiuti e irrisolti. Possono tornare nella memoria come un alito di vento e sfiorarci appena per un momento o possono riesplodere impetuosi come un temporale d’estate.
«Non lo sapevo che quello che provavo era amore. Non sapevo che non avrei più provato lo stesso, dopo di te.» 




 Titolo:  Nel tuo sguardo
Autore: Sarah K. Jones
Editore: Selfpublishing
Genere: Narrativa rosa
Pagine: 100
Prezzo: 0.99
GRATIS con KU
Trama:   Di ritorno da una delle sue passeggiate nella tranquilla contea di Sauk, Wisconsin, la scrittrice Janine Summers incappa nell'affascinante e misterioso Daniel Aguilar, uomo d'affari spagnolo. Il primo incontro non è dei più felici, tuttavia il destino li avvicina sino a condurli a New York. Immersa nella Grande Mela, pronta a esordire con un famoso editore americano e a concretizzare una di quelle storie d'amore che racconta nei suoi libri, Janine scopre un segreto sconvolgente su Daniel. Sarà la fine di tutto, o soltanto l'inizio?




 Titolo:   Tre giorni
Autore: Daisy Franchetto
Editore: Selfpublishing
Genere:   Racconti fantasy
Pagine:  46
Prezzo: 0.99
Trama:   “Tre giorni" è una ghost-story. 
Un uomo è alla guida della sua automobile dopo una giornata di lavoro. Ha un incidente. 
È l’inizio della storia, un susseguirsi di vicende a cavallo tra il mondo reale e una Dimensione parallela sconosciuta. 
Tre giorni per raggiungere la consapevolezza, tre giorni per rivedere la propria vita con l’aiuto di personaggi fantastici, tre giorni per sciogliere il legame con i fantasmi del passato. 
Una novella ambientata in quella terra di confine che si trova ai margini della vita, a un passo dalla morte. 
La narrazione del percorso che alcune anime devono compiere prima di lasciare il corpo. 
Già pubblicato come spin off del romanzo Dodici Porte, viene ora riproposto in una nuova veste insieme al racconto "Ragnatele". 




 Titolo:  Racconti oscuri
Autore: Aaron Scott (pseudonimo di scrittore italiano)
Editore:   Selfpublishing
Genere: Horror
Pagine: 77
Prezzo: 0.85
Trama:   La paura: è questa la vera protagonista della silloge di storie autonome, avvincenti e terrificanti create dall’autore con abile sapienza
Sette storie scritte con mano esperta, che suscitano angosce e batticuore come nella migliore tradizione dei classici del genere.
Sette incontri con la morte che si presenta in vari modi, storie che si snodano tra passato, presente e futuro, passando dall'incontro con la donna più vecchia del mondo, attraverso un misterioso assassino in una notte senza luci di Milano. Per arrivare alla storia di tre ragazzi che dopo aver registrato le voci di anime trapassate incontreranno spiacevoli sorprese. Perché forse le anime vanno solo lasciate riposare! Sadici sondaggi on-line, un ispettore testimone della sua stessa morte, canzoni che nascondono terribili premonizioni e inquietanti segreti nascosti nei sotterranei di una tranquilla scuola.
In questa versione, oltre ai sette racconti originali, sono inclusi in anteprima tre nuovi racconti dal secondo libro di Aaron Scott "Incubi dal Nuovo Millennio".




 Titolo:   Imaginaerum
Autore:  Alexander Land
Editore:   Selfpublishing
Genere: Racconti Horror
Pagine:  170
Prezzo:   1,49
Trama:   Una raccolta di racconti definiti 'oscuri' per l'eterno intrecciarsi tra bene e male, la loro eterna lotta per la supremazia. Dando spazio alla fantasia di correre tra demoni e angeli, tra negozi di giocattoli che si animano fino al traghettatore della anime senza tralasciare fantasmi e presenze demoniache. 
La spontaneità e la semplicità con cui Alexander scrive i suoi racconti fa si che chiunque li legga si appassioni alle storie e si immedesimi nelle situazioni e nei personaggi stessi; le narrazioni di fantasia si incastrano alla perfezione con la realtà a tal punto che spesso è difficile farne la scissione. Gli scritti non mancano di colpi di scena, sono ricchi di emozioni e sanno suscitare un vivo interesse nel lettore che viene avvolto da un alone di mistero che li circonda e, senza rendersene conto, si ritrova alla fine di ogni storia con la voglia di iniziarne subito una nuova. 
I contenuti non sono mai cruenti o volgari, sono alla portata di tutti, anche di chi è reticente nella lettura di storie horror. Le descrizioni degli ambienti e dei protagonisti sono fatte con cura e con particolare attenzione a tal punto che sembra che l’autore sia egli stesso il vero protagonista del racconto. La parte che colpisce maggiormente durante la lettura è la delicatezza con cui viene affrontato ogni genere di situazione, sia che si tratti di un pupazzo maligno oppure che sia la perdita di un amore. Ed è così, attraverso parole che raccontano immagini di fantasia che si apre un nuovo modo di vedere la scrittura horror intrecciata con il nuovo genere urban fantasy. Non sono racconti scritti con l’inchiostro, ma con l'anima.





 Titolo:  Valli del terrore
Autore: Alessandro Girola
Editore: Selfpublishing
Genere:  Tre racconti Horror
Pagine:   60
Prezzo: 0.99
GRATIS con KU
Trama:   Tre valli, tre racconti del brivido. 
"Il Gramo": Un'inquietante presenza in forma di cane diabolico popola da sempre le leggende locali di uno sperduto borgo dell'alta Val Seriana. Si dice che chi lo sente latrare muore, eppure forse c'è qualcuno che ha imparato a sfruttare il suo potere per scopi poco onorevoli. Ma il prezzo da pagare è sempre molto elevato. 
* * * 
"Vecchie Ossa": Due ragazzi sono alla ricerca delle ossa del leggendario drago della Valcamonica. Si tratta dell'ennesima leggenda medievale basata su un fondo di verità, oppure è tutto falso e frutto di uno scherzo organizzato da un egocentrico accademico di inizio '900? Massimo e Francesca lo scopriranno addentrandosi in un dedalo naturale di ignota origine... 
* * * 
"Uscita a tre": Quella che per Mattia, Gas e Daniele doveva essere una notte di sesso facile e di bagordi si trasforma in una strana avventura in un paese dimenticato da Dio. Ocipete, situato nella piccola Val San Martino, pare uscito da un incubo post-industriale. Eppure qualcuno - o qualcosa - lo abita ancora. 






 Titolo: L'egemonia del drago
Autore: Nunzia Alemanno
Editore: Selfpublishing
Genere: Fantasy
Pagine:  400
Prezzo:  3,99
GRATIS  con KU
Trama:  Karl Overgaard è un brillante bambino di appena sei anni. Vive a Silkeborg, in Danimarca, insieme alla madre, Karen e la nonna, Amanda. In seguito ad alcuni strani avvenimenti (la voglia dietro la nuca che, inspiegabilmente, inizia a sanguinare e l’orrenda visione di un drago fuori dalla finestra della sua camera), Karl all’improvviso e misteriosamente, scompare. 
L’ispettore Johan Kallen si prende carico delle indagini, ritenendo Karen, a causa degli strani disturbi psichici che la affliggono, la sospettata principale per la scomparsa del bambino. 
Il destino di Karl è legato a quello di Ambra, una giovane fanciulla di Castaryus. Qui, in questo piccolo mondo disperso nella galassia di Ursantia, subiranno la persecuzione di Elenìae, una maga perfida e spietata dai poteri illimitati che brama al dominio assoluto. Per conquistare tale supremazia, la sanguinaria strega dovrà distruggere l’onnipotente divinità di Castaryus, il Drago, che governa su tutti i popoli da più di duemila anni. Ed è così che Elenìae dà inizio alla caccia di coloro che potranno rendere possibile il suo spietato sogno di potere. Le prede sono i cuori pulsanti del bambino e della giovane Ambra, da immolare durante un rito sacrificale. Anche la voglia sulla nuca di Ambra aveva cominciato a sanguinare, proprio come avvenne al piccolo Karl prima della sua scomparsa. Che cosa può accomunare due persone appartenenti a due mondi cosi diversi e così lontani? 
Intorno a loro ruotano le vicende di re, maghi e forti guerrieri, storie d’amore che appassionano, avventure che lasciano senza fiato. La disperazione condurrà una madre alla follia (è veramente pazza? O è divenuta cosciente di quel mondo in cui il figlio è stato trasportato e vuole andare a tutti i costi a riprenderselo) e non mancherà l’impegno di coloro che, per proteggere Ambra e il piccolo Karl, non si risparmieranno nella lotta mettendo in gioco la propria vita. 





 Titolo:  Il cacciatore di Libellule
Autore: Giuliana Guzzon
Editore: Selfpublishing
Genere: Horror
Pagine:
Prezzo:
Trama:   Gabriel Larsen è un antropologo molto legato al suo lavoro.
Nella sua Firenze continua a tormentarsi sui reperti rinvenuti in uno scavo effettuato in Africa. 
Sente di dover dare una spiegazione a ciò che sembra apparentemente inspiegabile.
La scoperta del corpo mutilato di una ragazza a Malindi fa da propulsore a una spirale di omicidi.
Toccherà alla profiler Doris, al patologo Steven e al tenente Robert addentrarsi in uno dei peggiori incubi lastricato di ossa. 
L’unica prova che si tratti di un serial killer è la presenza di ali di libellula inserite negli occhi dei cadaveri. Questa la sua firma. Ma qual è il significato? Chi conosce il suo segreto?
Il killer è rapido, veloce e non perde mai il controllo: segue i meandri oscuri della perversione umana ossessionato dalla poesia e la musica.
Una sola certezza; ucciderà ancora.
Nessuna donna è al sicuro; le sceglie, le segue, le tortura.
Ogni volta che uccide le fantasie diventano più intense, provocanti e violente.
Ambientato in uno scenario di toni caldi, profumi e odori che evaporano tra la terra arida e il verde, dove il rosso trova spazio negli incredibili tramonti, si è catapultati nel cuore del Kenya, dove si sente il respiro del popolo Masai.




 Titolo:  Carne umana
Autore: Daniela Nardi
Editore: Lettere animate
Genere:  Narrativa
Pagine: 59
Prezzo: 0.99
GRATIS con KU 
Trama:   Carne umana è una raccolta al confine tra la prosa e la poesia, dove i personaggi non sono paladini, ma antieroi della disperazione, raccontati con poche pennellate nette, sobrie e veloci.
La realtà contemporanea, la società del nostro tempo, immortalata nei suoi episodi più crudi e violenti, con impietoso realismo, senza retorica e senza eccessi di pathos.

1 commento:

Giulia Lù ha detto...

grazie ragazze!!!