venerdì 27 maggio 2016

LE BUGIE DEL NOSTRO AMORE Chelsea M. Cameron Recensione

Li aggiorno sul caso Beaumont, ma evito di parlare della figlia. Non è da me, ma a quanto pare non riesco a pronunciare il suo nome. Mi è però entrata nella testa, e non nel modo che desideravo. Immagino i suoi capelli sparsi sulle mie lenzuola. La sua bocca spalancata per l'estasi. Le sue gambe divaricate per me.

Ho scelto questo passaggio per rendere l'idea di ciò che sarà l'asse portante del romanzo. Le due ossessioni del protagonista: la vendetta e il sesso.  Narrato dal punto di vista maschile, trovo che possa anche essere lecito ragionare spesso col secondo cervello, ma in questo romanzo, offusca il raziocinio e purtroppo anche la suspense.




HARPER COLLINS ITALIA



LE BUGIE DEL NOSTRO AMORE
Chelsea M. Cameron

Traduzione di Silvia Arienti
Genere: New adult/ Romantic suspense
Pagine: 330
Prezzo: 16,00
Ebook: 6,99


Trama

Per incastrare suo padre, devo servirmi di lei. Devo farla innamorare di me prima ancora che si accorga di quello che sta accadendo. Sarà facile. L'ho già fatto in passato e lo rifarò in futuro. È solo una ragazza. Uno strumento per ottenere quello che voglio. Quando avrò finito con lei, non mi guarderò indietro. Questo era ciò che pensavo. Fino al momento in cui l'ho incontrata.



opinione di foschia75

Ci sarebbero parecchie premesse da  fare...

Parto dalla mia prima colpa
Ho voluto leggere a tutti i costi questo romanzo, perchè la Cameron mi aveva colpito con la serie My favourite mistake, sempre edita da Harper Collins (quindi sono partita in quarta convinta di trovare lo stesso ritmo e intensità).
La mia seconda colpa.
Aver letto il libro fino alla penultima pagina, convinta di essere davanti a un New adult come la serie precedente, salvo poi leggere questa frase nei ringraziamenti dell'autrice:
"E' uno dei progetti di cui vado più fiera, soprattutto perchè era un'esperienza nuova. Non mi ero mai cimentata prima nel genere romantic suspense e non avevo mai scritto un libro con un punto di vista esclusivamente maschile". 
A questa dichiarazione dell'autrice risponderei volentieri personalmente...
Ora, non sarò ferrata in New adult, ma magari un'infarinatura di romantic suspense la possiedo, e a me Le bugie del nostro amore sembra un esperimento amalgamato male, dove il lato romance prevale troppo sul lato suspense, e mi dispiace per la Cameron, perché poteva avere del potenziale se non si fosse impegnata troppo sul lato romance "erotico" a discapito del lato suspense che in storie come queste, dovrebbe essere (parere personale) almeno in equilibrio, invece sembra solo utilizzato come sfondo sbiadito.
Insomma, probabilmente piacerà alle cultrici del New adult, ma alle appassionate di RS non credo di poterlo consigliare. E' pur vero che è il primo, ma proprio per questo, avrebbe dovuto trasmettere al lettore l'incalzante sensazione di essere spiati e che da un momento all'altro potesse succedere qualcosa di pericoloso da tenere col fiato sospeso.  Invece, la sensazione è quella di essere spettatori di una storia d'amore e sesso, dove i protagonisti non fanno altro dalla mattina alla sera, dove la voce narrante è quella del protagonista maschile che brama vendetta ma nel frattempo se la gode alla grande.
Harper Collins colloca questo romanzo nella collana Young Adult, invece i protagonisti hanno superato i vent'anni e fanno sesso in ogni dove. 
Premesse queste cose che ritengo fondamentali, Quinn è un ragazzo amareggiato dalla vita, con un senso della giustizia ottenebrato dal dolore (e anche qui avrei da dissentire sulle motivazioni del suo fine), è un uomo all'apice della carriera come investitore di denaro altrui (carriera un po' troppo all'apice per un ragazzo sotto i trenta), ha creato una squadra di ragazzi amareggiati quanto e più di lui, e assetati di vendetta contro chiunque sfrutti le persone e il denaro per affari illeciti. Insomma degli eroi moderni, alla ricerca di giustizia che possa alleviare la loro rabbia verso il mondo e il loro passato. Uno di questi bersagli è Mr. Beaumont, un ricco uomo d'affari nella loro lista nera.
La missione è quella di distruggerlo, e se lo si può fare passando attraverso l'ingenuità della figlia, ancora meglio. Inizia così per Quinn un lavoro facile, facile: sedurre la figlia per arrivare al padre.
Se riesce a guadagnare la fiducia di Saige, sa che potrà arrivare più velocemente ai punti deboli del padre. Avrà fatto bene i suoi conti? Sarà stato attento a ogni sua mossa?  
La relazione con Saige dovrebbe essere solo lavoro e vendetta, e invece col tempo qualcosa cambia.
Non dirò di più, solo che a metà romanzo avevo già mangiato la foglia (ringrazio gli anni in cui Tess Gerritsen e Dan Brown hanno nutrito il mio intuito) e arrivata all'epilogo non ho potuto provare quel brivido della scoperta e dello stupore. 
Insomma, sinceramente non credo che l'innesto new adult e romantic suspense sia riuscito, il potenziale c'era, ma la suspense si è persa in qualche vicolo buio, dove le ombre e i muri sono stati utilizzati in tutt'altro modo.


L'autrice




Chelsea M. Cameron è Americana, originaria del Maine,  giovane scrittrice di NA/YA, autrice bestseller nelle classifiche di New York Times e USA Today. È fan di Jane Austen e delle sorelle Brontё, amante della red velvet cake, consumatrice ossessiva di tè, vegetariana, con un passato da cheerleader.
Quando non scrive le piace cantare in macchina e twittare. Dopo la laurea in giornalismo, si è dedicata alla scrittura e a raccontare le storie dei personaggi che abitano la sua fantasia.
Ha un sito Internet www.chelseamcameron.com, una pagina Facebook e la si può seguire anche su Twitter @chel_c_cam.
Il mio sbaglio preferito nasce come romanzo self publishing notato da quella che è oggi la sua agente Kim Whalen che le ha fatto firmare il contratto con Harlequin.


SERIE MY FAVORITE MISTAKE

 My Favorite Mistake - Il mio sbaglio preferito (rec. QUI )
My Sweetest Escape - La mia fuga più dolce  (rec. QUI )


SERIE BEHIND YOUR BACK

Behind your back  - Le bugie del nostro amore  
Back to back


2 commenti:

lilia63 ha detto...

Sono piu che d'accordo con te, ma ultimamente succede molto spesso purtroppo. Tra l'altro ho commesso l'errore di non leggere le recensioni, cosa che faccio sempre e cosi mi sono beccata questo finale e chissà quando uscirà il seguito !

foschia settantacinque ha detto...

Carissima Liliana, compagna di letture bellissime, so che tu sei ferratissima nel new adult, forse ero l'errore l'ho fatto partendo gasatissima dopo aver letto la cameron nella sua precedente serie... però davvero qui, funziona tutto poco e male... il finale, l'avevo già intuito a metà romanzo, sarà anche per quello che non l'ho apprezzato.