giovedì 5 novembre 2015

TUTTA LA PIOGGIA DEL CIELO Angela C. Ryan Recensione

Nath è uno che va dritto al cuore, uno che ti lascia senza fiato. Non sa di averlo fatto con me. Noi due siamo così diversi, come cielo e terra. Io sono la terra, arida per certi aspetti, incolta, bisognosa di cure. Lui è il cielo che contiene la pioggia che mi fa rinascere. E io ho bisogno di lui, come la terra secca ha bisogno di tutta la pioggia del cielo.


Credo che il modo migliore di parlare di questo romanzo... sia lasciar parlare il romanzo stesso! Questo è uno dei tantissimi passaggi che ho evidenziato leggendo. Scrivere una opinione sui romanzi di questa promettentissima autrice, è recensire facile. Quello che mi lascia basita, è che non sono mai minimamente preparata a quello che leggerò, e questo è uno dei motivi per cui ho una grande stima e ammirazione per la sua penna, che regala sempre emozioni nuove e diverse! E' anche grazie a lei, se rinnovo ancora oggi il mio pieno sostegno al self e alla caparbietà con la quale alcune autrici scrivono per il piacere di farlo, rimanendo quasi nell'ombra e andando avanti spinte da un'energia che contagia anche il lettore, attraverso le parole e le emozioni. Credo che Angela C. Ryan con questo romance, abbia raggiunto uno dei traguardi più importanti: mettersi alla prova in un genere diverso da quello che scrive di solito.
Un romanzo che mi ha lasciato senza parole, ammaliata, emozionata, e pienamente soddisfatta di aver letto un self perfetto, privo della minima sbavatura. 


SELF 



DAL 6 NOVEMBRE SUGLI STORE ONLINE


TUTTA LA PIOGGIA DEL CIELO
Angela C. Ryan


Editore: Self publisher 
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 396
Ebook: n.d. 
Prossimamente anche in cartaceo



Trama

Victoria Stevenson e Nath Owens sono agli antipodi. Notte e giorno. Luna e sole. Lei vive a Chicago, è una scrittrice di successo e vanta pubblicazioni in diversi paesi. Educata, precisa, con qualche mania di troppo, a un certo punto della sua carriera, non ha la più pallida idea di come scrivere il suo prossimo romanzo. Lui è un contadino e possiede una fattoria che cade a pezzi, in Vermont. È pieno di debiti, ama i suoi animali più delle persone, soprattutto il suo papero Charlie, ed è vegano. È piuttosto arrogante e un po’ burbero.
Per una curiosa idea dell’agente di lei, Trevor, e della sorella di lui, Susan, certi che il Vermont con la sua natura selvaggia e romantica sia il posto giusto per far rinascere l’ispirazione di Victoria, la donna si ritrova a dividere la sua vita con Nath che, a sua volta, si vede costretto a ospitarla contro la sua volontà. È il prezzo da pagare se vuole salvare la fattoria dalla rovina. Infatti, in cambio dell’ospitalità, Victoria dovrà versare sul conto di lui un quarto dei profitti ricavati dalle vendite del suo libro. È la condizione posta dal grillo parlante Susan, convinta che questo sia il solo modo per rimettere in piedi il fratello.
Non potrebbero esserci due individui più diversi fra loro, ma se un paesaggio da cartolina e delle graziose lentiggini ci mettono lo zampino, forse anche il più orgoglioso degli uomini e la più testarda delle donne possono piegarsi all’amore. Oppure no? Tutto da vedere, perché fattori esterni non rendono affatto facile la vita a nessuno dei due.




opinione di foschia75


La letterata folle...
e il buzzurro arrogante.

Se potessi leggere self di siffatta qualità, tutti i giorni, torno a ribadire che non avrei più bisogno di leggere blasonati titoli di famose case editrici. Leggerei solo self.
Mi ero già incondizionatamente innamorata della penna di questa autrice con le Cronache di Edenir, fu un vero e proprio colpo di fulmine. Già in quella piacevolissima quanto intensa lettura, mi resi conto di quante emozioni e sentimenti potesse sprigionare il suo stile, nel lettore. Leggere il suo ultimo lavoro, avvalora ancora una volta la mia ipotesi: non solo sa scrivere, ma ha quel fluido che percepisco in pochissimi scrittori che ancora non hanno trovato degna dimora in una casa editrice, e invece lo meriterebbero pienamente.
Tutta la pioggia del cielo, è un romanzo nel romanzo, una bellissima quanto intensa storia d'amore, ma non solo, è un interessantissimo cammeo di denuncia di quello che sta succedendo nell'editoria oggigiorno e sul quale sono assolutamente d'accordo, anche se probabilmente qualcosa sta cambiando a favore della sana storia d'amore, quella capace di regalarti due sere terapeutiche all'insegna delle emozioni più semplici ma incisive. 
Non so se sono in grado di trasmettere le emozioni che provo quando leggo le sue storie, mi ritrovo spesso in apnea, risucchiata in un vortice di sensazioni quasi fisiche, ora di dolcezza ora di tensione, ma sempre così intense da rapirmi dalla realtà.
Chi mi segue da un po', sa quanto per me siano fondamentali due punti ai quali non vorrei rinunciare durante la lettura di un romanzo: il pathos e le descrizioni.
Certo questo romanzo non è ambientato in Italia, ma l'atmosfera che l'autrice è riuscita a creare, è talmente vivida, che non si fa fatica ad accostarla ai romanzi di autrici come Sarah Morgan. La maggior parte di noi non è mai stata in Vermont, ma l'esplosione di colori, e le atmosfere che Angela riesce a trasmettere, ci trasportano in un paesaggio da cartolina, nel quale ci immergiamo completamente attraverso gli occhi della protagonista che, giungendo dalla grande città, apprezza ancor di più ciò che la circonda, e che sarà grande fonte di ispirazione per la sua scrittura.
Dopo l'immaginazione, viene il pathos dei personaggi, che nel caso di quelli usciti dalla penna di Angela, trasuda a ogni capoverso. Due personaggi intensi, struggenti, difficili da dimenticare anche nei giorni successivi alla lettura. Ognuno porta un bagaglio dal passato, ognuno ha perfettamente chiari i propri limiti, le proprie debolezze, che nasconde dietro un atteggiamento protettivo e scostante. Come scrive incisivamente l'autrice, Victoria è la terra per certi versi arida, e Nath è il cielo che dà  e toglie la pioggia, così come dà e toglie i sentimenti.
Due personalità ben tratteggiate, ben caratterizzate, che trasmetteranno nel lettore emozioni davvero profonde e intense, quasi fisiche. Cosa potrebbero mai avere in comune una scrittrice "letterata" e un contadino buzzurro e arrogante? Niente, o forse moltissimo...
Victoria ha perso l'ispirazione, complice una vita scialba e priva di scossoni. Nath sta affrontando un momento non proprio fortunato per il suo lavoro, avendo ricevuto in eredità una montagna di debiti dal padre. E fin qui tutto come da canovaccio romance... ma via via che ci si addentra nella narrazione, conosceremo meglio il passato di entrambi, e il motivo per cui si siano chiusi a riccio nei confronti dell'amore. Sembra proprio che non ci possa essere alcuna chance per loro, sono troppo diversi, troppo testardi, troppo orgogliosi, e sembra che non siano davvero compatibili.
Ma in Vermont, Victoria non solo ritroverà l'ispirazione, ma supererà anche molte delle sue fobie, riuscendo a realizzare uno dei progetti più ambiziosi della sua vita, scrivere IL romanzo. E Nath? Il testardo e rude contadino, riuscirà a risolvere i suoi problemi e a migliorare il suo caratteraccio? 
Credo che sia superfluo invitarvi a leggere e "vivere" questa impeccabile storia d'amore arricchita da un'altra storia d'amore, altrettanto intensa.
Un romanzo maturo, senza la minima sbavatura, scritto benissimo, capace di tenerti incollato per ore alle pagine e arrivare facilmente all'alba, soffrendo e sorridendo insieme a Victoria e Nath.
Ancora una volta Angela mi lascia senza parole, completamente ammaliata, senza riserve.
Non so come faccia, ma ha il potere di farti vivere in prima persona le sue storie, soffrendo ed emozionandoci con i suoi personaggi. 
Con questo nuovo romanzo, Angela dimostra di saper creare non solo nuove storie, ma anche nuovi personaggi, nuovi tratti distintivi che non annoieranno mai il lettore. E questa non è una dote di tutti. Come non è una dote di tutti, scrivere generi diversi, ma sempre con l'intensità e il pathos che un buono scrittore deve saper trasmettere. Insomma, questo personaggi bucano le pagine.... e rimangono nel cuore.
Grazie Angela, continua a farci emozionare, a farci amare la bella e sana Narrativa!!!




Quando l'amore arriva e ti si pianta  nel cuore come una freccia, sai che farà male per un po', ma se nessuno la sposterà, non sanguinerà e sarà possibile sopravvivere. Oggi quella freccia mi è stata tolta con feroce violenza, e sento tutto il rumore che fa ora che il cuore sta sanguinando.



Sono arrivata qui, la prima volta, con una valigia piena di abiti inadeguati e scarpe scomode che non ho mai indossato, e con aspettative molto basse sulla riuscita di un lavoro che, fin dal principio, non mi dava nessuna emozione. 
Sono andata via riportando indietro abiti e scarpe scomodi, emozioni inesistenti. Ho lasciato tutto a Chicago. 
Sono tornata con una valigia piena di speranza, un cuore colmo di sensazioni che mi fanno tremare le gambe. La vita.




L'autrice

La sua pagina Facebook


ANGELA C. RYAN è una sognatrice. E l’unico modo che conosce per far vivere i suoi sogni è quello di imprimerli su un foglio bianco. Non necessariamente un foglio, va benissimo anche un tovagliolo al bar, un post it, il retro di una bolletta. Qualsiasi cosa le permetta di scrivere, le è gradita. Nella sua fantasia, vive in un posto simile all’isola che non c’è, in un castello circondato da ampie vallate abitate da fate, folletti e ogni sorta di creatura magica. E qualche supereroe. Nella realtà vive in un piccolo paesino, di fronte a una collinetta che le regala stupendi scorci, con il marito e il suo Siberian Husky, Zeus.
Star Heroes Chronicles è la sua prima serie da solista. Ha già pubblicato Biscotti alla Vaniglia, e con Patrisha Mar, sua amica e collega, ha pubblicato, con lo pseudonimo di Katherine Keller, Black Shadow, Crimson Shadow e Grey Shadow i primi tre capitoli di una saga paranormal romance che prende il nome di The Shadows Saga.



I SUOI ROMANZI

LE CRONACHE DI EDENIR

1. Il Principe e la Neve (rec. QUI )
2. Il bacio del vero amore  (REC. QUI )


                     HUNTED  (rec. QUI )
VISION


The SHADOWS SAGA
(Saga scritta a quattro mani con l'amica Patrisha Mar)

BLACK SHADOW  (rec. QUI )
CRIMSON SHADOW  (rec. QUI )
GREY SHADOW  (rec. QUI )




Come sempre un grazie di cuore ad Angela, per la sua amicizia, la sua stima e la sua fiducia nei confronti del blog!!! 




10 commenti:

Angela C. Ryan ha detto...

Grazie è la prima parola che mi viene in mente. La seconda è fiducia, quella che tu in particolare riponi in me e nel self in generale, che mi dà un coraggio non comune nel continuare a fare questo mestiere molto spesso difficile. La terza è Forza, quella che mi serve per inseguire i miei sogni sulle pagine bianche, e anche fuori dalle pagine. Forza che, le tue parole piene di stima e affetto, sono capaci di darmi.

foschia settantacinque ha detto...

Cara Angela, la passione che tu lasci tra le righe arriva dritta e forte al lettore, come la freccia di cupido. Leggere romanzi come questo, impeccabili, senza sbavature e con un pathos come pochi, mi da la carica per continuare a sostenere con passione il self, ma nel mio cuore spero che questo tuo ultimo lavoro trovi una buona e seria casa editrice che sappia dargli il giusto valore!!! Un abbraccio

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Bellissima recensione Foschia... Come sempre le tue li asp sempre con ansia.. Mi era già stato consigliato questo libro da un'altra mia cara amica che è rimasta piacevolmente colpita e dopo la tua recensione lo leggo ben volentieri. Buon proseguimento 💝

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Bellissima recensione Foschia... Come sempre le tue li asp sempre con ansia.. Mi era già stato consigliato questo libro da un'altra mia cara amica che è rimasta piacevolmente colpita e dopo la tua recensione lo leggo ben volentieri. Buon proseguimento 💝

foschia settantacinque ha detto...

Grazie Bruny, sei sempre gentilissima, questa recensione viene dal cuore, ho amato questo romanzo e spero faccia davvero tanta strada!!! Un abbraccio e torna a farmi sapere!!!

geanina ha detto...

Perché apprezzo sempre più le tue recensioni che i libri che recensisci? Bellissima recensione davvero, complimenti! Purtroppo non ho resistito oltre il settimo capitolo e ho mollato.

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Certamente Foschia appena lo finisco ti saprò dire.

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Certamente Foschia appena lo finisco ti saprò dire.

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Appena finito. Allora all'inizio devo essere sincera ho saltato l'inizio del racconto di James e Sofia (ps ero addormentata 😪) poi mano mano che leggevo ho detto cavoli sto saltando magari una parte importante per il libro, così sentendomi in colpa sono tornata indietro e ho letto la parte mancante e devo dire che ho fatto bene perché questo è molto importante per la storia di Victoria e Nath. Tornando al libro, io adoro questo genere... Divertente con delle battute che ti fanno morire dal ridere.. Non sapete quante volte sono saltata dalla gioia 😂 per il comportamento di Victoria.... Lei si che riesce a tenere testa a quel testardo uomo di Nath. Bellissimo libro veramente. È il primo che leggo di questa scrittrice e la trovo veramente bravissima. Mi piace il suo stile. Sono contenta do aver dato retta ai consigli delle amiche e anche dopo la tua recensione Foschia. In bocca al lupo ad Angela C.Ryan. Complimenti

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Appena finito. Allora all'inizio devo essere sincera ho saltato l'inizio del racconto di James e Sofia (ps ero addormentata 😪) poi mano mano che leggevo ho detto cavoli sto saltando magari una parte importante per il libro, così sentendomi in colpa sono tornata indietro e ho letto la parte mancante e devo dire che ho fatto bene perché questo è molto importante per la storia di Victoria e Nath. Tornando al libro, io adoro questo genere... Divertente con delle battute che ti fanno morire dal ridere.. Non sapete quante volte sono saltata dalla gioia 😂 per il comportamento di Victoria.... Lei si che riesce a tenere testa a quel testardo uomo di Nath. Bellissimo libro veramente. È il primo che leggo di questa scrittrice e la trovo veramente bravissima. Mi piace il suo stile. Sono contenta do aver dato retta ai consigli delle amiche e anche dopo la tua recensione Foschia. In bocca al lupo ad Angela C.Ryan. Complimenti