mercoledì 7 ottobre 2015

TALON Julie Kagawa Recensione

Lo ammetto, non ero preparata a quello che questo romanzo mi ha trasmesso, l'ho cominciato molto diffidente, come mio solito quando si tratta di Young Adult... ma già dopo il primo capitolo sono stata risucchiata in una spira-le dalla quale sono poi uscita a malincuore solo all'epilogo.
Se ero rimasta soddisfatta da Caldo come il fuoco, con Talon ho passato davvero due sere all'insegna dell'avventura e della suspense, senza tralasciare il lato romance della narrazione!
Bello, intenso, romantico, adrenalinico e soprattutto innovativo per quanto riguarda l'ambientazione! Scordatevi cupe città come Boston o Seattle, scordatevi grattacieli e vicoli bui e maleodoranti...
l'inizio di questa bellissima serie si sviluppa sulle assolate  e pulsanti spiagge della California, dove giovani adolescenti, trascorrono le vacanze estive all'insegna della libertà, del surf, delle feste in spiaggia, e dei primi potenti batticuore.
Se ha travolto una che Young non lo è più da un pezzo, non oso immaginare cosa trasmetterà alla fascia d'età alla quale di rivolge.
Adoro l'urban fantasy, quello capace di trascinarti nelle vicende adrenaliniche, facendoti perdere la cognizione del tempo e dello spazio e assorbendoti senza riserve. Oggi, dopo averlo chiuso, sento il bisogno di usare i superlativi che non mi stanno tanto simpatici!!!

Harlequin Mondadori

Ci odiano perché siamo diversi
e il genere umano teme sempre 
quello che non riesce a comprendere.

TALON 
Julie kagawa


Collana: Young Adult
Genere: Urban fantasy YA
Pagine: 475
Prezzo:  16,00
Ebook: 9,99


Trama

Ci fu un tempo in cui i draghi furono cacciati fino quasi all'estinzione dai cavalieri dell'Ordine di San Giorgio. Da allora, nascosti sotto sembianze umane, i draghi di Talon sopravvissuti al massacro si sono moltiplicati e hanno acquisito maggiore forza e astuzia nel corso dei secoli: non manca molto a quando saranno pronti a diventare i padroni del mondo, senza che gli esseri umani nemmeno se lo immaginino. Ember e Dante Hill sono gli unici esemplari di draghi fratello e sorella, addestrati per infiltrarsi nella società degli uomini. Ember non vede l'ora di vivere come una teenager qualunque e godersi fino in fondo quell'unica estate di libertà che le sarà concessa, prima di ricoprire il ruolo a lei destinato dentro il regno di Talon. Ma l'Ordine è sulle loro tracce per terminare quanto non era stato fatto nel passato: annientarli tutti. Il cacciatore di draghi Garret Xavier Sebastian, però, non può uccidere, a meno che non sia sicuro di aver trovato la propria preda. E niente è certo quando si tratta di Ember Hill.






Opinione di foschia75


Ember si chinò. Le sue labbra toccarono le mie, e i miei dubbi svanirono. Il soldato scomparve. Scomparve tutto, tranne lei. Sentivo solo le sue mani sulla pelle, le sue labbra, il suo corpo premuto contro di me. La baciai fino a farmi consumare, imprimendo quel momento nella mia coscienza, scacciando dalla mia mente il soldato, San Giorgio e la guerra. Ci avrei pensato l'indomani. Quella sera volevo essere normale. Quella sera Garrett il soldato non esisteva.

WOW, WOW e .... WOW!!!



Mi piace oltremodo quando un romanzo è capace di farmi pensare ai superlativi (che di solito trovo fallaci e abusati), e una volta chiuso, non lasci quella fastidiosa malinconia da sequel.  Julie Kagawa, chiude il primo capitolo in modo magistrale, evitando di lasciare il lettore appeso al filo dell'insoddisfazione e della brama di sapere. Certo attendo il seguito, ma posso ritenermi assolutamente soddisfatta di tutta la storia e del finale.
Premesso che i draghi non sono in cima alla mia lista delle creature Urban fantasy preferite, all'inizio ero un po' diffidente, ma dopo il primo capitolo ero già dentro fino al collo, trattenendo il fiato sino all'epilogo, tremando d'aspettativa, e pensando a tutte le congetture possibili. Ho vissuto dall'inizio alla fine con quella trepidazione da teenager (che non sono più da un pezzo!), con quell'eccitazione che solo una storia ben pensata e ben intrecciata può regalarti. 
Inizio col dire che questo romanzo, ai miei occhi, prende parecchi punti in primis per l'ambientazione, solare e distensiva, fresca e giovane come i suoi personaggi. Non siamo in una cupa metropoli come l'urban fantasy ci ha abituati finora, non abbiamo a che fare con un mondo oscuro e tormentato, anche se la battaglia tra bene e male è inevitabile. Siamo sulle assolate quanto modaiole spiagge della California, dove il surf e i falò scandiscono le giornate dei giovani protagonisti, dove al chiaro di luna può nascere un sentimento più forte della battaglia che imperversa da secoli tra Talon e l'Ordine di San Giorgio. Due moderni Romeo e Giulietta, destinati ad amarsi e odiarsi, costretti a una difficile scelta tra quello che sono e quello che desidererebbero essere, vi terranno avvinti alle pagine, senza possibilità di abbassare l'attenzione.
A sedici anni è difficile prendere coscienza di quanto l'amore possa farci sentire una cosa unica, e quanto allo stesso tempo possa renderci la vita impossibile. 
Ember Hill è stata mandata a Crescent Beach per integrarsi tra gli umani della sua età, per imparare le loro abitudini, per cercare di mimetizzarsi in un mondo che le appartiene solo marginalmente, perchè la sua vera essenza è un'altra. Appartiene e Talon e nelle sue vene scorre il sangue di un'antichissima stirpe, quella dei draghi, che si muovono in mezzo all'umanità cercando di sopravvivere e sovvertirne le sorti. Hanno combattuto per secoli, e ancora oggi combattono contro chi cerca di farli scomparire.
Garrett dal canto suo, è un soldato mandato in missione, alla ricerca del bersaglio che il suo Ordine caccia da secoli. Lui è un cacciatore di draghi, e fin da bambino, dopo che la sua famiglia è stata sterminata da una di queste creature, è entrato nelle file dell'organizzazione, costretto così a crescere troppo in fretta. E' uno dei soldati migliori dell'Ordine, non ha mai fallito una missione, ma non è assolutamente preparato al proiettile più pericoloso al mondo: l'Amore. Quel potente sentimento capace di abbattere tutte le barriere e fortificazioni che un uomo erige per sopravvivere. Non basta un abbigliamento da battaglia, armi e mezzi, per fermare quel nucleo fluido e bruciante che, giorno dopo giorno, si allarga nel suo petto gelido, creando un big bang senza precedenti. 
Ember Hill irromperà nella sua vita, come una palla di fuoco, lasciandolo disarmato,davanti a sensazioni ed emozioni sconcertanti, capaci di fargli perdere di vista, quello per cui ha vissuto negli ultimi dieci anni della sua giovane vita.
Come potrebbe essere altrimenti, considerato che Ember è una ragazza unica nel suo genere, e non solo perchè nasconde una natura non umana, ma perchè è l'essenza stessa della voglia di vivere, della brama di avventura ed emozioni, e tutto questo inevitabilmente infiamma il cuore di Garrett in modo inarrestabile.
Ma sia Talon che l'Ordine di San Giorgio, non possono permettersi il minimo errore, la minima debolezza, ne va della sopravvivenza della specie. 
E se tutto quello in cui hai creduto fino ad oggi, non fosse quello per cui ti batterai domani? Se l'amore fosse l'unico antidoto contro una guerra secolare?
Troppi segreti, troppi interessi, rendono impensabile la nascita di un sentimento destinato a sovvertire tutto ciò in cui si è creduto per tutta la vita.
I giovani Romeo e Giulietta Urban fantasy, dovranno fare una scelta difficile, conosceranno il potere del sacrificio, la forza dell'amore, la consapevolezza che quando si ama, si può sacrificare la propria vita senza rimpianti.
Bello, intenso, romantico da far paura. 
Di solito è difficile che la protagonista femminile mi colpisca in modo così totale, ma Ember è una figura determinata, curiosa, coraggiosa e capace di provare sentimenti ora ingenui, ora consapevoli, sfoderando una forza interiore e uno spirito di sacrificio che a sedici anni fai fatica a trovare. 
Non vi ho parlato di tutti i personaggi, ci vorrebbero davvero parecchi capoversi, ma vi farà piacere sapere che Garrett non avrà vita amorosa facile, ci sarà un interessante quanto affascinante antagonista, capace a suo modo di infiammare il sangue di Ember...
Non voglio rovinare la vostra aspettativa, solo consigliare assolutamente questa adrenalinica lettura alle appassionate romantiche del genere, e perchè no, anche alle meno Young, a cui piacciono l'urban fantasy e l'eterna lotta tra bene e male, tra giusto e sbagliato. Se avete apprezzato Caldo come il fuoco, questo non potete perdervelo!!!




L'autrice



Nata a Sacramento in California, Julie Kagawa ha vissuto per diversi anni alle Hawaii tra insetti carnivori, frequenti uragani e uno splendido mare.
Ha lavorato come addestratrice di animali e in diverse librerie finché il suo primo libro non è stato pubblicato e ha ottenuto ottimi consensi. È un’autrice di fama internazionale, spesso nelle classifiche di New York Times e USA TODAY. Il suo primo libro The Iron King ha vinto il premio RITA Award nella categoria young adult.
Attualmente vive a Louisville, Kentucky, con il marito, due gatti antipatici e uno splendido pastore australiano.
Con Harlequin Mondadori ha pubblicato Talon, il primo libro della serie di successo The Talon Saga.
Online la trovate anche su Facebook e Twitter.



TALON SERIES

Talon
Rogue
Soldier
+ due romanzi ancora non pubblicati


Come sempre ringraziamo la Harlequin Mondadori per averci inviato il romanzo, e per le qualitative scelte editoriali!!!

5 commenti:

Ariel DeFog ha detto...

Sono davvero curiosa riguardo a questo libro :D

Franci ha detto...

Lo sto leggendo finalmente e mi piace un sacco.. Ma io adoro la Kagawa, è fantastica! Quindi, tanti superlativi per lei e per i suoi romanzi! ;-)

foschia settantacinque ha detto...

Ariel, buttati!!!
Franci immaginavo che ti avrebbe conquistata!!! Se lo ha fatto con me che sono molto più vecchia.... aspetto la tua rece!!!

Bruny Doci Rizzo ha detto...

Non vedo l'ora di leggerlo. Grazieeeeeeeee Foschia per questa bellissima recensione. Bravissima come sempre.

foschia settantacinque ha detto...

Bruny, tu sei di parte, sappilo!!! Però davvero questo è un romanzo che "infiamma" gli animi anche meno green!!!