martedì 19 maggio 2015

ALL'IMPROVVISO LA SCORSA ESTATE Sarah Morgan Doppia Recensione

Cari amici, come molti di voi già sapranno, la famiglia O’Neil è tornata!Lo scorso inverno ci siamo lasciati tentare dall'atmosfera natalizia e dalle montagne innevate del Vermont, conoscendo in maniera molto approfondita Jackson O’Neil e Kayla e con loro, la passione infuocata che da subito li ha legati. Adesso, a stagione invernale finita, con la neve sciolta, i fiumi colmi di acqua e con la natura in fiore avremo modo di osservare più da vicino Sean, il fratello gemello di Jackson con il quale ha in comune gli indimenticabili occhi blu ma non di certo il pacato temperamento. Sean, che di mestiere fa il chirurgo ortopedico, si scoprirà abile nel sistemare le fratture scomposte dei suoi pazienti, ma del tutto incompetente a gestire le pulsioni del suo istinto e soprattutto incapace a saldare le crepe del suo cuore e di quello altrui. Al suo fianco troveremo Elise, giovane cuoca francese che di certo gli darà filo da torcere, scavando nel profondo dell’anima di questo play boy allergico all'amore. E quel che era stato un fugace attimo di desiderio, si trasformerà a poco a poco in qualcosa di più complesso. Con lo Snow Crystal Resort a fare come sempre da cornice a tutta la famiglia e alle loro avventure, ci ritroveremo di nuovo al centro di una storia frizzante e travolgente. 

                          Che la stagione estiva abbia inizio!

HARLEQUIN MONDADORI

ALL’IMPROVVISO LA SCORSA ESTATE
Sarah Morgan

Traduzione a cura di Alessandra De Angelis
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Genere: Romanzo rosa
Pagine: 292
Prezzo: 14.90€
Ebook: 7.99€


Trama

È davvero una pessima giornata per l'impetuosa chef francese Élise Philippe. Non solo sono andati a monte i grandi progetti per l'inaugurazione del suo amato café, ma come se non bastasse Sean O'Neil è tornato in città, e più appetitoso che mai. Il ricordo della notte di fuoco che hanno condiviso l'estate precedente rappresenta per lei una vera tentazione, ma sa fin troppo bene che poi, alla fine, Sean se ne andrà di nuovo.
Per lui, infatti, tornare a casa nel Vermont allo Snow Crystal Resort, anche se temporaneamente, è un vero incubo, perché significa affrontare il senso di colpa che lo tormenta per essersi allontanato dalla famiglia anni prima ed essersi costruito una vita tutta diversa, come medico. C'è solo un aspetto positivo nel trovarsi lì: Élise Philippe è ancora nei paraggi e non smette di fargli bollire il sangue nelle vene. E il pensiero di come sono stati insieme quella volta rischia di rendere ancora più difficile andarsene.



Opinione di Foschia75


Non vi parlerò di quello che succederà un questo secondo romanzo, questa volta la mia opinione verterà sull'aspetto tecnico di questa serie. Su quello che di magistrale potrete trovare in questa trilogia

Ho avuto un vero e proprio colpo di fulmine per la penna di Sarah Morgan. Da appassionata di storie a "conduzione familiare" in stile Nora Roberts, non ho resistito neanche io al fascino della famiglia O'Neil (e non solo dei fratelli, come si potrebbe pensare!). In questa serie romance contemporanea non manca proprio nulla. L'autrice ha saputo creare un irresistibile equilibrio tra affetti, amore, passione e messaggio tra le righe. Tutto quello che una romance addicted cerca in un romanzo, non dovendo rinunciare neanche al lato sensuale, quanto basta per  creare  quell'atmosfera irrinunciabile e terapeutica. La serie si compone di tre libri, uno per ciascun fratello O'Neil, i primi due raccontano le vicende dei gemelli Jackson e Sean, l'ultima quella di Tyler, ma in ogni romanzo, la famiglia è sempre "unita" al gran completo (ben tre generazioni!). Il nonno Walter, patriarca O'Neil, un tipetto dal carattere duro e dalla spiazzante saggezza, ha sempre da ridire su tutto, ma alla fine è quello che lavora sodo sui sentimenti della famiglia, per tenerla unita e serena. Poi ci sono i prestanti nipoti O'Neil, quelli che tengono la lettrice sul filo dell'attrazione, gli uomini sexy e con qualche conto in sospeso con l'amore, che Sarah Morgan abilmente declina in modo nuovo in ogni libro. 
La peculiarità di questa serie, risiede nel capovolgimento dei ruoli di chi fugge dall'amore e dalla relazione stabile. Nel romance canonico è sempre l'uomo a fuggire davanti all'impegno sentimentale, nella serie degli O'Neil Brothers, sono le donne a dare filo da torcere a Cupido... e la cosa mi piace parecchio, perchè stiamo parlando di figure femminili davvero ben caratterizzate, con i loro punti di forza tipici dell'animo femminile, ma anche con la loro vulnerabilità che usano magistralmente per tenere lontani i maschiacci sexy e insistenti (o per attrarli?).
Sarah Morgan possiede una faretra carica di frecce dalla punta intrisa nell'amore, nella passione e nell'attrazione che, in una trama ben articolata e ancor meglio ambientata, sono il miglior veleno che una lettrice vorrebbe vedere scorrere nelle vene dei personaggi ai quali si è affezionata incondizionatamente fin dal primo libro, dove entrando a far parte della famiglia, si è sentita subito a suo agio, e ha fatto fatica ad accomiatarsi fino al libro successivo. Sarah Morgan è una meravigliosa padrona di casa, capace di farti accomodare nel caldo tepore di uno chalet, e renderti ospite d'onore di storie intense, sensuali e commoventi, tutto elevato alla potenza dell'amore. Di questa serie ci si innamora senza riserve, in un crescendo di aspettativa che non viene MAI disattesa, e nel mio caso anche superata, considerata la mia iniziale "diffidenza" nei confronti del personaggio di Elise. L'autrice è riuscita a darmi le chiavi di lettura per rivalutarla, dopo averla magistralmente messa "in cattiva luce" ai miei occhi nel primo romanzo della serie. Altro plauso al suo stile, quello di tratteggiare appena certi personaggi nel libro precedente, in modo da creare spesso un'idea emotivamente personale di quel particolare personaggio, per poi farti notare gli errori di valutazione dettati dal primo impatto che è sempre molto soggettivo.
Di solito già al secondo libro, una lettrice innamorata come me, dovrebbe avere il suo fratello preferito, e invece al momento non ho alcuna preferenza, perchè sono assolutamente, irresistibilmente ammalianti tutti e tre, come sono intensamente attraenti le donne che fanno breccia nel cuore inaridito di questi ragazzacci educati e ligi alla famiglia. Donne con il loro bagaglio emotivo non trascurabile, che al contrario dei fratelli O' Neil, hanno capito l'importanza della famiglia, perchè l'hanno persa o non l'hanno mai avuta. Questo è il messaggio forte e potente che arriva al lettore: l'importanza degli affetti prima che sia troppo tardi; la serenità e la pace che la famiglia dona, permettendo a chi ne fa parte di affrontare anche le prove più difficili, e insegnando che non è mai troppo tardi per amare e chiedere scusa.
Un unico neo devo imputare a questa serie: CREA DIPENDENZA! E l'attesa tra un libro e l'altro sembra ancora più lunga, in proporzione alla passione che scaturisce dalla lettura di ogni libro.
Un ringraziamento speciale alla Harlequin Mondadori, perchè pubblicherà l'intera trilogia entro Natale!



Opinione di Sybil




Personalmente adoro quando una storia riesce con semplicità a rivoltarmi il cuore come una frittata. Scusate il paragone, ma niente poteva rendere meglio l’idea! Con Mentre fuori nevica era stato amore a prima vista; sia l’ambientazione magica dello Snow Crystal, sia i personaggi tanto cocciuti quanto bisognosi d’amore, hanno in egual modo contribuito a creare un’atmosfera unica ed irripetibile. Chi leggendo quelle pagine non si è perso ad ammirare le gite in motoslitta del bel Jackson attraverso sentieri ghiacciati mentre il cuore di Kayla lentamente si addolciva fino a sciogliersi? Bene, adesso con l’inverno alle spalle un altro giovane O’Neil busserà alla nostra porta facendo entrare un bel vento di primavera. Per nostra fortuna il  nuovo fratello è il gemello di Jackson, identico per altezza, apertura alare, colore delle iridi e imponenza. Quello che lo diversifica è però il suo carattere un tantino più complesso e più duro a lasciarsi andare, caratteristica che lo porterà a scontrarsi con non pochi problemi. 

Sean è un chirurgo ortopedico dalle mani d’oro. Il lavoro è la sua vita, lo riempie, lo gratifica a tal punto da non desiderare altro. Naturalmente placa i suoi bisogni con donne che cercano una relazione fugace, un appagamento istintivo dei sensi. Nulla di più. Tutto cambia quando un’emergenza familiare lo costringe a dover tornare per un breve periodo allo Snow Crystal, il resort tra le montagne gestito dai fratelli, dalla madre e dai suoi nonni. A quel punto le variabili chiamate in gioco sono troppe anche per un abile chirurgo come lui, soprattutto perché tra gli abitanti del resort c’è anche Elise, cuoca del ristorante della struttura e grande amica di famiglia, con la quale l’estate prima ha avuto un’intensa notte di passione.
Dal primo momento in cui si rivedono capiscono che mettere in pratica la loro teoria di non stare più di una volta con lo stesso partner risulta quasi impossibile e da quel momento cercano di fare tutto il possibile per tenersi alla larga reciprocamente. Ma se l’amore non è una scienza esatta, il magnetismo che attrae due forze opposte lo è e quindi farli stare lontani è quasi impossibile. Anche Elise scappa dalle complicazioni che il cuore inevitabilmente crea. Non vuole una relazione, non ha bisogno di un uomo nella sua vita, non cerca il lieto fine, ma Sean sembra essere il punto di inizio per qualcosa… Ma per cosa in realtà? Una nuova delusione? Una nuova dolorosa frattura?
In uno scenario incantevole in cui il tempo sembra fermarsi, osserveremo come due persone indipendenti e poco bisognose di legami si troveranno invece unite da un filo invisibile ed indissolubile, mettendo in luce l’indistruttibile necessità di sentirsi amati.


Voglio essere sincera. Adoro le serie familiari! In particolare gli O’Neil hanno davvero fatto centro. Complice l’abilità dell’autrice nel creare in uno stesso contesto personaggi e situazioni sempre diverse, non mi sono mai ritrovata a percorrere strade già battute. In più Sean ed Elise sono davvero strepitosi, mai superficiali ne pesanti. Hanno il loro passato e con esso tutti gli armadi pieni di scheletri, ma con questo non perdono mai la loro audacia e ironia, punto di forza della nuova storia ambientata nel noto resort del Vermont. All'improvviso la scorsa estate è un romanzo travolgente, sensuale, magnetico, divertente, in cui i legami familiari sono al centro di tutto. Fa bene al cuore, all'anima e ai muscoli facciali, perché in tante occasioni aiuterà a rimetterli in moto per dare vita ad un vero e sano sorriso.

A questo punto, avendo conosciuto il fascinoso Jackson e il chirurgo-sfacciato-Sean non ci resta che aspettare di vedere cosa avrà da dire Tyler, l’ultimo fratello O’Neil, presto protagonista di un nuovo romanzo. E personalmente non posso che attendere  con ansia tutto ciò. Sono davvero molto incuriosita dall'esuberanza spericolata di Tyler e dal suo rapporto con Brenna, soprattutto ora che in agguato c'è l'aitante capo della polizia….
Purtroppo per noi ancora un po di strada c'è da fare, ma se il risultato sarà come quello ottenuto con i due gemelli O’Neil allora l’attesa sarà ancora più gustosa!








L'autrice 


SARAH MORGA, tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award per i Romance Writers of America, si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre  11 milioni di copie.



Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking, ma soprattutto adora rimanere in contatto con le proprie fan, tramite Facebook facebook.com/AuthorSarahMorgan,  Twitter @SarahMorgan_ e il suo sito web  www.sarahmorgan.com.  



Per Harlequin Mondadori ha pubblicato Mentre fuori nevica, il primo romanzo della serie incentrata sui fratelli O’ Neil.



SERIE O'NEIL BROTHERS

1. Sleigh Bells in the Snow (Mentre fuori nevica)  Jackson O'Neil RECENSIONE QUI
2. Suddenly Last Summer (All'improvviso la scorsa estate)  Sean O'Neil
3. Maybe This Christmas  (Tyler O'Neil)






1 commento:

Starlight ha detto...

Ragazze, splendide recensioni!!! Ho finito ieri questo romanzo e concordo pienamente con le vostre parole!! Questa autrice, ma soprattutto questa famiglia, provocano dipendenza ed è impossibile non restarne rapiti! Siete grandiose, come sempre =)
Un bacione ad entrambe, vi adoro <3