sabato 23 maggio 2015

ADDIO E' SOLO UNA PAROLA S.M.May Recensione

Non lasciatevi fregare dalle questioni di principio.
Non rimanete a guardare il mondo dall'alto senza toccarlo.
Scendete, esponetevi, combattete, soffrite, sanguinate, abbiate il coraggio di provarci,
di sbagliare e poi di chiedere perdono.
E soprattutto non lasciate che 
cinque stupide lettere rimangano come un muro inespugnabile,
un muro invisibile e artefatto tra voi e chi amate.


Quando scrivo il mio parere su un racconto, romanzo o la lista della spesa di S.M.May, lo faccio accecata dallo stesso colpo di fulmine che mi colpì la primissima volta che cominciai a seguirla. Sono di parte, talmente innamorata della sua penna che, appena vengo a conoscenza di una sua nuova storia, lascio tutto e mi lancio senza paracadute nella lettura, tanto so che cadrò in piedi! E anche questa volta è stato così, avevo proprio bisogno di circondarmi della sua ironia e sensualità, del suo inconfondibile stile capace di mettermi di buonumore e allo stesso tempo tendermi come una corda di violino durante le schermaglie amorose, che solo lei sa portare alla massima tenso-aspettativa. Questa volta non ci sono due maschiacci, ma un uomo e una donna da "aggiustare" anche se in modi diversi. Sono convinta che se domani, S.M.May scrivesse un thriller o un urban fantasy, lo farebbe in modo impeccabile! Perchè semplicemente sa scrivere, ma soprattutto è in grado di creare quell'aspettativa che fa di noi, dei lettori compulsivi.


YOUFEEL RIZZOLI

DAL 21 MAGGIO
SUI MAGGIORI STORE ONLINE


ADDIO E' SOLO UNA PAROLA
S.M.May

Mood: Emozionante
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 105
Prezzo: 2,49


Trama

Mai guardare il mondo dall’alto senza toccarlo.

Dopo anni trascorsi a lavorare in un piccolo studio legale di Colonia, nella vana speranza di diventarne socia, l'avvocatessa Maira Puhl non può immaginare quale grossa sorpresa il destino abbia in serbo per lei. Manfred Stein, il socio anziano di uno dei principali studi della città, la convoca per farle un’offerta irrinunciabile: le cederà parte delle quote se lei in cambio collaborerà con suo figlio e lo convincerà a riprendere il suo vecchio ruolo. Lukas Stein era una giovane promessa del foro, prima di rimanere gravemente ferito in un incidente, e da due anni rifiuta di uscire di casa e di affrontare impegni e responsabilità. Maira accetta la sfida e giorno dopo giorno inizia a confrontarsi e a collaborare con Lukas. Un uomo ricco, arrogante e pieno di cicatrici, e una donna pratica, ambiziosa e indurita dal lavoro. Entrambi convinti di non avere più spazio per quella debolezza chiamata amore.
Un romanzo di cadute e risalite, di promesse infrante e sentimenti che non è possibile mettere a tacere. Un racconto che tiene incollati fino alla sentenza finale.


Opinione di foschia75

Non è da tutti creare un equilibrio perfetto tra inizio, svolgimento e fine, in una novella di poco più di cento pagine. S.M.May è nata con le novelle, perciò ha fatto "gavetta" con il racconto che, continuo a sostenere, sia più difficile del romanzo!
Detto questo, abbiate pazienza, ma quando parlo di lei, non sono forse totalmente lucida, ma con gli occhi a cuoricino, e non mi vergogno di sventolare con sempre maggior fervore, il vessillo S.M.May!!! La adoro, sia che scriva Romance Gay che commedie canonicamente romantiche! E anche in questo nuovo racconto, ha avuto modo di liberare la sua più genuina ironia, in un inizio davvero originale. A lei piace giocare quando scrive, non fraintendetemi, le piace portare il lettore dove vuole lei, e spesso lo fa prendendosi bonariamente gioco delle aspettative, questa volta ci sono cascata alla grande e mi è valsa una grassa, sana risata. Quanto è burlona questa Autrice (ho scritto Autrice in maiuscolo perchè lei lo è!), veramente camaleontica! Ora ci fa ridere, poi ci fa fremere, poi ci commuove... insomma sa creare emozioni, mi fa venire in mente quegli ipnotici stormi autunnali, che cambiano repentinamente forma per ammaliarci tenendoci con il naso all'insù. 
Inutile, non riesco a scrivere un'opinione obiettiva, perchè lei mi fa entrare anima e corpo in qualsiasi cosa scriva. In questa nuova intensa prova, ha accostato ironia e profonda emozione, in un mix irresistibile e vincente, mettendo di fronte, due personaggi molto simili tra loro, capaci di farci vedere i due lati di una stessa medaglia. Lei avvocato in cerca di conferme professionali, lui sempre avvocato ma temporaneamente non praticante, perchè in guerra con se stesso e la sua condizione fisica.
S.M.May è riuscita a plasmare due personaggi imperfetti, come la realtà dovrebbe richiedere, in un panorama romance attuale che, "richiede" personaggi artefatti, superdotati non solo di carattere, ma anche di attributi... lei da brava "salmonide" (altro pregio per cui l'adoro!) va contro, e ci propone due personaggi in grado di evolvere nel giro di appena cento pagine, e restituirci due persone non solo normali, ma piene di difetti, non solo caratteriali. Bella l'inaspettata evoluzione del maschio beta di questa autrice, che oggi, dopo aver letto questo racconto, sale di non poco nella mia "graduatoria" italiana (era già vicina alla vetta...)
Normalità, imperfezione, caratteracci, intense emozioni, questo è quello che oggi, una commedia romance ironica italiana, dovrebbe proporre alle lettrici. Se siete stanche come me, di esaltazioni fisiche e mentali inverosimili, leggete di una donna che deve sbagliare e perdere, prima di trovare quello che non stava neanche cercando, e di un uomo che deve e vuole essere aggiustato, dentro e fuori.
Sospiro, perchè questa autrice sembra leggermi nel pensiero, o perlomeno sembra intuire cosa il vento sta cercando di portare nel parorama  romance italiano. Vogliamo personaggi più umani, più vicini a noi, imperfetti, anche bruttarelli se possibile, ma con una carica emotiva ed erotica, che non abbia bisogno di effetti speciali! Lo dico e lo sottiscrivo, Lukas Stein è un figo da paura!!! Non nego di essermi immaginata più d'una volta, seduta sulle sue gambe a toccare il suo volto... e qui mi fermo!!!
Mi viene la pelle d'oca se penso che con una penna, S.M.May fa questi artifici...
Bello, intenso, sensuale, ironico, cos'altro volete da un romance???? (io avrei voluto almeno altre cinquanta pagine... non perdo la speranza di leggere un suo romanzo di almeno trecento pagine, e lei lo sa!)



L'autrice

S.M. May vive nel nord-est d’Italia, cercando di trovare il giusto equilibrio tra lavoro, famiglia, letture e scrittura. Alcune cose le riescono bene, altre meno. Però tutte sono fatte con passione.
Come il suo personaggio di Lara Haralds, è una devota fanatica del lieto fine, e in una sua maniera contorta, molto contorta, cerca sempre di dirigere anche gli altri verso quella direzione.
Potete seguirla sulla pagina Facebook (S.M. May - Books & Works) oppure scrivere a sm.may.books@gmail.com.

La serie “Lara Haralds – The Strange Matchmaker”: 
(Serie pubblicata in self-publishing)

1) CAMBIO GOMME  (Rec. qui )
2) NEVE FRESCA (Rec. qui
3) GHIACCIO SALATO (Rec. qui )
4) DOPPIO VELO (prossima pubblicazione)

Novelle pubblicate con Triskell edizioni

Good References (Triskell edizioni)
Nuvole (Trskell edizioni) (Rec qui )




2 commenti:

Anonimo ha detto...

Condivido tutto l'entusiasmo per questo libro in particolare ed in generale per la scrittrice.
Ho letto tutti i suoi romanzi e sono in attesa dei vari seguiti che ci sono stati più o meno apertamente promessi.
Quindi, per favore, sono disposta a leggere anche io la lista della spesa scritta da lei in attesa di poter leggere un bel tomo di ALMENO 300 pagine.
E adesso che leggo???
Spero in Mirya, un'altra scrittrice che sa scrivere.
Marta

foschia settantacinque ha detto...

Cara Marta, grazie per il tuo commento e il tuo entusiasmo, spero passi di qui anche l'autrice, e legga il tuo bel pensiero!!! Mi consola il fatto che io non sia sola nel desiderare che S.M.May scriva un romance di 300 pagine!!!