sabato 25 aprile 2015

IL PROFESSIONISTA Kresley Cole Recensione

Se vi piace il genere Erotico
Se il BDSM stuzzica la vostra attenzione
Se le scene spinte e il gergo colorito 
non vi infastidiscono, ma accendono i vostri sensi...
Allora Il professionista di Kresley Cole è la lettura che fa per voi.

Ma, se siete convinti di leggere un romance erotico, allora siete in errore. La storia d'amore c'è ma sarà suggellata nelle ultime cinque pagine, nelle restanti trecentosettanta potrete leggere tanto sesso ed erotismo, accompagnato da pratiche di B(bondage), D(dominazione), S(sottomissione e sadismo), M(masochismo). Kresley Cole dimostra una vivida immaginazione e certamente un'attenta ricerca sulle varie pratiche e i club esclusivi.


LEGGEREDITORE


DAL 23 APRILE IN EBOOK
SUGLI STORE ONLINE

IL PROFESSIONISTA
L'incontro, La rivelazione, Il rifugio
Kresley Cole

#1 The game makers series
Traduzione di Laura Miccoli 
Genere: Erotico BDSM
Pagine: 378
Prezzo: 2.99 x 3
Per ora solo digitale
Romanzo unico diviso in tre parti


Trama

L'INCONTRO

Aleksander Sevastyan, meglio conosciuto come il Siberiano, uomo d’azione della mafia russa, ha giurato di essere sempre fedele al suo boss... Fino a quando non ne incontra la figlia. 
Lei era scomparsa da tempo, e ora che è tornata il compito di Aleksander è di proteggerla.
Ma è così provocante, avvolta da una nube di capelli rossi e spregiudicata sensualità, da tormentare i suoi pensieri e fargli ribollire il sangue nelle vene come nessun’altra aveva mai fatto.
E lui sarebbe disposto a qualsiasi cosa pur di possederla... secondo le sue diaboliche regole.

LA RIVELAZIONE

L’incontro con Aleksander Sevastyan, killer della mafia russa, avvolto da una nube di sensualità e pericolo, ha scosso l’anima di Natalie Porter. La studentessa universitaria non si è ancora ripresa dall’incontro con il fascino mozzafiato dell’uomo che lui, in un attimo, la prende e la porta via per condurla in Russia, dove la introduce in un mondo fatto di ricchezza e lussuria. Ogni giorno trascorso sotto la protezione dell’uomo fa cadere le barriere che Natalie aveva innalzato, sempre finché non si ritroverà completamente rapita dall’incantesimo del suo fascino irresistibile.

IL RIFUGIO

L’incontro tra Aleksander Sevastyan, uomo d’azione della mafia russa, e la studentessa universitaria Natalie Porter è stato una rivelazione per entrambi. Il compito di Aleksander è proteggere la ragazza, ma il loro rapporto è andato ben oltre, e tra i due è nato un gioco ammaliante e sensuale che li porta a superare sempre nuovi limiti. Il pericolo però è in agguato, e per tenere Natalie al sicuro dai nemici che la vogliono morta, Sevastyan la costringe a nascondersi. Lontani dalla Russia e dai lussi a cui erano ormai abituati, i due amanti si troveranno a vivere tra i quartieri più decadenti di una Parigi piena di ricchezze.
Qui, Natalie e Sevastyan scopriranno che le loro fantasie più oscure e proibite possono diventare realtà..



Opinione di foschia75

Premesso che scrivere in una trama:
"Un mix avvincente di intrigo e passione, una storia imperdibile che vi lascerà senza fiato!"

Non mi sembra proprio ciò che è contenuto in questo romanzo.

Tengo a precisare che questo, NON E' UN ROMANCE EROTICO, ma un vero EROTICO BDSM, con pratiche tipiche del genere. Perciò la storia d'amore è marginale se confrontata con la quantità di sesso e lussuria narrata con dovizia di particolari e un gergo colorito che nel contesto è giustificato, ma che probabilmente potrebbe infastidire chi, erroneamente comprerà questo romanzo pensando di trovarci sensualità e amore.
Detto questo, ho letto i tre libriccini in meno di ventiquattr'ore, perchè nonostante il gergo colorito, la storia scorre a una velocità pazzesca, c'è tanta aspettativa, nonostante il sesso abbia inizio fin da subito e ci siano certi dettagli "forzati" che non posso dirvi per non spoilerare. Ribadisco che questa storia può essere apprezzata solo da chi è abituato a leggere BDSM, ed è quindi pronto a tutto, anche a qualche pecca nella caratterizzazione dei personaggi.
Non ho letto i paranormal romance della Cole, ma dopo questo, sono curiosa. Il ritmo è serrato, i personaggi interagiscono come ci si aspetterebbe, e lui Aleksander Sevastyan, il siberiano, infiamma l'immaginazione femminile, tra corporatura, tatuaggi, cicatrici e occhi color ambra, senza tralasciare l'aura letale che lo precede, Lei all'inizio, fastidiosamente immatura, si rivelerà essere invece la conduttrice del gioco, quella capace di arrivare a fare cose estreme per curiosità, per senso di libertà. Due personaggi ben assortiti, che calamiteranno l'attenzione del lettore fin da subito. e in un crescendo di esperienze fisiche e psicologiche arriveranno all'epilogo tanto "sudato". Mi è piaciuto, perchè la Cole dimostra di essersi documentata, tra gingilli e pratiche, tra club esclusivi e voyeurismo. 
Lei studentessa universitaria, ventiquattro anni, si paga gli studi lavorando come cameriera, figlia adottiva, all'improvviso scoprirà quali sono le sue vere origini, e sarà "prelevata" da un uomo che fin da subito scatenerà in lei un'attrazione inspiegabile, soprattutto perchè possiede un'aspetto davvero pericoloso, con quella cicatrice sul labbro, quello sguardo assassino, quei tatuaggi sulle dita e soprattutto quell'accento russo.
Lui è Aleksander Sevastyan, conosciuto come il siberiano, braccio destro del boss della mafia russa. E' stato incaricato di prelevare la figlia in America e portarla in Russia, perché potrebbe essere in pericolo di vita. Un personaggio davvero ben caratterizzato tra chiaroscuri introspettivi che lo rendono dominatore, aggressivo e taciturno.
Scontato dire che ci sono tutti gli ingredienti per una lussuriosa storia tra i due, che non tarderà a esplodere, in luoghi e modalità che non sono nuovi a questo genere. Insomma questi sono eccitati h24, anche quando dormono, ma lo trovo normale, e in mezzo c'è un minimo di trama che li vede alle prese con sicari e quel briciolo di suspense che può alzare l'adrenalina e quindi l'eccitazione.
Una storia che si legge tutta d'un fiato, e il terzo "spezzone", Il rifugio ha quell'ingrediente in più che è il sentimento in evoluzione e quindi il tormento legato alle emozioni e alle incertezze, nonché la scoperta del passato del siberiano che chiude in bellezza questa lussuriosa storia.
In questo primo romanzo della serie. verrà presentato, anche se brevemente (mettendo non poca curiosità nel lettore!), il protagonista del prossimo romanzo, Maksim, fratello di Aleksander.
Una serie che seguirò certamente.

Sconsiglierei la lettura di questo romanzo a chi, non piacciono i termini coloriti ricorrenti, i rapporti anali e sado maso, scene esplicite e amplessi ogni due capoversi.
Per chi invece apprezza il BDSM, può essere una lettura piacevole e veloce, niente di psicologicamente impegnativo, 

Vorrei puntualizzare che anche in America, il romanzo è stato diviso in  tre parti nell'edizione digitale, come potete vedere a questo link: 

Spero che il cartaceo sia uno solo !



L'autrice




Kresley Cole è una scrittrice statunitense. Scrive romanzi paranormal romance e storici, la sua serie più famosa è quella de Gli immortali, serie tradotta in diciassette lingue. Nel 2007 e nel 2010 ha vinto il RITA Award per il miglior paranormal romance, il primo per Dark Love e il secondo per Kiss of a Demon King. È una delle autrici di best seller del New York Times e vincitrice di cinque premi per romanzi storici.



The Game maker series

The professional 
The Master (Genn 2015 in America) 


3 commenti:

Charlotte Sognandotralerighe ha detto...

Incuriosita dalla tua recensione, compice una nottata insonne ho letto questo romanzo 1 in 3. Concordo completamente con le tue osservazioni, e personalmente ho trovato questa lettura NEL SUO GENERE molto piacevole e ben costruita. Certo, la sconsiglierei vivamente a chi può essere infastidito da sesso spinto e linguaggio " sporco",ma trovo che a differenza di altre autrici, la Cole abbia dato un senso alla profusione di erotismo sul quale ha basato il suo romanzo.

foschia settantacinque ha detto...

Cara My Alter, ma quanto ti conosco??? A me è piaciuto da matti, ma tu sai che dopo la Jackson e la Reisz questa è stata una piacevole e leggera passeggiata nel panorama del bondage... cmq ormai avrai capito che questa è una serie che dobbiamo assolutamente "proseguire"!!! Brava!!!

CHIARA ROPOLO ha detto...

a me è piaciuto molto ma conoscevo e apprezzavo già l'autrice per la serie degli immortali e un libro un po' più spinto lo apprezzo sempre (essendo fan della Reisz, sono pronta a tutto).