mercoledì 25 febbraio 2015

STAI CON ME IN OGNI RESPIRO Jay McLean Recensione in anteprima

“Quando due anime si scontrano, non si deve ricordare il dolore successivo all'impatto, ma l'impatto stesso. Le conseguenze possono essere devastanti, eppure potrebbe essere la cosa più bella che ci sia mai capitata.”

Avete mai pensato a ciò che succede nel preciso istante in cui due anime finiscono per trovarsi in collisione? Non tanto a cosa le porta a trovarsi sulla stessa rotta, piuttosto a quello che avviene nell'attimo esatto in cui esse si scindono, si uniscono, si saldano indissolubilmente. È un processo intenso, profondo, per nulla prevedibile e soprattutto irrevocabile. Un secondo, uno scontro e tutto l’universo muta, ogni forza viene rimodulata, ogni equilibrio perso e riacquistato, i colori cambiano tono, i suoni diventano rumori, il frastuono si trasforma in melodia. 
La nostra vita è tempestata di questi momenti, ma il più delle volte ci siamo persi a contemplarne le cause e le conseguenze piuttosto che ad ammirarne la dolcezza e l’intensità. Brevi attimi che inevitabilmente hanno cambiato la nostra esistenza. Non si può scegliere come questo accadrà, quando e soprattutto con chi, possiamo solo accettare di far parte di un progetto infinito senza regole, meraviglioso come un miracolo, unico come una cometa che attraversa il cielo ogni mille anni. Perdiamoci dunque nell'universo imperfetto delle nostre vite e osserviamo con attenzione e senza paura i corpi celesti che silenziosamente attraversano i nostri giorni, regalandoci attimi senza tempo. Solo così ne sarà valsa davvero la pena.




STAI CON ME IN OGNI RESPIRO

Jay McLean

Traduzione a cura di Anita Taroni
Casa editrice: Fabbri editori
Collana: Narrativa
Genere: New adult
Pagine: 336
Prezzo: 15.90 €
Data pubblicazione: 26 febbraio

Disponibile da 26 febbraio 2015 in tutte le librerie e in tutti gli store on-line

Trama


Chloe e Blake si incontrano, anzi, si scontrano, per caso, una notte. Lui sta fuggendo dalla solitudine e dai propri pensieri. Lei da un tipo che non sembra avere buone intenzioni. Blake la salva e da subito si sente attratto da questa ragazza strana, affamata di vita ma abituata a tenere chiunque a distanza. Eppure, quando sei giovane dovresti afferrare tutto quello che il destino ti offre. Correre incontro al domani, bruciare tappe e traguardi, ubriacarti di emozioni e sogni a occhi aperti. Scoprire e sperimentare ogni cosa che ti circonda, o che hai anche solo sentito nominare. Senza mai fermarti, senza mai smettere di sperare, di desiderare, di crederci... Ma c’è un motivo per cui Chloe non permette a nessuno di avvicinarsi: sulla sua vita c’è un’ombra, una malattia che non lascia scampo. E lei, quando se ne andrà, vuole farlo in punta di piedi, per non ferire nessuno… Il giorno in cui incontra Blake non ha la minima idea che quella sarà la loro svolta, l’attimo capace di sconvolgere le loro esistenze e ribaltare le loro prospettive, per sempre. A mano a mano che lo conosce, però, non riesce più a fare a meno di lui. Per Chloe è il momento di trovare la risposta a una domanda pesantissima: esiste un amore capace di dare senso al dolore più grande?



Opinione di Sybil



“Finché i tuoi giorni saranno rossi, non pronunciare mai la parola fine”

Per Blake e Chloe i giorni rossi sono quelli in cui accade qualcosa di meraviglioso, qualcosa di talmente intenso da graffiare l’esistenza. Sono quei giorni in cui una cosa speciale finisce per rimescolare tutte le carte in tavola, dalla prima all'ultima, andando a condizionare il regolare svolgimento dei giochi. Sono semplicemente quei momenti in cui ogni singolo gesto riacquista nuova vita, speranza, gioia. Ma ci sono anche i giorni neri, quelli terribili, cupi, ugualmente indimenticabili, che sconvolgono senza lasciare traccia di felicità. La vita è un alternarsi costante di queste due forze, una positiva l’altra negativa, che regolano senza pietà le nostre esistenze, regalandoci momenti meravigliosi per poi strapparceli e noi non possiamo fare altro che sorridere o soffrire, combattere o arrenderci. Vista così l’esistenza può sembrare un combattimento estenuante, troppe vittime e poche vittorie, un prezzo altissimo da pagare e questo è ciò che pensa Chloe o almeno è quello che la sua mente le consiglia di credere. Da piccolina è rimasta senza la sua mamma, stroncata in giovane età da una malattia incurabile e seguita dopo pochi anni dalla zia. Troppo presto si è dovuta scontrare con la durezza della vita, si è dovuta arrendere al dolore e farlo entrare dentro di se. Quando si è bambini ci si sente immortali e ci si convince che anche chi amiamo lo sia. E invece Chloe ha fatto i conti con la realtà uscendone sconfitta. 
Crescendo si  convince di aver ereditato anche lei la terribile malattia che le ha strappato la madre e la zia e proprio per questo decide di diventare invisibile, un fantasma, in modo da risparmiare agli altri la sofferenza di vederla morire. Una scelta un tantino avventata la sua, in quanto ancora non è sicura di portare in corpo il male incurabile che da sempre contamina la sua vita. Ma tutto ciò per lei non conta, l’unica cosa importante è rendere meno doloroso il viaggio, sia per lei ma soprattutto per gli altri, così che quando arriverà il giorno in cui il destino porterà il conto da pagare, lei potrà uscire in silenzio, senza far rumore.
Ad un tratto però nel cielo passa una cometa, quella di cui parlavamo prima. Non mi riferisco ad un vero fenomeno astronomico, piuttosto ad un preciso istante nel quale le vite di due persone si scontrano e, contro ogni volontà, finiscono per incatenarsi indissolubilmente, senza fine. 
Sto parlando del primo giorno rosso di Blake e Chloe. 
Quando Blake piomba nella vita della ragazza tutto cambia. Ogni previsione viene superata, ogni paura amplificata, ogni sentimento acceso. Niente è più come prima, mai più lo sarà. I due giovani si incontrano di notte, in un parco. Blake sta correndo per intorpidire la sua mente, Chloe sta scappando da un uomo che si è spinto troppo oltre. Si scontrano nel vero senso della parola e da quel preciso istante una parte dell’uno entra in profondità nel cuore dell’altra. Nasce un'intensa amicizia, coronata però da una potente passione, travolgente e incontenibile. Chloe è consapevole di quanto sia rischioso il contatto con Blake, di come sia impossibile resistere al dolore di un imminente addio. Non è padrona del suo futuro e non riesce a vivere il presente. Soprattutto ha paura di far soffrire l’unico ragazzo che abbia mai amato. Decide così di chiudere il flusso costante che lega la mente e il cuore, concentrandosi su quello che la ragione le consiglia. Solo così riuscirà a proteggersi. Solo così riuscirà a proteggerlo. Ma secondo voi ne sarà capace?
Blake dal canto suo è un ragazzo incredibile. Vuoto e scostante fino al momento in cui incontra Chloe. Lei diventa il suo raggio di sole, la sua spinta verso qualcosa di migliore. Si aggrappa con le unghie e con i denti a questa realtà perché una voce dentro di lui gli grida di non lasciarla scappare per nessun motivo al mondo. Si ostina a rimanerle accanto anche quando lei lo allontana, lotta per tenere a galla l’unico vero sentimento che abbia mai provato.
È cosi che i due giovani iniziano a vivere i loro primi giorni rossi e con coraggio se li imprimono nel cuore senza pensare a cosa il futuro porterà, cadendo e rialzandosi, con la fragilità tipica della loro età, riscoprendosi persone nuove, persone vive. E finalmente si renderanno conto che non esiste ragione al mondo per la quale non valga la pena lottare.

Stai con me in ogni respiro è stato per me un viaggio emozionante. Immaginate che una volta aperto non sono riuscita a smettere di leggerlo, rimanendo sveglia fino a notte fonda per finirlo. Complice la fluidità della narrazione, che ha colto in pieno le insicurezze e le paure tipiche dell’età dei protagonisti, mi sono calata completamente nella storia, assaporandone ogni suo velato sentimento. Ogni immagine che il libro ci regala è intrisa di passione, dolcezza e speranza, quella stessa speranza che a volte ci viene a mancare, lasciandoci soli in un bosco sperduto.
Tenero, potente, delicato e passionale, un romanzo da non perdere.


Ringraziamo con tutto il cuore la casa editrice Fabbri editori per averci permesso di leggere questo libro in anteprima. In particolare un grazie speciale a Giulia per la sua gentilezza!






L'autrice




JAY MCLEAN, australiana, è autrice di una serie bestseller, More, e di due romanzi.Scrive ciò che adora leggere, cioè storie che fanno ridere, piangere, soffrire, sorridere. In poche parole, vivere. Questo è il suo primo libro tradotto in Italia.

5 commenti:

Starlight ha detto...

Bellissima recensione come sempre, tesoro!! Ha l'aria di un libro veramente intenso e che leggerò ancora più volentieri grazie a te =) Se ti ha trasmesso tutto questo, sono sicura che ne varrà la pena! Un bacione <3

Sybil Sognandotralerighe ha detto...

Cara Starlight, conoscendo i tuoi gusti non devi assolutamente perderti questo romanzo!!!!

Rosie M. Stuart ha detto...

Comprato, non vedo l'ora di leggerlo! :) P.S. Bella la nuova grafica...

Sybil Sognandotralerighe ha detto...

Rosie allora fammi sapere cosa ne pensi!!!! Sono curiosa!!!! Un abbraccio!!!!!

foschia settantacinque ha detto...

Rosie, il tuo complimento sulla grafica è veramente un bellissimo incentivo per noi, sapendo che viene da una designer come te!!! Grazie!!! un abbraccio!