sabato 28 febbraio 2015

LE NOTE DELLA PASSIONE - MI CERCHERAI C.D. Reiss Recensione

Soddisfatta. Ecco come mi sento in questo momento. Sono felice di constatare che il mio giudizio iniziale relativo alla serie Le note della passione ha subito un’importante virata in senso positivo e tutto grazie a Mi cercherai, secondo volume della trilogia. Infatti se nel primo libro la mancanza di colpi di scena e l’abbondanza di luoghi comuni non ha fatto altro che assopire il mio interesse, in Mi cercherai ho visto e percepito la scintilla che gradualmente ha riacceso il fuoco, facendolo diventare sempre più intenso, dilagante. Per l’ennesima volta mi vien da dire che non bisogna mai fermarsi all'apparenza, traendo giudizi affrettati.  
Che dire? Forse la curiosità che mi ha spinto ad iniziare la lettura di una nuova trilogia erotica questa volta è stata ben ricompensata……



LE NOTE DELLA PASSIONE – MI CERCHERAI

C. D. Reiss





Traduzione a cura di Roberta Zuppet
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Romanzo erotico
Pagine: 266
Prezzo: 14.90 €
Ebook: 7.99 €




Trama


Lei è giovane e piena di sogni, lui ricco e affascinante. Sembrava una storia già scritta, prevedibile. Ma il destino non aveva fatto i conti con il carattere forte e determinato di Monica. Se infatti, dopo le prime resistenze, lei ha accettato Jonathan come dominatore, è anche vero che le regole di quel gioco valgono soltanto tra le lenzuola. Perché nella vita quotidiana Monica ha un solo padrone: se stessa. E non ha intenzione di cedere il controllo della sua vita a qualcun altro né di rinunciare al sogno di sfondare nel mondo della musica. Eppure, in questo eccitante braccio di ferro, Monica ha scoperto aspetti di sé che non conosceva: Jonathan sa cosa vuole ancora prima che lei stessa se ne renda conto e si tiri indietro. Con lui si sente libera, ma non nel modo in cui gli altri potrebbero pensare. Quando gli è accanto, supera ogni controllo, ogni emozione, ogni limite. Dimentica qualsiasi inibizione lasciando emergere le sue paure, le fragilità più intime, debolezze di cui ha sempre negato l'esistenza. Il passato e il presente di entrambi riservano però ostacoli che potrebbero compromettere il loro futuro insieme. Monica è pronta a lottare, ma questa volta la determinazione potrebbe non bastare… 

Opinione di Sybil


Se in Mi vorrai (recensione QUI), primo libro della serie Le note della passione, la trama non mi aveva del tutto convinta, in quanto sembrava essere la solita storia del bel milionario alla prese con la conquista del mondo, devo dire che in Mi cercherai ho trovato un’evoluzione davvero interessante. Nonostante i contenuti siano pressoché gli stessi, quello che più mi ha colpita è stato l’incessante susseguirsi di eventi che non ha mai fatto crollare ne la concentrazione ne la curiosità, mantenendo sempre alta la tensione, vivo l’interesse Voglio essere sincera, inizialmente, appena terminato il primo volume, ero indecisa se continuare oppure no con la lettura della trilogia. Poi ho deciso di proseguire e…. meno male! Dico così perché se mi fossi fermata all’apparenza, sicuramente mi sarei preclusa la possibilità di vedere l’evolversi di questa storia.
Negli atti conclusivi di Mi vorrai ci siamo lasciati con Monica e Jonathan intenti a tenere in piedi la loro fragile relazione. Troppi guai, troppe complicazioni, solo una via d’uscita: separasi. Ma i due amanti non sono per nulla convinti di voler rinunciare alla loro controversa attrazione, tanto che decidono di provarci nonostante ogni cosa giochi a loro sfavore. 
In Mi cercherai  Monica si trova a combattere una guerra interiore devastante, è confusa, non sa cosa vuole e teme di non riuscire a gestire la sua relazione con Jonathan. Se in un primo momento si sentiva attratta e allo stesso tempo spaventata dai gusti di Jonathan tra le lenzuola, adesso non sa come rapportarli alla sua vita reale. Essere una sottomessa nell’intimità non significa per forza continuare ad esserlo anche fuori dalle mura della camera da letto, ma chi conosce Jonathan e le sue “predilezioni” finisce inevitabilmente per aggiungere anche lei alla lunga lista di donne amanti delle pratiche estreme. E questo in materia lavorativa la espone a dei disordini che tendono ad incrinare la sua immagine e di conseguenza la sua carriera. Dal canto suo Jonathan si trova ugualmente spiazzato, in quanto sente nascere nel profondo del suo cuore un sentimento nuovo, inconsueto per un uomo ferito e deluso dall’amore. Infatti, da quando la moglie lo ha lasciato per un altro uomo, nessuna donna è più riuscita a fargli provare qualcosa che andasse oltre la lussuria e la perversione. Con Monica tutto è diverso. Nonostante non sia il tipo di ragazza bisognosa di protezione e di cure particolari, lui si sente costantemente responsabile della sua incolumità e cosa ancor più strana, della sua felicità. Per la prima volta da molto tempo desidera vedere una donna felice. Tutto ciò lo distrugge e per quanto non voglia dare ascolto al suo cuore, che invano tenta di inviargli messaggi in codice, si accorge che qualcosa dentro di lui sta cambiando. Si rende conto che vuole da Monica molto più del suo corpo, della sua sottomissione. La vuole tutta, il pacchetto completo. Il problema è che Monica da forte e determinata sta diventando fragile ed insicura. La relazione con il ricco milionario l’ha destabilizzata, spaventata e in più l’arrivo anche di una minaccia da parte di una persona sconosciuta, che la sta spiando per motivi ancora ignoti, fa crollare ogni sua più piccola certezza. Sa di amare profondamente Jonathan, è consapevole di non riuscire più a vivere nemmeno un secondo senza di lui, ma vede nella fuga la sua unica via d’uscita. Soprattutto perché è convinta che il cuore dell’uomo che ama sia ancora nelle mani della sua ex moglie. Non sa che l’uomo in questione sta combattendo con il suo ego per lasciarsi andare ad una nuova possibilità e che farebbe tutto ciò che è in suo potere per non separarsi mai più da lei….

Mi cercherai mi ha convinta. Molto di più rispetto a Mi vorrai, in quanto sia la trama, sia i personaggi hanno ottenuto maggior spessore. Se nel primo libro l’unico ad avermi convinta era stato Jonathan, adesso posso dire che il quadro si è completato. Monica continua a mandarmi in confusione, anche se capisco molte delle sue paure, ma nonostante ciò sono riuscita ad intrufolarmi tra i meccanismi che regolano le sue azioni, apprezzando la sua voglia di libertà, il suo desiderio di inseguire i sogni e la fragilità imposta dal suo unico punto debole: Jonathan. Per quanto lo riguarda posso dire che nonostante nel primo libro sembrava non possedere le peculiarità tipiche di tutti milionari protagonisti dei romance erotici degli ultimi tempi ( e questa secondo me è la sua caratteristica più bella!), in Mi cercherai inizia a presentare i sintomi più comuni tra tutti i suoi “colleghi” ovvero: mania del controllo, senso di possesso, ossessioni. Questo in realtà avrebbe dovuto deviare un po’ la mia simpatia nei suoi riguardi perché diciamocelo, in fondo siamo tutte stanche di questi luoghi comuni. Invece no, mi è successo proprio il contrario! Anche se le sue particolarità principali sono sempre più o meno simili a quelle dei suoi amici milionari-predatori, il suo fascino, la sua concretezza, le sue fragilità hanno giocato un ruolo decisivo. Soprattutto perché in questo libro avremo modo di leggere la storia anche dal suo punto di vista e questo ci permetterà non solo di conoscerlo più a fondo, ma anche di scoprire nessi e avvenimenti decisivi della sua vita passata, che hanno contribuito a farlo diventare l’uomo che adesso è.
In conclusione, a tutte quelle che come me alla fine del primo romanzo della serie si sono sentite leggermente scoraggiate, consiglio di non fermarsi all’apparenza e di proseguire nella lettura perché sia Jonathan che Monica hanno qualcosa di interessante da raccontare, lasciando però celati gran parte dei misteri che aleggiano sopra la loro relazione e soprattutto intorno alla vita di Jonathan.
Non ci resta che avventurarci tra le pagine dell’ultimo libro  per vedere cosa succederà…





L'autrice






C.D. REISS, nata a New York, si è laureata in sceneggiatura a Los Angeles, in California, dove vive tuttora. Ha raggiunto il successo grazie alla serie di romanzi erotici Le note della passione, autopubblicata e diventata presto bestseller di USA Today e Amazon.


Il nome originale della serie è Songs of submissiom. In Italia Sperling&Kupfer ha deciso di farne una trilogia, raggruppando tutte le sue parti in tre tomi.

Songs of submission:

Beg
Tease
Sing
Submit
Control
Burn
Resist
Rachel
Monica
Dominance


La serie completa:

Mi vorrai ( recensione QUI)
Mi cercherai
Mi avrai 


3 commenti:

Starlight ha detto...

Come sempre splendida recensione, tesoro!! E' bello vedere come una trilogia partita non proprio bene si risollevi, speriamo che anche il terzo non deluda! Sono sempre più curiosa, aspetterò la tua opinione in merito a quello per decidere se leggerla o no! Mi dai sempre ottimi consigli, dopotutto =)
Un bacione e ancora complimenti, grandissima! <3

Laila71 ha detto...

Questa trilogia è bellissima! Migliora di libro in libro e infatti il terzo è decisamente il più bello ed emozionante. La scrittrice inserisce un bel colpo di scena che mi ha fatto tremare e commuovere.
Complimenti per la recensione!! <3 <3

Sybil Sognandotralerighe ha detto...

Ormai la curiosità di iniziare il terzo libro è diventata parte di me!!!! Non sto più nella pelle!! Inizierò subito!!! Adoro quando una trilogia migliora di libro in libro...
Grazie per i vostri commenti, un abbraccio!!<3