mercoledì 10 settembre 2014

Blogtour DREAM WITH DARK HEAVEN

Dopo la presentazione del  Blogtour Dream with Dark Heaven con intervista alle autrici che si celano dietro lo pseudonimo Bianca Leoni Capello, oggi è il nostro turno di presentare un nuovo tassello dell'epilogo della Saga, Il bacio proibito. Come i bene informati sapranno, fra meno di una settimana potrete leggere il romanzo, ma nel frattempo avete la possibilità, seguendo le tappe, di conoscere ciò che ruota intorno alla saga e all'epilogo. Oggi le autrici vi parlano di Venezia, nella sua veste fantasy.


SECONDA TAPPA


BLOGTOUR DREAM WITH DARK HEAVEN


“Virginia e il suo doppio si fronteggiano, il corpo che vibra di rabbia.
Una delle due è la vera Virginia, mentre l’altra è Amelia.
Una voce profonda riecheggia nella mia coscienza:
sei certo di quale delle due vuoi salvare, Damien de Silva?”





DAL 16 SETTEMBRE IN LIBRERIA
E NEGLI STORE ONLINE


Editore: Sperling e Kupfer
Collana: Pandora
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 336
Prezzo: 16.90

Trama


Il vento spazza le nubi, rivelando una notte senza luna. Le tenebre che avvolgono Venezia serrano in una morsa i cuori di Damien e Francesco, già messi alla prova dal viaggio che si accingono ad affrontare. Non è un compito semplice, quello che li attende, eppure i due amici sanno di non poter tornare indietro. In testa un solo pensiero: salvare Virginia, la cui anima è stata trascinata negli inferi da Amelia. Riportarla nel mondo dei vivi è l’unico modo per rianimare il corpo della ragazza che giace in coma in un letto d'ospedale.
Quella che li attende è però una versione demoniaca di Venezia: anime inquiete si aggirano torturate dal loro passato; l'acqua dei canali cela creature assetate di sangue; palazzi dalla geometria improbabile si animano attirandoli in trappole mortali. La città sembra spiarli e cospirare contro di loro. A un tratto dalla nebbia spunta un’anima dannata, quella che Damien odia più di qualunque cosa. È lo spirito di colui che ha posseduto il cuore di Virginia prima del suo arrivo; è lo spirito di colui che ha sparato alla ragazza in piazza San Marco, consegnandola nelle mani della diavolessa: Lacombe. Contrariamente alle aspettative però il ragazzo si rivela un aiuto prezioso: è grazie a lui infatti che Damien e Francesco riescono a uscire dall'inferno e a riportare alla vita Virginia.
Ma non tutto va secondo i piani e la città infernale nasconde ancora dei segreti che attendono di essere rivelati, come la vita passata di Lacombe che, inaspettatamente, si era già intrecciata con quella di Virginia, nella Palermo del XII secolo...


Le autrici 



Si dice che dietro lo pseudonimo di Bianca Leoni Capello ci siano due amiche, Flavia Pecorari e Lorenza Stroppa, due vivaci quarantenni amanti dello cherry. Si mormora che si siano conosciute sui campi di pallavolo di Pordenone e che da allora insieme ne abbiano combinate di tutti i colori, organizzando pigiama party e strillando a squarciagola sotto al palco nei concerti dei Bon Jovi.
Pare che la passione per la scrittura le abbia contagiate da subito, e che nel tempo abbiano maturato l'idea di cominciare a scrivere questa trilogia.
I più arditi sostengono di averle viste nei panni di inedite insegnanti a tenere lezioni di scrittura fantasy nelle scuole del Friuli Venezia Giulia.

Ma non ci sono certezze in merito, solo blande supposizioni.




QUESTE LE TAPPE E I BLOG PARTECIPANTI:


http://sognandotralerighe.blogspot.it/ 10 settembre -  Venezia infernale
http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it/ 12 settembre - Il tema della scelta
http://libricheamore.blogspot.it/ 15 settembre - Dal testo alle immagini
http://www.readingattiffanys.com/ 17 settembre -  Le vite passate
http://www.alicechimera.com/ 22 settembre - Nascono prima le storieo i personaggi?
http://www.romanticamentefantasy.it/ 24 settembre - L'amore al tempo del fantasy
http://libridilo.blogspot.it/ 26 settembre -  Scrivere a quattro mani
http://clary-booktime.blogspot.it/ 29 settembre - Non basta scrivere: gli autori e la promozione
http://leggerefantastico.blogspot.it/  1 ottobre - Perché il fantasy
http://diariodiunadipendenza.blogspot.it/ 3 ottobre - Il tema del doppio




Ecco a voi  il tema 
della seconda tappa


VENEZIA INFERNALE

Il terzo capitolo della saga di Dark Heaven è volutamente più dark e più fantasy. Damien e Francesco (rispettivamente il ragazzo e l’amico della protagonista) sono costretti a scendere all’inferno per riprendersi l’anima di Virginia, il cui corpo giace in coma in un letto d’ospedale.
L’inferno è rappresentato da una Venezia demoniaca, di cui Marghera, la zona industriale teatro dei morti dell’amianto, costituisce l’anticamera. Il viaggio dei due amici avrà tinte velatamente horror, e la città diventerà protagonista.
Abbiamo scelto infatti di considerare l’ambientazione come un vero e proprio personaggio: la nostra Venezia oscura è dotata di vita propria, spia Damien e Francesco, li perseguita mandando loro creature dannate; animando le  calli, che si confondono, diventano un labirinto, si restringono o si riempiono di acqua a comando; dando vita a palazzi-mostro capaci di inghiottirli nei loro antri spettrali. 
La città è attratta dalla mortalità di Francesco, dal sangue che gli danza nelle vene, simbolo della sua appartenenza alla versione reale della città (la Venezia di superficie), odiata e invidiata da quella infernale. Anche gli Oscuri (i demoni della saga) sono solo ospiti della città-inferno, non possono governarla neppure loro. Ne “Il bacio proibito” Venezia sfugge a qualsiasi padrone, a qualsiasi controllo. È un incubo fatto di acqua e di pietra.
La Serenissima si presta molto a passare da “paradiso dei turisti” a luogo infernale. Sarà la sua bellezza decadente, la sua aria da matrona imbellettata, bellissima di giorno e inquietante di notte, quando indossa la sua maschera più nera e si riempie di silenzi e gorgoglii sinistri. Non a caso Thomas Mann la definì “la città metà fiaba e metà trappola”.

Ci siamo divertite anche a “giocare” un po’ con la storia lagunare, scegliendo di ambientare due momenti importanti dell’intreccio in due celebri palazzi veneziani: Ca’ Dario, “la casa che uccide” i cui proprietari sembra siano morti tutti in circostanze misteriose (il palazzo infatti si dice sia stato costruito su di un cimitero, e per questo motivo le sue fondamenta siano venute su storte e sull’abitazione gravi una maledizione); e la casa del patrizio Giovanni Francesco Mocenigo, dove trascorse gli ultimi giorni di libertà Giordano Bruno, il celebre filosofo domenicano accusato di eresia...  


Il BOOKTRAILER 








Vi ricordiamo che DARK HEAVEN Il bacio proibito, sarà presentato dalle autrici, e da Leonardo Patrignani,  moderati da Ilenia Provenzi, il 19 Settembre all'interno di Pordenonelegge, durante l'incontro dal titolo "Oltre i confini del fantastico"


A questo link potrete leggere la nostra anteprima con un pensiero lasciato dalle autrici ai propri lettori:

1 commento: