sabato 30 agosto 2014

SEDUTTORE DALLA NASCITA Susan Elizabeth Phillips Recensione

Siamo arrivati al capolinea... all'ultimo "assolo Rock" della tanto amata serie dei Chicago Stars di Susan Elizabeth Phillips. Eppure non sono triste come temevo, perché sapere di avere l'intera serie nella libreria, pronta per essere riletta al bisogno, mi consola. Se dovessi descrivere la penna di questa autrice e la serie sui prestanti giocatori della Football Legue, con una canzone, sarebbe Unforgettable... se dovessi descrivere i protagonisti di questo ultimo match, sarebbe attraverso Neutron Star Collision dei Muse, perché Dean e Blue sono proprio come due stelle in rotta di collisione, capaci di sprigionare una carica sensuale irresistibile, e come ci piacerebbe pensare... Love is forever!


DAL 28 AGOSTO IN LIBRERIA
E DAL 4 SETTEMBRE IN DIGITALE 

SEDUTTORE DALLA NASCITA
Susan Elizabeth Phillips

Traduzione di  Cristina Ingiardi
Collana: Narrativa
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 445
Prezzo: 14.00
Ebook: 6.99



Trama

Blue e Dean: possono esistere due persone più diverse? Lei è una pittrice nomade e svagata, che non cura troppo il suo aspetto, lui una stella del football, ricchissimo e aitante. Non potevano pensare a un momento peggiore per incontrarsi: lei è stata appena lasciata dal suo ex, che se l'è svignata portandole via tutti i soldi, lui si sta concedendo una vacanza per riprendersi dopo un infortunio che ha messo a serio rischio la sua carriera. Eppure, quando Dean si imbatte in Blue offrendole un passaggio in auto, non sa che sta facendo salire a bordo il suo destino. L'attrazione è da subito innegabile, e nonostante le perplessità Blue travolgerà la vita di Dean, mettendo allegramente sottosopra tutto il suo mondo. Ma la loro relazione saprà sopravvivere al fatto che l'unica cosa che hanno in comune è la diffidenza nei confronti dell'amore?


Opinione

Intenso
Sensuale
Commovente,
Imperdibile.

C'è così tanto contenuto che è difficile decidere da dove cominciare.

Va bene, inizierò da un piccolo neo trascurabile al quale ho pensato subito dopo averlo chiuso. Mi è mancato il "gioco di squadra", quelle belle rimpatriate alla Chicago Stars con tutta l'allegra combriccola, che mi sarei aspettata in un commiato come questo. Superato questo groppo di nostalgia, siamo davanti a una chiusura col botto, piena di tanti personaggi uno più affascinante dell'altro... su tutti quello al quale mi sono affezionata di più: Nita Garrison, un'istituzione!!! Quando si dice un personaggio che ruba la scena ai protagonisti, Dean e Blue. Due persone che più diverse il destino non potrebbe far incontrare, ma la Phillips ci ha abituato alle strane quanto inaspettate frecce di cupido, e così gli elementi chiave di questo romanzo sono il destino, il Rock'n roll e le seconde occasioni, da prendere al volo prima che sia troppo tardi, perché anche a cinquant'anni si può perdonare e ricominciare. Come in altri romanzi della serie, l'autrice confeziona la storia d'amore principale sensualmente scoppiettante e la storia parallela in stile ever- green, matura e affidabile. Non so come ci riesca, ma questa autrice ha il grande pregio di inserire tanti personaggi secondari senza i quali la storia non avrebbe lo stesso grip. E qui c'è un team davvero affollato ma assolutamente insostituibile, cominciando dai due protagonisti per proseguire con la scalcagnata quanto improbabile famiglia che decide di riunirsi all'improvviso proprio nel momento in cui Dean Robillard cerca tranquillità e privacy, quella che gli manca essendo il quarterback dei Chicago Stars ormai giunto alle sue stagioni finali. Ha comprato una fattoria in Tennessee, dove rifugiarsi nei momenti di sovraccarico emotivo... ancora non sa che sarà proprio lì che il destino gli darà una seconda possibilità con la famiglia che non ha mai avuto veramente e, l'incontro con la donna della sua vita. Dal canto suo Blue Bailey è una donna senza radici, con un passato davvero complicato e senza affetti che la tengano legata a un posto in particolare, si guadagna da vivere dipingendo e facendosi fregare dal prossimo.  Quando il destino la mette sui passi di Dean, ancora non sa che sarà attratta da quell'uomo come un satellite dal pianeta. E' convinta di essere lei quella che tiene in pugno gli uomini, ma le vicende le insegneranno che in amore non ci sono regole precise, a parlare è solo il cuore. E' risaputo che più due persone sono diverse, più la sfida è eccitante, e così un giocatore come Dean non può lasciarsi sfuggire un match divertente come questo: sedurre questo disastro di donna con un perverso gusto per la moda, una mediocre capacità per l'arte ma un'acuta quanto sagace intelligenza, che nelle donne con le quali esce è impossibile trovare. Fin da subito è attratto da questa eccentrica ragazza che non si fa trovare mai impreparata alle sue battute e al suo potere di seduzione. Inizia così una partita all'ultima "base", durante la quale tutto è permesso, anche innamorarsi e non volerlo ammettere a se stessi. Il passato di entrambi ha insegnato loro a imbrigliare il proprio cuore quando comincia a battere troppo forte. Dean come Blue ha avuto un'infanzia dove la parola famiglia è stato un vocabolo poco usato. All'improvviso verranno catapultati in una situazione paradossale nella quale saranno costretti a fare i conti con i fantasmi del passato e cercare di trarne lezione. A fare da spettatori alla loro partita del cuore, saranno altri personaggi legati al passato di Dean e ai quali lui non vuole riaprire il cuore. Anche in questo ultimo libro della serie, la Phillips ci porta a esplorare i legami familiari, l'amicizia, e l'amore; i sentimenti come la fiducia, il perdono e il rispetto. Come sempre è riuscita in modo alchemico a creare un perfetto equilibrio tra ironia e emozione, si ride e ci si commuove tra una battuta sarcastica e un gesto  che vale mille parole. Le dinamiche familiari e le seconde occasioni sono il fulcro di questa bellissima quanto intensa storia d'amore, dove tutti i personaggi sapranno farsi ricordare.
Infine, voglio abbandonarmi a un briciolo di nostalgia, perché anche questa è un'emozione che solo un'autrice come questa può lasciare nelle sue lettrici. Ricordo come se fosse ieri quando ho letto il primo romanzo della serie Chicago Stars... fu amore incondizionato. Ora le luci sullo stadio di spengono, pronte a essere riaccese in qualsiasi momento rileggendo tutta la serie come la migliore Romance-terapia. 
Ho tralasciato (per scelta) di parlarvi di altri personaggi chiave per non rovinare la lettura.
Inutile consigliare questo romanzo a chi ha letto i precedenti. Alle lettrici ignare, che si imbatteranno per caso in questa mia opinione, consiglio vivamente (se  romance addicted), di andare a comprare IL GIOCO DELLA SEDUZIONE e lasciarvi trascinare in una serie.... unforgettable.


L'autrice




Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre del romanzo femminile internazionale. I suoi 20 romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, conquistando anche quelle di paesi come la Germania e il Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell’animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità.



La serie Chicago Stars:
(LEGGEREDITORE)

IT HAD TO BE YOU (Il gioco della seduzione) recensione QUI
HEAVEN, TEXAS ( Un posto nel tuo cuore) recensione QUI
NOBODY'S BABY BUT MINE (E se fosse lui quello giusto? ) recensione. QUI
DREAM A LITTLE DREAM (Un piccolo sogno) recensione QUI
THIS HEART OF MINE (Il lago dei desideri) recensione QUI
MATCH ME IF YOU CAN (Lady cupido) recensione  QUI
NATURAL BORN CHARME (Seduttore dalla nascita)



E ora, non ci resta che sperare nella Leggereditore,
perché pubblichi un'altra serie di questa magistrale autrice!!!
Incrocio le dita.

1 commento:

rita gargaglione ha detto...

Questa recensione è splendida!!! condivido in pieno e devo dire che la lacrima è scesa, ma l'antitodo è la rilettura!

Baci