venerdì 24 gennaio 2014

LA CACCIATRICE DI FATE Elizabeth May Anteprima

Dopo aver letto e apprezzato Il segno del destino (young adult medievale), divorato Tenebre e ghiaccio (young adult tsarpunk), sono curiosa e impaziente di leggere un historical young adult in arrivo il prossimo mese per Sperling e Kupfer. Ambientato nella Edinburgo del 1844, impreziosito da una spruzzata di steampunk e dalla presenza ambigua e misteriosa delle fate, questo nuovo romanzo d'esordio della fotografa professionista Elizabeth May, promette davvero bene..... parola della scrittrice Jana Oliver (purtroppo ancora non giunta in Italia con i suoi romanzi time travel), che seguo assiduamente e, che ha letto il romanzo in anteprima, dicendosi entusiasta dell'ambientazione. Non ci resta che sospirare per la curiosità, ancora per qualche settimana.
 
 
DAL 18 FEBBRAIO IN LIBRERIA
 
LA CACCIATRICE DI FATE
Elizabeth May
 
 
Editore: Sperling e Kupfer
Collana: Pandora
Genere: Historical YA
Pagine: 320
Prezzo: 16.90
Ebook: (prezzo non ancora disponibile)
ISBN: 9788820055547
 
 
Trama
 
Edimburgo, 1844. La giovane Lady Aileana, figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto. Di giorno è una perfetta gentildonna, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti. Di notte è una spietata cacciatrice di fate. Da quando sua madre è morta per mano di una creatura soprannaturale, infatti, Aileana ha giurato vendetta e ha iniziato a combattere le fate insieme con l'affascinante folletto rinnegato Kiaran. Ed è proprio grazie a Kiaran che la ragazza scopre lo straordinario destino che la attende: lei è l'ultima cacciatrice, l'unica in grado di proteggere gli uomini la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte del solstizio d'inverno.
 
 
Trama (inglese)
 
Lady Aileana Kameron, l’ unica figlia del Marchese di Douglas, era destinata a una vita accuratamente pianificata sugli eventi sociali di Edimburgo- questo finchè una fata uccise sua madre. Adesso siamo in inverno nel 1844 e Aileana massacra fate in segreto, senza smettere di frequentare feste, tè e balli. Armata di pistole modificate e di esplosivi, trasforma la sua facciata aristocratica ogni notte per andare a caccia. E’ determinata a rintracciare la fata che ha assassinato sua madre, e a distruggere chiunque faccai del male agli umani nei vicoli bui cittadini. Ma l’ equilibrio tra l’ alta società e la sua guerra privata è delicato, e quando la fata si infiltra nella sala da ballo e il padre di Aileana ritorna a casa, lei deve prendere una decisione. Quanto sarà disposta a perdere- e fino a dove sarà disposta a spingersi per vendicarsi?
 
 
 
L'autrice
(Sembra una fata!!!)

 
Elizabeth May è nata in California, dove ha vissuto durante i suoi anni di formazione prima di trasferirsi in Scozia. Attualmente sta lavorando al suo dottorato di ricerca presso l'Università di St.Andrews. Quando non scrive o lavora all'università, la si può incontrare con una macchina fotografica in mano, i suoi lavori sono stati pubblicati su una serie di copertine di libri e riviste.
Attualmente risiede a Edimburgo, in Scozia, con il marito. Il falconiere è il suo romanzo d'esordio. Per ulteriori informazioni, seguirla su
Twitter @ _ElizabethMay
o visitare il suo sito www.elizabethmaywrites.com
 
 
5 CURIOSITA' SU ELIZABETH MAY
 
 
1. Ha scritto 5 manoscritti, prima di giungere alla pubblicazione di The falconer
2. Ha riscritto Falconer, tre volte prima di proporlo all'editoria
3. Ha una laurea in Antropologia, con specializzazione in Folklore, che torna utile quando c'è da scrivere di fate scozzesi.
4. A volte il suo volto finisce sulle cover dei libri... e questo l'aiuta ad arrotondare la sua retribuzione universitaria.
5. Ha scritto il suo primo romanzo a 12 anni, su un vampiro colpito da amnesia. Da allora ha sempre scritto.
 
 
E' proprio il caso di complimentarsi con la Sperling e Kupfer (quando ci vuole... ci vuole!), per la scelta della cover che, a mio parere, è meglio delle cover americana e inglese.
 


Cover Americana
 
 
 
Cover inglese


 
Infine, per chi fosse interessato a qualche chicca di più, rispetto alla trama "telegrafica",
qui sotto trovate la recensione dal blog
gentilmente tradotta dalla nostra infaticabile Charlotte!
 
(secondo me non contiene spoiler, ma solo dettagli davvero "succulenti")
 
Il Falconiere è il romanzo d’ esordio di Elizabeth May ad è un fantasy storico che parecchi elementi in comune con Buffy l’ Ammazzavampiri. E’ ambientato nel 1844 in una Scozia alternativa, ed è incentrato su Aileana Kameron, nobildonna di giorno e cacciatrice di fate di notte. Appena ho iniziato a leggere Il Falconiere sono stata catturata – è proprio il mio genere di libro! Aileana è una donna dal carattere forte, che sono sicura è stato influenzato dalla mia cacciatrice preferita. E’ schietta, dura e bravissima con la balestra, questo fa sì che uccidere le fate sia più semplice di quel che si posa pensare. Mi sono divertita molto a conoscerla: grazie alla caratterizzazione che ne ha fatto la May, è un’ eroina verosimile. Mi sono ritrovata per certi aspetti anche in Kiaran ( è una fata maschio) , l’ amico e insegnante di Aileana. Ha più segreti di quello che sembra e fa del suo meglio per tenerla lontana dai pericoli. La sua storia è affascinante e mi piacerebbe approfondirla saperne di più dei suoi trascorsi di migliaia di anni. Oh, quante cose potrebbe raccontare! Anche se sono un’ ammiratrice di Aileana, la stella dello spettacolo per me è Derrick, un folletto che vive nel suo armadio. Ha un debole per il miele e una grande abilità nell’ aggiustare i suoi vestiti – tutto quello che potresti volere da un minuscolo folletto. E’ in competizione con Kiaran e alcuni degli insulti con cui se ne esce mi hanno fatto ridere di gusto. Spero sia ancora più presente nei prossimi libri della serie, con il vasetto di miele e tutto il resto. Il falconiere è un concentrato di tutto quello che mi piace: fate, azione, storia e un pizzico di steampunk. Ci sono armi che fanno andare fuori di testa , agenti di salvataggio come in un sci—fi film e mezzi volanti davvero cool. Mi piace anche il bestiario delle fate che si trova alla fine e che dimostra la conoscenza impressionante dell’ autrice dei diversi tipi di fate e della loro mitologia. Elizabeth May e una nuova autrice di talento da tenere d’ occhio, anche se devo mettervi in guardia: le piace lasciare i lettori con finali sospesi che li mandano su tutte le furie. Non vedo l’ ora che arrivi il secondo libro!
 

8 commenti:

sangueblu ha detto...

Grazie Foschia x questa bellissima anteprima!! Sembra davvero un libro interessante e la cover è strepitosa!!!!

Cammie ha detto...

Uhhhh questa si che mi sembra proprio un uscita interessante! La mia lista dei desideri si allunga sempre di più provocando l'odio del mio portafoglio xD Avrei però una domanda. si sa per caso quando uscirà il seguito de Il segno del destino? Ho adorato quel libro e vorrei proprio sapere come continua la saga.. Grazie!! <3:)

foschia75 ha detto...

Cara sister.... tu sei troooppo di parte... cmq sono certa sia davvero bello... detto anche da un'autrice navigata, come è la Oliver...
@Cammie: anche io ho apprezzato molto l'ambientazione, l'atmosfera di superstizione e la tiepida ma crescente intesa tra i due protagonisti del Il segno del destino... ma putroppo mi sembra presto per il seguito... ammesso che la fanucci lo pubblichi...

Charlotte Sognandotralerighe ha detto...

Gustosissima anteprima... il mondo della May che si preannuncia davvero entusiasmante!

Starlight ha detto...

Un anteprima molto interessante! Non vedo l'ora che esca, la trama mi incuriosisce molto =)

Franci ha detto...

Ragazze io ho letto a Novembre questo romanzo e mi è piaciuto tantissimo! Ho riso come una matta, ho adorato l'elemento steampunk e i vari colpi di scena, nonché il mondo oscuro delle fate narrato dall'autrice... ve lo consiglio! ;) e cmq concorso sulla cover italiana, è bellissima! *_*

laviuz ha detto...

Ciao, mi sono piaciuti molto i libri che hai suggerito in questa pagina, aspetto con ansia gli altri volumi...per caso ne hai altri da consigliarmi???

Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

L'ho letto, ma sono rimasta dulusa dalla fine, perchè spero che ci sia il seguito e al piú presto! Per "The Selection" ho dovuto aspettare un sacco, ma credo che ne sia valsa la pena, spero che il seguito de "La cacciatrice di fate" ne valga altrettanto la pena... ;)