domenica 24 novembre 2013

LA LISTA DEI DESIDERI Sylvia Day Recensione in anteprima

Tre giorni, il tempo necessario per decidermi a scrivere questa opinione. Poco più di un'ora, il tempo necessario per mandar giù questa pillola zuccherosa dal retrogusto piccante. Ora mi trovo con un'entità sulla spalla sinistra e una sulla spalla destra. Quella a destra mi sussurra di dire la verità sul contenuto... quella a sinistra mi dice di essere cattiva e ammettere la pecca di questo racconto. Oggi sono in vena di accontentare entrambe le vocine. Ho una notizia bella, e una brutta. La bella è che la storia è molto carina, la lettura piacevolissima e il finale davvero tenero come può esserlo un quadretto la mattina di Natale. La cattiva notizia ha un duplice brutto sapore, in primis la velocità della lettura, cominci ad immergerti nella narrazione e sei già al punto di sospensione e il prezzo per questa novella, mette un off-limits alla scelta. Peccato, perchè LA LISTA DEI DESIDERI avrebbe la potenzialità per un romanzo davvero piacevole e sensuale, condito da una buona dose di ironia. Insomma dopo Beautiful bastard, potrebbe essere la lettura accattivante di una sera. 
 
 
 
DAL 26 NOVEMBRE IN LIBRERIA
E NEGLI STORE ONLINE
 
 
LA LISTA DEI DESIDERI
Sylvia day
 
Traduzione di Teresa Albanese
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Genere: Romance erotico
Pagine: 80
Ebook: 4.99
Cartaceo: 9.99 (brossura)
 
 
Trama
 
"Quando Stephanie suonò il campanello e Nick andò ad aprire indossando solo un cappello da Babbo Natale e un grembiule con la scritta "Bacia il cuoco", lei non ebbe esitazioni. Lasciò cadere la borsa e gli saltò addosso".
 
 
Opinione
 
Sorrido perchè anche la trama del racconto è talmente breve (ma incisiva) che già preannuncia quanto tempo ci vorrà a leggere questa novella. Il momento è propizio, perchè sto cambiando il mio modo di leggere romance erotici. Non più storie di tecento e più pagine, ma racconti piccanti e ben calibrati in poco meno di cento. Storie di una sera, come quella scritta dalla brillante penna di Sylvia Day.
In questo momento sto immaginando un blister di pillole dentro una scatola che riporta questa scritta:
 
 Romance erotico monodose,
una pillola al giorno prima di andare a dormire.
Concilia il sonno e regala un sorriso.
 
Una delle pillole contenute è appunto LA LISTA DEI DESIDERI, storia piacevole, movimentata da un pizzico di ironia, con un finale davvero tenero. L'unica pecca, la brevità e il prezzo. Perchè sento di consigliarlo per il contenuto, ma il prezzo mi lascia perplessa, anche nel formato digitale mi sembra davvero esagerato per appena ottanta pagine; capisco le spese dei diritti letterari e della traduzione.
Passando alla storia, già l'inizio rende l'idea dell'intero contenuto.... una foto esplicita con un fiocco, quasi ad essere un pacchetto regalo davvero originale. La foto è solo la ciliegina sulla torta, perchè l'intera storia ruota attorno ad una lista dei desideri "cattiva", che la protagonista scrive in un momento di noia, ma che contiene delle indicazioni moooolto precise. Malauguratamente (per fortuna delle lettrici, e della protagonista), la lista viene trovata dal destinatario del desideri ivi elencati. E così, decide di esaudire, da bravo uomo Natale, i sogni di una segretaria sognatrice. Ma chi dice che qualche volta i sogni non si possano avverare? Il Natale è il momento dell'anno in cui tutto o quasi è possibile, e sull'onda dell'atmosfera e del desiderio (più personale che altruistico!!!), il "povero" Nick si immola per la causa. Esaudirà tutti i desideri sulla lista entro Natale (beata  Steph!).
Ora, se aveste la possibilità, di scrivere una lista segreta, dove "sguinzagliare" i vostri più sordidi desideri, cosa scrivereste?  Sarei davvero curiosa di leggerne qualcuna (compresa la mia *__*  ).
Perchè no, sarebbe divertente vedere le facce dei propri uomini accendersi di un sorriso diabolico... ecco cosa passerà sulla faccia di Nick quando leggerà l'elenco. Ad uno, ad uno strasformerà in realtà i desderi segreti di Steph, senza rendersi conto che quella lista lo legherà a lei in altro modo....
Un finale degno della mattina di Natale.
Peccato, sono già arrivata alla fine.... se la Day avesse sfruttato questa trama per un vero e proprio romanzo, ci avrebbe deliziato più a lungo, con il suo stile frizzante e sensuale, con quella nota di ironia che rende irresistibile questa fulminea novella.
La consiglio a chi ha apprezzato Beautiful bastard, perchè ci sono tutti gli ingredienti.
Per me è un cinque pieno, rovinato dal prezzo...
 
 
L'autrice
 


 
 
 
Sylvia Day in testa alle classifiche del "New York Times" e "USA Today" e autrice di bestseller internazionali, ha scritto più di dodici romanzi.
Ha svolto i lavori più diversi, dall'impiego in un parco divertimenti a quello di traduttrice e interprete dal russo per l'Intelligence dell'Esercito americano. Ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. I suoi romanzi sono stati definiti "un'avventura esaltante" ("Publishers Weekly") e "maliziosamente divertenti" (Booklist) e sono tradotti in più di trenta paesi. Sylvia Day è stata insignita dell'RT Book Reviews Reviewers' Choice Award, dell'EPPIE Award, del National Readers' Choice Award, del Readers' Crown, ed è stata più volte finalista del RITA Award of Excellence assegnato dal prestigioso Romance Writers of America.
 
 
 

6 commenti:

rita gargaglione ha detto...

All'inizio credevo che fosse un romanzo vero e proprio, ma con 80 pagine, sinceramente lo avrei inserito un una raccolta...speriamo che per il futuro la mondadori ci riservi libri come la Young, anzi, non capisco perchè ancora non abbiano fissato una data di pubblicazione.
Baci"

foschia75 ha detto...

Ciao Rita, ho già fatto presente due volte all'addetta uff. stampa mondadori, con la quale ho un bellissimo rapporto, che le lettrici chiedono a gran voce, romanzi come quello della Young. Ci siamo viste alla cena mondadori a Lucca e anche lei ha ribadito che le vendite della Young erano andate benissimo... perciò rimarcai anche in quella occasione, la necessità di importare romance erotici sul genere della Young. Spero la cosa non cada nel vuoto...

foschia75 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PAOLA ha detto...

conoscevo la trama e il costo da qualche tempo . quando seppi il num. di pag. ci sono rimasta male .mi sembra esagerato visto che ho acquistato sempre della DAY una novella, ON FIRE,della leggereditore 160PAG:x5EURO .mi rifiuto di spendere soldi per una novella erotica cosi breve in cui non riesci neanche a conoscere i protagonisti .CIAO

Anonimo ha detto...

L'ho letto non ho resistito! Hai ragione troppo breve e la storia c'era.. Poteva farne qualcosa di veramente carino... Peccato un'occasione mancata. Liliana

foschia75 ha detto...

E brava Lilia!!! Come racconto merita, solo che la Day ci sa fare, e una volta che sei dentro la narrazione, vorresti almeno altre cento pagine... sarebbe stato un romanzo fantastico, col giusto equilibrio tra eros e tenerezza...