lunedì 19 agosto 2013

UNA CROCIERA SUI TACCHI Valeria Angela Conti Recensione in anteprima

Sagace come Jessica Flecher, charmant come Audrey Hepburn, la protagonista di questa storia si farà ricordare per il suo originale e schietto modo di essere. Vittima dello shopping compulsivo e dell'eleganza in generale, vivrà un'avventura che le cambierà totalmente la vita, dando quel pizzico di imprevedibilità e azione finora a lei sconosciuti. Una crociera in giro per il mondo durante la quale leccarsi le ferite, si rivelerà un'avventura a tratti pericolosa, a tratti romantica..... chissà se attraverso un viaggio lungo 109 giorni, riaprirà il suo cuore ad un altro uomo. Un giallo ironico, un romance tiepido ma irresistibilmente piacevole. Una lettura tutta d'un fiato con una protagonista insuperabile. 
Un'autrice italianissima che col suo stile narrativo riesce ad incollarti alle pagine, portandoti con la fantasia in giro per il mondo.



DAL 20 AGOSTO IN LIBRERIA
 
 
UNA CROCIERA SUI TACCHI
Valeria Angela Conti
 
Editore: Book Salad
Genere: Narrativa contemporanea
Collana: Opachi
Pagine: 259
Prezzo: 13.00
Ebook disponibile a breve
Brossura
 
Il sito dell'editore http://i77385.wix.com/booksalad
 
 
Trama
 
E se il matrimonio da sogno che fantasticavi da una vita andasse improvvisamente a monte per colpa della tua (ex) migliore amica? E se ti ritrovassi tra le mani un biglietto già pagato per fare il giro del mondo in quella che avrebbe dovuto essere la tua luna di miele? Avresti mai il coraggio di partire da sola? È quello che accade a Bianca, biologa marina all’acquario di Londra, ormai senza un lavoro e prossima alle nozze. Lei decide di partire: donna impulsiva e determinata, col suo tacco 12 è pronta a sfidare il mondo intero anzi, il giro del mondo, che una delle navi da crociera più lussuose del mondo, la Queen Victoria, percorrerà in 109 lunghi giorni. Un’anziana coppia sempre in vena di litigare, un galante scrittore in cerca di ispirazione, un affascinante e scorbutico pianista, una bionda tutto pepe e una misteriosa vecchietta saranno alcuni dei suoi compagni di avventura. Riuscirà Bianca ad arrivare alla fine del viaggio, tra serate di gala, ladri di gioielli, persone che scompaiono misteriosamente e i ricordi dolorosi di un passato che cerca di tornare prepotentemente a galla? 
 
 
Opinione
 
 
Sarà perchè avevo voglia di leggerezza e ironia, sarà perchè la trama parlava di un cuore infranto... e in fuga, ho voluto leggere questo spassoso chicklit per allietare il mio romanticismo. Un romanzo che si legge tutto d'un fiato, una storia davvero simpatica e frizzante, resa irresistibile dalla protagonista, senza la quale, niente sarebbe stato lo stesso. Cercando di immaginare fisionomicamente Bianca, la vedo col personale e il viso dell'attrice Amy Adams, che ben si presta al carattere delineato dalla penna di Valeria Angela Conti. Una protagonista che attira i guai come un parafulmine, che farebbe ore di fila davanti ad un negozio di scarpe pur di comprare il paio visto in vetrina, che non riesce a resistere dal comprare ogni souvenir entri nel suo campo visivo.
 
Tradita dal suo futuro sposo, e dalla sua migliore amica, Bianca sale a bordo della Queen Victoria, per fuggire dai pettegolezzi londinesi sul suo mancato matrimonio... e quale occasione migliore se non utilizzare il biglietto del suo viaggio di nozze mancato? Perchè non vivere l'attimo e usufruire di un viaggio già pagato dalla famiglia dell' ex sposo? Una piccola rivincita che però non la farà sentire meglio all'arrivo a bordo, dove si sistemerà in una suite da mille e una notte.... da sola. Ma il carattere di questa giovane donna è irresistibile per il suo camaleontico savoir faire, per l'abilita (spesso fortuita!) nel salvarsi dalle situazioni più imbarazzanti con la sua semplicità e il suo elegante stile. Nelle situazioni più difficili, verrà in suo aiuto un attraente, quanto enigmatico passeggero (e qui mi fermo per non rovinarvi la lettura...), che saprà toglierla dai guai arrivando sempre al momento giusto, come un angelo custode. Un cailedoscopico cast di personaggi, un giallo a bordo della nave, una vecchietta che sembra fuggita da un romanzo di Agatha Christie e, le ultime persone che Bianca avrebbe mai sperato di incontrare nel suo viaggio. Ma non è finita qui perchè farete un giro intorno al mondo attraverso gli occhi della protagonista, che descrive alcune amene località, la loro bellezza e i loro abitanti.
 

Anche il giallo a bordo, sembra inizialmente scontato, ma quando sarete quasi certi di aver capito chi è il colpevole, vi renderete conto che l'autrice è stata molto brava nel mescolare le carte... Una scrittura fluida e piacevole, che vi terrà incollati alle pagine per sapere come vanno a finire le rocambolesche avventure di questa eroina che senza tacco 12 non riesce a sentirsi a suo agio (e anche l'immancabile tacco sarà protagonista di ironici siparietti)
Se ancora dovete partire per le ferie, ma non avete scelto la crociera, questo romanzo potrebbe allietare le vostre giornate sotto l'ombrellone. Se invece siete già tornate al lavoro, potrebbe essere una piacevole compagnia per il weekend.
Una chicca alla quale ho pensato molto, è stata la data della crociera e il porto di partenza.... Aprile 2012 Southampton..... vi ricorda qualcosa? Il centenario di un'altra grande nave......una scelta casuale o voluta dall'autrice?
 
 
 
 
 
 
L'autrice
 
 
 
 
Valeria Angela Conti nasce nel 1981 a Reggio Calabria, dove completa gli studi classici e si laurea in Giurisprudenza, abilitandosi a pieni voti alla professione forense. Ha lavorato per breve tempo presso uno studio legale, fin quando il ruolo di mamma ha preso il sopravvento, lasciandole spazio per dedicarsi alle sue passioni, in particolare alla narrativa. "Una crociera sui tacchi" è il suo secondo romanzo.
 
 
Ringrazio la Booksalad e Clara per avermi inviato il romanzo, ringrazio Valeria Angela Conti per avermi regalato ore piacevoli e ironicamente terapeutiche.

2 commenti:

Mwende ha detto...

Se interessa, sul nostro blog abbiamo appena postato una bella recensione di questo libro ^_^

http://gliscrittoridellaportaaccanto.blogspot.it/2015/01/una-crociera-sui-tacchi.html

pinguino ha detto...

Per un crocerista come me ho ritrovato qualcosa di soeciale in questa recenzione.