domenica 7 luglio 2013

THE VINCENT BROTHERS di Abby Glines - Recensione in anteprima

Ammettetelo...
Lo aspettate in tanti: adoratrici del New Adult; haters del New Adult; acculturati scandalizzati e scandalizzabili; lettori di volumi aulici oppure di romanzi trash; semplici curiosi e mie carissime ed insostituibili amiche dello Zozz' club... (Se vi sentite chiamate in causa sappiate che vi voglio bene e mi fate morire dalle risate! ...E che da Presidentessa Onoraria veglierò sempre su di voi..! ^_^)
Finalmente i vostri appetiti, siano essi di storie sensuali e appassionate o di accese e sterili polemiche, stanno per essere saziati. Il 9 Luglio esce in libreria "The Vincent Brothers"; secondo atto della chiacchieratissima serie di Abby Glines, edita da Mondadori nella collana Chrysalide, a cui sono stati accostati, in questi giorni, ogni sorta di aggettivi e che hanno portato ad un tam tam mediatico davvero povero e triste. Svicolerò qualunque tipo di discussione, esprimendo la mia opinione su questo (carinissimo) libro - e su quelli di questo genere- sventolando fin da subito bandiera bianca in nome di una pace e di una serenità che pretendo sul mio blog. Mi arrendo in partenza all'aggressività, alla maleducazione, all'ignoranza e a tutti coloro con cui è impossibile avere un dialogo costruttivo e bilaterale, a coloro che si permettono di giudicare una persona in base a quello che legge e soprattutto a chi strumentalizza frasi, discorsi e quant'altro per sentirsi dalla parte della ragione. Mi arrendo. Avete ragione voi probabilmente, ma "Leggi e lascia leggere" è il mio nuovo motto e soprattutto "Non rompete gli zebedei"!
Ci tengo quindi a sottolineare che non verrà raccolto né da me né dalle mie colleghe alcun eventuale commento provocatorio teso a fomentare qualsiasi tipo di polemica. Liberi quindi di cliccare altrove... 
Per tutti gli altri ecco qui la mia recensione in anteprima! :-)


THE VINCENT BROTHERS
di Abby Glines


editore: Mondadori
pagine: 271
prezzo: 14.90 euro
Brossura

Trama

Sawyer ha il cuore a pezzi. La sua ragazza, Ashton, con cui è stato per tre anni, si è messa con il suo migliore amico Beau. In più è venuto alla luce un indicibile segreto familiare sconvolgendo gli equilibri. E a complicare le cose, arriva in città Lana, la cugina di Ashton. Lei avrebbe desiderato avere non solo gli ottimi voti della cugina, il suo corpo perfetto, la sua popolarità... ma anche il suo ragazzo. Da sempre innamorata di Sawyer, la ragazza acqua e sapone di un tempo è ora sempre più audace e provocante. E bella da lasciare senza respiro. Sawyer cerca la sua compagnia per far ingelosire Ashton, ma grazie a questo gioco stuzzicante scopre in Lana un'esplosiva sensualità e un'inaspettata sintonia... Riuscirà lei a far dimenticare al ragazzo perfetto la sua prima fiamma? E Ashton e Beau potranno finalmente costruire una vita insieme? L'estate prima dell'inizio del college è destinata a diventare la più emozionante e calda stagione della loro vita.

La mia Opinione

Premessa: io odio le "vittime".
E soltanto un'altra cosa - a parte le bugie - detesto e disprezzo più del vittimismo: l'essere subdoli.
Quando poi chi si comporta in tale non proprio apprezzabile maniera si nasconde dietro una facciata di "perfezione" e "bon ton" che poi, in fin dei conti, non è altro che arroganza e/o presunzione, beh, secondo me, è proprio il "massimo del minimo"!!!
E' per questo che Sawyer, protagonista de The Vincent Brothers non partiva - per quel che mi riguarda - da una posizione esattamente avvantaggiata. Anzi...
L'antipatia nei suoi confronti, se pur riscattata in parte nelle ultime pagine del primo libro "The Vincent Boys" (in cui ammette apertamente di aver "soffiato" lui per primo Ash a Beau, pur  pienamente consapevole del fatto che si fossero sempre amati a vicenda e, soprattutto, si rende conto di quanto sia stato vile e meschino il suo comportamento nei confronti della sua ex-ragazza, voltandole le spalle alla prima difficoltà e permettendo che si perpetuasse contro di lei ogni sorta di offesa, violenza e angheria, solo per ripagare il suo orgoglio ferito) era forte e consolidata.
E credetemi se vi dico che ha dovuto faticare non poco, capitolo dopo capitolo, a conquistare anche me oltre che la bella ed inconsapevolmente provocante Lana...
Curiosi di sapere se alla fine c'è riuscito?
La risposta è... sì!

Anche se il primo libro mi è piaciuto molto di più. E non solo per via di Beau!
Quello che mi aveva tenuta incollata alle pagine era il magnetismo, la tensione e potenza di una storia d'amore senza tempo che due ragazzi adolescenti, da sempre innamorati l'uno dell'altra, avevano dovuto soffocare giorno dopo giorno, mentre questa parallelamente cresceva e diventava sempre più potente ed innegabile, fino ad esplodere.
Stavolta invece la storia d'amore fra i due protagonisti - Sawyer e Lana - è come un diesel...
Parte in sordina... Quasi come una scommessa, o peggio una subdola strategia per arrivare al cuore di Ashton facendola ingelosire. Una mossa da vero "Principe Azzurro", se si considera il fatto che la "povera" Lana - e qui potrei aprire un'altra parentesi su quanto a volte noi donne possiamo umiliarci volendoci autoilludere di cose che non esistono e donandoci incondizionatamente anche quando siamo consapevoli di essere come giocattoli - è, fin dall'infanzia, innamorata di lui. E questo "The perfect guy" lo sa bene.
Ma, direbbe il saggio, non tutto il male viene per nuocere e quello che vivranno Lana e Sawyer in quella che si rivelerà l'estate più bollente ed importante della loro vita, sarà l'esperienza dello sbocciare di un amore intenso e sincero; e compiranno, su binari paralleli che poi contro ogni regola della geometria ad un certo punto si incontreranno, un vero e proprio percorso di crescita, maturazione e "definizione" della loro identità, personalità ed obbiettivi.

Inaspettatamente, e suo malgrado, Sawyer si ritroverà totalmente e perdutamente innamorato di questa ragazza dolce e sensuale dai capelli rossi, che ha saputo tirare fuori, grazie alla sua semplicità e al suo poco felice vissuto familiare, la parte migliore di lui.
Aggiungerei che lo ha fatto anche rendere conto di avere un'apparato funzionante al di sotto della cintura... ^_^
Ed è così che il ragazzo tutto panorami romantici, passeggiatine mano nella mano e casti ed educati bacini si trasforma - in maniera quasi comica in alcuni punti - in un folle arrapato dalla lingua ben più malandrina di quella del "cattivissimo" cugino. Quindi attenzione per tutti coloro che si sono scandalizzati o addirittura indignati per il linguaggio troppo colorito de The vincent Boys, perchè potrebbero cadervi i capelli... e, specialmente se sono lunghi e belli, sarebbe proprio un brutto inconveniente! :-P

Scherzi a parte, resta un punto fermo ed inconfutabile che LA SCELTA DI ALCUNI VOCABOLI PER LA RESA DI CERTE SCENE NELLA TRADUZIONE SONO DAVVERO FASTIDIOSI, RIDICOLI ed in un certo senso FUORI LUOGO. E invece di dare "pepe" alla storia, a mio avviso, SPOETIZZANO ANCHE QUEI MOMENTI SENSUALI, sexy e più o meno espliciti, DOVE PERO' C'E' ANCHE TANTA TENEREZZA E ROMANTICISMO e in cui DUE RAGAZZI ALLE PRIME ARMI e NEL PIENO DELLA LORO ESPLOSIONE ORMONALE SI SCOPRONO A VICENDA.
Detto questo... c'è purtroppo assolutamente ben di peggio in giro, e posto che la sensibilità varia da individuo ad individuo ed è comunque legittima e inopinabile, mi sento di dire che i ragazzi di oggi - purtroppo - sono abituati a ben altro!
Qui, ancora una volta, a trionfare è l'Amore. Quello con la A maiuscola; quello che fa perdere il senno e fare follie... Quello che fa piangere e ti fa sentire perduto se non ce l'hai...
Quello che ti porta all'altare.

Il romanzo decolla soprattutto nel finale, in cui oltre al POV alternato di Lana e Sawyer si inseriscono anche quelli di Ash e Baeu, per un happy-end che non vi deluderà!

Quindi, se è un consiglio letterario per queste calde sere d'estate o torride giornate sotto l'ombrellone quello che volete, vi dico che questo è assolutamente un libro da leggere.
Non c'è niente di nuovo, niente di memorabile, niente di "alto" o istruttivo...
Ma è una di quelle letture appaganti, leggere piacevoli e piene di sentimenti briosi e genuini, che alla fine lasciano un dolce sapore in bocca.
Una carinissima, pepata e spensierata storia d'amore!

I love it! <3


e tre quarti!




La Serie

The Vincent boys - recensione QUI 
The Vincent Brothers

L'Autrice


Le piacerebbe passer i week-end su yacht di lusso, a sciare oppure a fare surf. E invece li passa sotto le coperte, con un Mac, e usa la sua fervida immaginazione nei romanzi che scrive.

9 commenti:

Alex ha detto...

Membra onorata dello zozz club presente!
Sawyer non è che mi vada proprio a genio...ma dopo la tua recensione,proverò a dargli una possibilità ;)
Ma Beau tutta la vita e oltre...
XOXO zozz Alex :*

Lorenza Marabelli ha detto...

Ne ho lette di ogni sul primo libro della saga, ma sono d'accordo con te al 100% ... Leggi e lascia leggere è il motto migliore. Io personalmente non credo che questi romanzi siano il mio genere, ma la tua recensione un po' di curiosità me l'ha messa ^^ Vedremo... Tanto mi sono ripromessa di non fare più acquisti librosi fino a fine estate :'(

mielelucegrace miele ha detto...

io ho letto il primo da pochi giorni e mi è piaciuto come a distanza di anni mi piace ancora guardare dirty dancing o footloose, mi emoziona e mi fà ritrovare sensazioni un po' dimenticate! trovo che il libro sia scritto bene se pur in effetti qualche frase forse sviluppata non nel migliore dei modi! nel complesso un 4 stelle non gliele tolgo ... questo secondo libro lo leggerò con la speranza di ritrovare ancora qualche scena fra Ash e Beau! ;)

lilia63 ha detto...

Sei proprio una peperina!!!
Sei fantastica!!!
Concordo...non vedo l'ora di leggerlo!

Anonimo ha detto...

dopo la tua bellissima e divertentissima recensione lo leggero sicuramente :D

Nippi Ilaria ha detto...

Sei la numero uno!!! Per la tua schiettezza, per la tua simpatia, per la tua umiltà, per il tuo entusiasmo e per la tua bravura!! Sono fiera di essere una Zozz member!!! BRAVISSSSSSSIMA!!!!! ;-)

Debs ha detto...

Membro onorario 2 presente!!!! Nemmeno io simpatizzo molto per Sawyer e nemmeno per Lana. All'inizio lei mi piaceva poi la svolta sensuale delle ultime pagine non mi è del tutto piaciuta.... ma chissà magari cambierò idea!!!
Questo seguito dubito che riuscirà a tener testa al primo.. ma una chance gliela do sicuramente! !!
A prestissimo, Zozz Debs!

Alex ha detto...

Grazie al mio t9 scrivo in maniera sempre più zozz sgrammaticata -.-
Membro onorato!
Xoxo

lilia63 ha detto...

Letto, concordo con te!
Sinceramente a me è piaciuto tanto quanto il primo................