lunedì 15 luglio 2013

A CENA CON IL VAMPIRO di Abigail Gibbs

Siete stufi ed arcistufi delle storie sui vampiri?
Pensate che ormai questo filone abusato e fin troppo sfruttato degli ultimi anni non abbia più niente di nuovo o di interessante da dire? Ci pensa Abigail Gibs a smentire tali considerazioni e a rilanciare questo filone con intelligenza, brio e simpatia.
Una storia semplicemente deliziosa... accattivante, irresistibile. Impossibile staccarsi dalle sue pagine che si lasciano gustare come il più succulento dei banchetti. 
Sono stata davvero lieta di partecipare a questa indimenticabile Cena con il Vampiro!..
Mi sono potuta reinnamorare delle storie YA sui vampiri grazie a dei personaggi davvero tostissimi, sensuali e simpatici e grazie al talento di questa giovanissima scrittrice. Incredibile pensare abbia appena diciotto anni!!! Ora si presenta un unico grosso problema: ho ancora più fame!!
Spero che il prossimo invito a cena sia il più presto possibile!


A CENA CON IL VAMPIRO 
di Abigail Gibbs


editore: Mondadori
pagine:334
prezzo: 14.90 euro
Rilegato
( 1° volume Serie "The Dark Heroine" )

Trama


È un massacro quello a cui assiste Violet una notte nel cuore di Londra. Sei ragazzi pallidi e bellissimi uccidono in pochi minuti una trentina di uomini adulti, armati di bastoni d'argento, muovendosi con agilità incredibile e forza sovrumana. Quando viene presa in ostaggio da loro Violet scopre chi sono: vampiri. Anzi, la famiglia reale vampira -in guerra con quella umana guidata dallo spietato principe Kaspar. Violet ha davanti una sola scelta: farsi trasformare. Diventare una predatrice che si nutre di sangue umano, ma in grado di vivere per sempre. Violet però rifiuta, e solo il fatto di essere la figlia di un'alta personalità del governo inglese fa sì che non venga immediatamente uccisa. Rimarrà perciò prigioniera nel palazzo principesco e segreto dove vive la corte dei non morti, un mondo che si rivela al di là della sua più selvaggia immaginazione, dove avvengono feste sontuose, dove nulla è vietato e uno sbaglio può condurre alla morte. Ma è Kaspar il più grande pericolo, perché al di là della brutale violenza che è capace di esprimere, Violet vede in lui qualcosa di diverso, capace di scaldarle il cuore ed eccitarne i sensi, di attrarla come una fiamma attrae la falena. Ma come ci si può innamorare di un mostro?


La mia Opinione

Non essere timida, signorina Lee.
So che trovi il nostro fascino irresistibile e odioso al tempo stesso.
Ma non è qualcosa da disprezzare,
ma anzi da accettare come si accettano le manifestazioni
tragiche e subdole della natura.

Frizzante, ironica, dark, sexy... Questo romanzo fa riconciliare con il genere "vampiresco" regalandoci ore di lettura piacevole e conturbante.... in un continuo altalenare fra cruda violenza e raffinato romanticismo. Grazie alla bella, e a suo modo originale, storia di Abigail Gibbs scoprirete un nuovo affascinante, bastardissimo ed irresistibile vampiro che vi stregherà.

Ero davvero curiosa di leggere questo libro e la notizia della sua pubblicazione mi ha resa molto felice... ma vi assicuro che quello che ho trovato ha superato le mie più rosee aspettative!
Forse avevo proprio bisogno di una lettura così... Avevo voglia di ritrovare un po' di entusiasmo nelle storie dei vampiri che tanto ho amato anni fa e che ormai non riuscivano più ad emozionarmi o a "stupirmi" come prima... La storia di Violet invece mi ha ammaliata, e per tanti motivi.
Primo fra tutti il modo in cui è raccontata. E' straordinariamente divertente!
Il ritmo è serrato, non c'è un momento di stanca, di noia, di "rallentamento". Le pagine scorrono una dopo l'altra facendoci conoscere uno ad uno i numerosi personaggi che popolano questa storia, lo stile di vita che li caratterizza e le loro "regole". E' inevitabile che come Violet, dapprima ostile nei loro confronti e disgustata da tutto ciò che essi rappresentano (dopo tutto è stata testimone di un massacro e in aggiunta rapita a tempo indeterminato), piano piano cominciamo a fidarci, ad apprezzare alcuni "vantaggi" che il loro status e il loro stile di vita comporta e simpatizzare per loro.
Quasi desiderando di farne parte.

Ma, ovviamente, le cose non sono così semplici...

Violet, dagli occhi viola e dalla lingua tagliente, è figlia di uno degli uomini politici più importanti ed influenti d'Inghilterra: il Segretario di Stato alla Difesa, invischiato in ben più di quello che sembra e da sempre a conoscenza dell'esistenza di questo mondo sovrannaturale con cui "politicamente" mantiene un precario e difficile equilibrio.
Violet diventa quindi una pedina fondamentale del gioco di potere e di controllo fra queste due fazioni, e mi rendo conto che detta così potrebbe sembrare la "solita" storia... Ma vi assicuro che leggendo vi accorgerete che il tutto è sviluppato in una maniera assolutamente avvincente ed originale che vi terrà col fiato sospeso e con una frenetica voglia di saperne di più... Anche perchè verrà alla luce una fitta rete di segreti e misteri, che riguardano una ambigua Profezia di cui Violet sarà protagonista. Non solo il "gruppo" dei vampiri la fa da padrone nel nostro mondo ma anche qualcos'altro di sovrannaturale di "altre Dimensioni" che, purtroppo, scopriremo meglio solo nel prossimo volume.

Ho adorato la sfrontatezza di Violet, allo stesso modo in cui pian piano la adora sempre di più il Principe Kaspar. E' grandiosa nel tenergli testa, così come lui è strepitoso nel dargliene una "calda" ed una "fredda", spiazzandola e disorientandola ogni volta. Ma vi avverto: sarà difficile rimanere immuni al suo fascino e alle sue "Kasparate" (come le chiama Violet..) e vi lascerà senza fiato e frastornati! Vi scioglierete ai suoi rari sorrisi, vi innamorerete del suo lato tenero e protettivo, ma soprattutto perderete la testa per la sua "stronzaggine"!

Un carosello di personaggi arricchiscono la storia e ve la faranno gustare pagina dopo pagina...
Una lettura perfetta per ogni stagione, in particolar modo per queste vacanze estive, che vi consiglio caldamente!
Unica pecca... il finale. Troppo brusco e repentino. Lascia con l'amaro in bocca e troppa voglia di avere il seguito tra le mani!

"Anche se fosse, come potrei essere felice di diventare una vampira?
Non c'è modo che mi possa piacere l'idea di vivere per sempre."
...
"Non puoi saperlo ragazzina.
Un giorno potresti trovare qualcosa per cui valga la pena vivere in eterno".
...
"Tu non l'hai trovato. E sei arrabbiato quanto me.
Perchè prolungare il dolore così a lungo?"
...
"No, non ancora. Ma non significa che non mi succederà mai.
O che non succederà a te.
Per quanto ne sappiamo, potremmo averlo davanti agli occhi proprio adesso..."



meno


La Serie "The Dark Heroine"

1 - A cena con il vampiro - Dinner with a vampire
2 - Autumn Rose

L'Autrice


E' nata e cresciuto a Devon. Attualmente sta studiando per una laurea in inglese presso l'Università di Oxford e si considera una studentessa professionista, mentre il mondo reale sta ancora cercando di restare al passo con lei. La sua più grande paura è il sangue e lei è un grande sostenitrice del vegetarismo, che logicamente ha portato alla stesura del suo primo romanzo, A cena con un vampiro. All'età di quindici anni, ha iniziato a pubblicare una serie on-line con lo pseudonimo Canse12, e dopo tre anni alla ribalta su internet, ha puntato al dominio totale del mondo. Passa il suo tempo tra gli studi, le storie e la famiglia, e usa il caffè per sopravvivere a tutti e tre!

2 commenti:

Lorenza Marabelli ha detto...

Sto ricominciando anch'io ad avere voglia di storie vampiresche perché dopo l'overdose di un po' di tempo fa le avevo abbandonate... Questo sembrerebbe il titolo perfetto per riavvicinarmi al genere ^^

Anonimo ha detto...

Io adoro le storie vampiresche...e questo libro mi ha colpita molto...sembrava che ero io Violet Lee...provavo le sue stesse emozioni...mi è piaciuto questo fatto...con gli altri libri che ho letto immaginavo e basta di essere lei, ma questo libro mi ha fatto battere il cuore lo adoro...spero che continui e non finisce qui...voi che ne dite?