mercoledì 6 marzo 2013

ALBION Bianca marconero Recensione in anteprima

E' ufficiale.... mi sono "invaghita" di Marco Cinquedraghi "sti.....zi" e,  della magistrale penna della "madrina" Bianca Marconero!
Quando mi affeziono ad una storia e ai suoi personaggi, chiudo il libro e sento un velo di nostalgia, penso che il suo creatore abbia raggiunto lo scopo per cui scrive. Tenere il lettore incollato alle pagine e suscitare emozioni.  Grazie Bianca per avermi "iscritto" all' Albion college e avermi fatto vivere un' avventura davvero originale.


Al MANTOVA COMICS&GAMES
L' 8 Marzo sarà presentato

ALBION
di Bianca Marconero

8 Marzo
 Pagine: 400
Prezzo: 14.90
Cartonato con sovracoperta lucida
Ebook: nei vari formati
Disponibile online dall' 8 Marzo
 
 

Trama

Cresciuto senza madre, e dopo aver perduto il fratello maggiore – morto in circostanze misteriose –, nel giorno del funerale dell’amatissimo nonno,

Marco Cinquedraghi riceve la notizia che gli cambierà la vita: deve lasciare Roma e partire per la Svizzera. È infatti giunto il momento di iscriversi all’Albion College, la scuola in cui, da sempre, si diplomano i membri della sua famiglia.
Ma il blasonato collegio riserva molte sorprese. Tra duelli di spade e lezioni di filologia romanza, mistici poteri che riaffiorano e verità sepolte dal tempo che riemergono, Marco scoprirà il valore dell’amicizia e capirà che l’amore, quello vero, non si ottiene senza sacrificio. Nelle trame ordite dal più grande dei maghi e nell’eco di un amore indimenticabile si ridestano legami immortali, scrittinel sangue. Fino all’epilogo, tra le mura di un’antica abbazia, dove Marco conoscerà la strada che le stelle hanno in serbo per lui. Il destino di un re il cui nome è leggenda.




Opinione


Da questa lettura ho avuto l'ennesima lezione: non fare mai confronti con quello che hai già letto!!!
Perchè questa è una storia davvero originale, dove realtà e fantasia si incontrano senza lasciare un confine...
Arrivi all'Albion college e, non ti rendi conto quando vieni risucchiato per magia nella frenetica vita scolastica, dove lo studio di materie d'altri tempi e le attività "extrascolastiche" scandiscono in modo frenetico le giornate di questi ragazzi comuni. Poi ti rendi conto che la vera essenza di questo prestigioso college non è quella che puoi trovare sul depliant di benvenuto; e giorno dopo giorno nasce in te la consapevolezza che l'Albion ti forgia, ti rende migliore e ti prepara al futuro. Ma se quel futuro che hai davanti è qualcosa di talmente incredibile da stentare a crederci... come ti sentirai quando guarderai in faccia i tuoi nuovi amici e sentirai una responsabilità troppo grande per rassicurarli?
Da insipido rampollo di un' influente famiglia romana, ad eroe romantico nel college esclusivo in Svizzera che non ammette "perdenti". Marco Cinquedraghi sarà costretto a rivedere il suo immaturo punto di vista per diventare un uomo migliore, agli occhi di un padre che vive nel ricordo del fratello scomparso, dei compagni di college che lo hanno etichettato e di una ragazza con il potere di trafiggergli il cuore solo guardandolo negli occhi.
Il segreto per soppravvivere all' Albion è seguire cinque semplici regole non scritte..... tramandate di padre in figlio, da generazioni. Il nemico può diventarti amico.... con un briciolo di umiltà e spirito di squadra. Ma l'amicizia e l'amore, sono sentimenti da rispettare e proteggere.... anche sapendo di essere "destinati" a perderli.
La mia "permanenza" all' Albion college, è stata tra le più "incantevoli" degli ultimi tempi, un viaggio tra le righe di un Fantasy Young Adult nel quale è impossibile non  affezionarsi ai vividi e coraggiosi personaggi.
Quando leggo e mi addentro in mondi come questo, con naturalezza e coinvolgimento, sono sempre più convinta che gli autori come Bianca Marconero siano veramente meritevoli di essere sostenuti e incoraggiati. Questa autrice, con la quale mi sono sentita subito in sintonia, per motivi non solo letterari, ha plasmato il suo "figliol prodigo", lo ha donato ai suoi lettori con un affetto che è impossibile non sentire tra le righe!
Marco "sti...zi" come affettuosamente mi piace chiamarlo, mi è entrato sottopelle, inizialmente in modo sgraziato tipico del figlio di papà che si rende (senza volerlo, e a volte volendolo) antipatico perchè non ha niente da perdere e perchè troppo sicuro di sé.... per poi, batosta dopo batosta, trasformarsi in "eroe romantico" che fa battere il cuore. Sbaglierà e pagherà ogni singolo errore, senza sconti, ma ne uscirà "forgiato", investito del difficile compito di amico e innamorato. Da figlio incompreso a leader affascinante.... sotto tutti i punti di vista. Non posso raccontarvi i passaggi che mi hanno fatto tremare d'aspettativa, ma posso cercar di capire a che punto mi sono invaghita di Marco... forse quando ha fatto un gesto plateale per inseguire Helena la ragazza che lo fa impazzire, o forse quando davanti agli amici increduli ha portato avanti una disquisizione sulla figura di Re Artù davvero irresistibile... come solo un "ignorante borioso" avrebbe saputo fare.... insomma è impossibile non rimanerne affascinati. Come è impossibile non rimanere colpiti piacevolmente dalla penna di questa giovane autrice che ha saputo intrecciare magistralmente realtà e mito, in un tiepido romanzo d'amore e d'armi, dove gradualmente si palesa al lettore il mito della tavola rotonda, in un crescendo di colpi di scena fuori e dentro la scuola.
I personaggi sono tutti fondamentali su questa scacchiera strategica, nessuno è superfluo ma tutti rivestono un preciso ruolo intorno alla "tavola rotonda" della narrazione. E quando i ragazzi saranno messi a conoscenza della loro vera natura, tutti affronteranno questa spiazzante verità con lealtà e coraggio. Il futuro è incerto ma questi "nuovi cavalieri", con lealtà e spirito di squadra andranno incontro al loro destino..... che spero di conoscere molto presto.
Grazie Bianca per aver donato ai lettori, questa "tua creatura" così tenera e originale.



L'autrice

Bianca Marconero, laureata in Lettere con lode, presentano una tesi su un poema cavalleresco in ottave, dal 2008 lavora come redattrice di riviste per teenagers, legate a popolari brand (Hello Kitty Magazine, Flor speciale come te, Paciocchini), pubblicate da GP Publishing, divisione editoriale di Giochi Preziosi. Nel 2012 ha ideato e scritto i testi di una serie di libri per la prima infanzia, editi da RTI Mediaset.




UN SENTITO RINGRAZIAMENTO VA A BIANCA PER L'AFFETTO DIMOSTRATO FIN DA SUBITO NEI NOSTRI CONFRONTI.

UN SENTITO GRAZIE VA A  PIETRO E LA LIMITED EDITION BOOKS PER AVERCI SCELTO.

AUGURIAMO DI TUTTO CUORE VENTO IN POPPA A BIANCA E ALLA LIMITED EDITION CHE DEBUTTERANNO L' 8 MARZO AL MANTOVA COMICS&GAMES

6 commenti:

Sara.88 ha detto...

Questo libro mi incuriosisce moltissimo, lo sto aspettando anch'io e dopo la tua recensione sono ancora più impaziente di leggerlo! Bella recensione! ! :)

foschia75 ha detto...

Cara Sara, la mia umile recensione non rende piena giustizia ad un libro tenero e intenso allo stesso tempo. Una volta entrati all' Albion, il tempo si ferma e tu vivi un'esperienza davvero coinvolgente, prendendo parte all'evoluzione di un ragazzo da figlio viziato a eroe romantico.
Curiosa di sapere che impressione lascerà a te!!

Debs ha detto...

Anche io sono curiosissimaaaaaa!! Dopo la recensione poi non sto praticamente nella pelle :) sarà mio di sicuro!

Penelope ha detto...

Ma che bello!
Mi hai proprio messo voglia di leggerlo :D

foschia75 ha detto...

@Debs e @Penny: una lettura davvero piacevole, che ti avvolge con naturale tenerezza.... Marco poi è irresistibilmente originale, soprattutto quando usa un intercalare troppo divertente...

Lenah ha detto...

L'ho finito oggi e ho scritto la recensione, e concordo con voi, davvero una bella lettura! Non vedo l'ora di leggere il seguito! :D