martedì 5 febbraio 2013

IL BACIO DI JUDE di Davide Roma

Forse a qualcuno ormai potremmo sembrare monotone.
Ma è un dato di fatto e non ci stancheremo mai di dirlo: tanti nostri autori italiani sono davvero meritevoli di attenzione e sempre più spesso stanno dimostrando di avere una marcia in più rispetto a tanti (decantati) autori stranieri.
Per quello che riguarda la fetta letteraria che tratta l'Urban Fantasy e il paranormale - con un'aggiunta di romance più o meno marcato - stiamo raggiungendo livelli davvero alti. E' questo il caso de Il Bacio di Jude, romanzo d'esordio del varesino Davide Roma, che mi ha letteralmente entusiasmata, e che di monotono o scontato non ha assolutamente nulla! Anzi... è un concentrato di idee amalgamate alla perfezione in un romanzo sorprendente e mai banale, che tiene col fiato sospeso fino all'ultima riga. Una vera "boccata d'aria" per chi ha voglia di respirare qualcosa di nuovo: una trama molto avvincente, che si ammanta di diversi tipi di atmosfere, in un sapiente
cross-over di generi diversi che convivono in maniera esemplare creando un qualcosa di unico che rimane impresso nella testa del lettore.
Esoterismo e tecnologia; romanticismo e suspance; fantasia e filosofia che si accordano perfettamente in un romanzo "al bacio"...
...di Jude!

IL BACIO DI JUDE
di Davide Roma



editore: Sperling & Kupfer
pagine: 289
prezzo: 17.90 euro
Rilegato
eBook: 9.99 euro
( 1° libro della Trilogia )


Trama

La vita in un paese piccolo come Twindale, Massachusetts, può essere noiosa. Molto noiosa. Ma Jude Westwick, diciassette anni e un animo ribelle, ha trovato un modo tutto suo per evitare la monotonia della provincia: infrangere ogni regola. Ecco perché si diverte a fumare nel cortile della scuola proprio sotto il cartello "vietato fumare", e a fare a pugni nei corridoi solo per attirare l'attenzione di Emily, la biondina per cui si è preso una cotta colossale. Ed ecco perché il preside ha deciso di punirlo. Costringendo lui, e il suo migliore amico Big Head, a passare il sabato pomeriggio in biblioteca. Jude è furioso. Eppure, quel pomeriggio, la sua vita cambierà per sempre. Infatti, sfogliando i vecchi giornali dell'archivio, s'imbatte nella notizia di un efferato fatto di sangue, consumato quarant'anni prima, proprio nel sotterraneo della casa in cui abita con i genitori. Incuriosito, decide di cercare il passaggio per il sotterraneo e scopre così un segreto terrificante: una stanza chiusa a chiave da sempre, piena di misteriosi volumi vergati a mano. Volumi che parlano di lui. In quella stanza è sepolto l'intero destino di Jude. Un destino spaventoso, oscuro, crudele. Ma il destino è davvero ineluttabile? O c'è un modo per cambiare ciò che è già scritto? Grazie all'amore di Emily, e all'aiuto di Amber, una tormentata ragazza dai capelli rossi come il fuoco, Jude dovrà imparare a conoscere la sua vera natura e a dominarla. Compiendo così la scelta più difficile di tutte...



La mia Opinione

Sono rimasta davvero molto colpita da questo libro.
Direi che mi ha proprio entusiasmata!
Sono molte le ragioni che mi hanno portato a provare questa meravigliosa sensazione - una di quelle a cui più ambisco quando mi avvicino ad un libro - ma senza dubbio la principale è la novità che rappresenta Il Bacio di Jude nel panorama Urban Fantasy attuale.
Non ho mai, nemmeno per un attimo, avuto la sensazione di trovarmi di fronte ad un qualcosa di già letto... di scontato o banale.
Davide Roma, tra l'altro in una scrittura davvero brillante - ricca ma allo stesso tempo diretta e "moderna" - è riuscito a creare una storia tanto affascinante quanto inquietante, da cui è impossibile non sentirsi soggiogati.
Insomma, praticamente sono vittima della sindrome di Stoccolma...
Mi sono innamorata di Jude, che mi ha rapita con il suo fascino oscuro per ventiquattrore!
Mi sono trovata non solo catapultata nella storia, ma da questa stessa tenuta in ostaggio, in una perpetuo stato di agitazione per via della componente esoterica e thriller; e allo stesso tempo accarezzata dal tenero e mai stucchevole romanticismo che prende vita fra le pagine e che risulterà determinante per lo sviluppo della storia stessa. Anche se non è l'elemento principale, l'aspetto amoroso nel romanzo è infatti molto importante. Ma non essendo questo, come dicevo, un romanzo semplice o banale, l'amore per Emily e la presenza di Amber  non costituisce l'ormai trito e ritrito "triangolo", ma ha la funzione cardine (e credo che lo scopriremo ancora meglio in futuro) di aiutare Jude a guardarsi dentro per tirare fuori la sua vera natura e indirizzarlo nel percorso che lui vuole realmente seguire.

In questo libro - primo della trilogia pensata dall'autore -  Jude, un diciassettenne ribelle e scapestrato, ad un certo punto è protagonista di una serie di rivelazioni shoccanti che riguardano sè stesso, e da quel momento in poi niente potrà essere più come prima.
Jude dovrà compiere una serie di scelte determinanti per il suo futuro (e di quello dell'umanità) e soprattutto dovrà focalizzare la sua attenzione su una delle domande che più hanno attanagliato gli uomini nella Storia e su cui si sono dibattute nel corso dei secoli le filosofie e le religioni: ovvero l'ineluttabilità del destino.
Questo tema del Fato, centrale per l'essere umano, nel Bacio di Jude prende una piega ancora più interessante dal momento che deve fare i conti con una natura non propriamente umana del protagonista, che anzi cela in sè l'entità sovrannaturale più oscura e terrificante: il Male.

L'aspetto esoterico nel romanzo è molto forte e molto tangibile. Credo che Davide sia stato molto bravo a creare quest'atmosfera gotica, spaventosa e mistica. Fa davvero venire i brividi... anche perchè la costruzione di certe scene, quasi cinematografica, la rendono ancora più concreta agli occhi del lettore. In più il fatto che il tutto sia invece calato in una quotidianità da telefilm per teenagers (alla Doson's Creek per intenderci) fra musica rock e tecnologie all'avanguardia rigorosamente (ed ovviamente...) Apple, rende il tutto estremamente realistico. Quasi possibile...

Ed ecco che ti ritrovi con Jude sotto la cantina segreta, ma anche tra i corridoi della scuola con Big Head il nerd cervellone; nella villa di Emily col suo famoso papà rock star in incognito (mi sono molto immedesimata in questa cosa... ^_^); nella casetta di Amber; a bere una birra con suo padre; a farti illuminare da Liana sulla Golden Dome o su che cosa ne sarà del nostro futuro.
Chi prevarrà? Il Sentiero della Mano Sinistra o i Penitenti Bianchi?
Niente è dato per scontato, perchè niente è come sembra!

Incredibili colpi di scena e un finale davvero emozionante che ci lascia con l'acquolina in bocca sono la ciliegina su una torta di una tale fattura e di una tale squisitezza che sembra davvero impossibile che sia il primo dolce di questo Maestro Pasticcere!
Raramente dei libri introduttivi di una serie, e per di più esordi letterari, sono così ben calibrati nello spiegare ciò che è nelle intenzioni del loro autore. Tanti complimenti a Davide Roma!
...Sei davvero un "ragazzo prodigio" - come ti hanno definito - dell'Urban Fantasy italiano!
Solo, per favore, non farci aspettare troppo per farci leggere il secondo volume!

IMPERDIBILE!




La Serie

1 - Il Bacio di Jude
2 - Il Marchio di Saitan
3 - I Figli del Tramonto


L'Autore




Nato il 14 Luglio del 1981. Vive tra Milano e Roma.Ha frequentato i corsi di scrittura narrativa di Raul Montanari. Nel 2007 è stato scelto dalla scuola Holden per partecipare a Esor-dire, al'interno della manifestazione Scrittorincittà. E' mancino, come i suoi idoli: Steve Jobs, Gordon Ramsay e Franz Kafka. Appassionato di cinema, ha scritto recensioni cinematografiche, svariati cortometraggi ed è apparso come comparsa in alcuni videoclip, in ruoli di villani. Per mantenersi ha fatto un po' di tutto: barista, autore di racconti rosa per riviste da casalinghe, insegnante privato di inglese e francese, commesso in diverse librerie… Tifa l'inter e colleziona dischi in vinile, l'intera serie di Dylan Dog e vecchie edizioni dei Gialli Mondadori.

4 commenti:

Mr Ink ha detto...

Spero di leggerlo prestissimo *_* Complimenti a Davide e a te per la recensione :) I titoli degli altri due romanzi sono spettacolari!

Mr Ink ha detto...

Finalmente posso dire anche la mia! Sono lieto di concordare con voi: proprio un bel libro :)

Daniela Marini ha detto...

devo passare in libreria, la recensione mi ha tolto anche gli ultimi dubbi che avevo. grazie!!

Laila71 ha detto...

Bello! Bello! Bello!
Un romanzo coinvolgente...ti immergi dentro la storia, vieni stregata e ti ritrovi affianco a Jude,nella sua camera,con la sua musica, con i suoi alleati, con la sua mustang e con il suo oscuro segreto.
VOGLIO il seguito!!!