lunedì 6 agosto 2012

SEGRETO INCONFESSABILE di Shayla Black

CHE SQUALLORE!!...
Ma quale libro erotico?! Questa è pornografia di serie "Z"

Raramente mi è capitato di leggere un libro con una "trama" (sempre che così si possa definire un simile assembramento di pagine) altrettanto scadente, penosa e - a mio avviso - inconcepibile. Sarebbe stato meglio che questo "segreto inconfessabile" fosse rimasto tale, e l'autrice ci avesse risparmiato la tortura di una lettura così poco edificante.


editore: Leggereditore
pagine: 414
prezzo: 10.00 euro
Brossura
traduzione: VALENTINA PEZZONI

Trama


Due uomini e una donna, una proposta intrigante, impossibile da rifiutare. Tutto inizia per gioco, e Hunter pensa di avere pieno controllo. Kata, però, non è una donna comune. È fragile e dolce, ma anche determinata e indomabile. Una notte non sarà abbastanza, perché Hunter l’ha scelta e nessuno potrà distoglierlo dal desiderio di averla tutta per sé. Ma a cosa sarà disposta a rinunciare Kata? Riuscirà a seguirlo, mettendo in gioco tutta sé stessa, e rivelando la sua vera natura?


Recensione

Questo libro mi ha messo veramente a disagio.
Non che io sia una che si scandalizza...
Anzi, devo ammettere - anche sull'onda del momento delle cinquanta sfumature - di aver intrapreso la lettura di questo romanzo con una certa curiosità. Ma poi, fin dalle prime pagine sono stata la spettatrice di una caduta inesorabile verso il vero degrado.
Man mano che proseguivo nella faticosa lettura toglievo una stella... E sebbene nelle prime 50 -60 pagine avrei anche potuto dare tre stelle, a libro finito faccio fatica a dargliene anche una sola!
Definirlo un LIBRO PESSIMO mi sembra fin troppo generoso.
La "storia" si regge su dei personaggi dalle personalità ALLUCINANTI, dalle mentalità CONTORTE, dai desideri malsani ma soprattutto INCONGRUENTI e dalle dinamiche fin troppo ASSURDE.
Quello che mi ha INDIGNATA infatti, non sono tanto le "scene di sesso"... ma proprio la "modalità" con cui si svolgono e l'approccio mentale che le genera!
Va bene che tra due adulti consenzienti nell'intimità tutto è concesso... così come non voglio permettermi di giudicare la mentalità, i gusti o i bisogni di una persona che in "amore" predilige il BDSM... Posso non comprenderlo o non condividerlo a livello personale, ma ai fini "letterari" potrebbe essere un argomento interessante e ben sfruttato (se ben scritto).
Il problema qui è che tutto ciò che viene scritto e descritto in questo libro è - a mio gusto (?) - RIVOLTANTE.
Sia A LIVELLO FISICO che soprattutto PSICOLOGICO.
Abbiamo un dominatore - Hunter - che conosce la protagonista per partecipare ad un mènage a trois regalatole per il suo compleanno dal premuroso "trombamico" di lei (cito testuali parole) Ben... che dopo essere rimasto l'unico partecipante ai giochi con la festeggiata Kata, per aver messo fuori combattimento da alcool il suddetto trombamico, in un nanosecondo capisce che la virtuosa ragazza non può che essere la donna della sua vita. E quindi che fanno i due dopo un paio d'ore di fuochi d'artificio tra le lenzuola? Naturalmente si sposano visto che erano a Las Vegas!
Ma naturalmente non sono tutte rose e fiori perchè lei in un attimo di lucidità capisce di essersi messa con uno zotico dominatore psicopatico e teme di finire come sua madre che era praticamente diventata lo zerbino di un differente tipo di stronzo. (Scusatemi lo sfogo...) Quindi vuole il divorzio... Lui no, "Non se ne parla nemmeno di lasciare la donna perfetta per me che amo ormai alla follia" anche se perfetta non è perchè non ti vuole (inizialmente) concedere la totalità dei suoi orefizi e non si vuole sottomettere, soprattutto nella vita...
Ma poi alla fine dei giochi, come regalo a sorpresa di Natale si fa trovare perfettamente ammaestrata da schiava!!! Ecco credo che quello che mi ha fatto più cadere le braccia sia stata proprio questa resa incondizionata alla demenza e alla compiacenza... Insieme con l'ultimo tentativo di conquista di Hunter di sua moglie: Per non farla andre via e farla innamorare di lui, la porta in una accogliente stanza per una notte indimenticabile all'insegna della tenerezza e del romanticismo...
Solo che per quell'abominio, il romanticismo è equivalso a bendarla e farle mettere in bocca il pisello di un altro!.. E lei? Sebbene maiala fino al midollo, vi aspetterete che recuperi un briciolo di dignità e che finalmente lo lasci e prenda la sua strada... Lei: una donna finalmente indipendente e lui: un uomo distrutto. Invece cosa fa la nostra Miss Indipendent? Va a farsi bucare!!
Si impacchetta col fiocco e tre bei piercing... proprio dove e come piace a lui, su una passera depilata rigorosamente a laser!!!! ^__^
Scusate la volgarità che ho usato in questo post andando contro al mio solito stile e alla mia natura; ma non ci possono essere tanti giri di parole per questo obrobrio di libro e per questa squallida storia dalla quale vi consiglio caldamente di tenervi alla larga!!!

...Alla faccia delle famigerate Cinquanta sfumature, che pur essendo "letteratura" ultra-leggera e superficiale, quantomeno ha un po' di sentimento e di trama...
Qui nemmeno a scavare con una trivella si riesce a trovare un briciolo di "messaggio", di "sentimento" o di un qualsiasi cosa di anche lontanamente interessante.

Mi spiace essere così brutale. Non amo stroncare i libri e soprattutto il lavoro di chi comunque impiega del tempo e delle energie per darli alla luce. Ma alcuni "romanzi", come questo, la luce sarebbe meglio non la vedessero mai.



SCONSIGLIATISSIMO!


Wicked Lovers Series
1) I peccatori della notte ( Harmony Passion n°13 luglio 2008 )
2) Lezioni proibite  ( Harmony Passion n°19 marzo 2009 )
3) Deliziosa ossessione  ( Harmony Passion n°44  luglio 2011 )
4) Segreto inconfessabile
5) Belong to me
6) Wicked Lovers (novella in digitale)
7) Mine to hold

7 commenti:

Jeanclaude ha detto...

Dopo questa recensione - davvero soddisfacente, devo ammetterlo - ci girerò alla larga persino in libreria :)

topkapi ha detto...

Mi associo a Jeanclaude: vade retro!!!

Anonimo ha detto...

Invece io penso che questo libro faccia a pieno titolo parte di quella che si chiama "letteratura erotica", possa piacere o no la trama del volumetto in questione.
Comunque ve lo avevo anticipato ragazze....e non mi sono sbagliata purtroppo!
50 sfumature è un libro cosiddetto erotico per teenanger e che non fa altro che ripresentarci la favola di Cenerentola che incontra il principe azzurro, in questo caso dalle tinte molto scure, dark, come va di moda adesso e, posso capire, gli apprezzamenti vanno alle stelle. Rivedendo Cruel Intention mi sono accorta di quanto sia seducente Sebastian, un Mr Grey redento fino al midollo dall'amore. Bello, molto bello, ma qui siamo alle favole. E nel caso della James neanche ben scritte, di questi volumi è esattamente questo che mi ha fatta incavolare perchè la storia in sè sarebbe stata molto carina se trattata in modo più adulto e professionale.
Ok, ora possiamo fare l'elenco:
- Leigh: volgare
- Black: porcheria
- Rice: ? ancora non pervenuta.
Dopo di che vi consiglierei di evitare di addentrarvi in un genere che, evidentemente non fa per voi.
Un sincero saluto :-)

Sabrina

Anonimo ha detto...

Bravissima Sabrina!!
Quoto in pieno. Tranne forse per la parte in cui dici che la leigh=porcheria.
Ogni donna con un minimo di interesse per il sesso e le pratiche annesse e connesse dovrebbe avere abbastanza cervello per riconoscere un romanzo erotico ben scritto per quello che appunto è: un romanzo EROTICO. Quindi, care le mie Marie Goretti, piantatela di scandalizzarvi e iniziate a godere....!!! Non è il giornalino dell'uncinetto, o la cucina di Jaimie Oliver. È SESSO. Intenso, esplicito, FORTE. Chi ne ha paura, ne stia alla larga, ma non punti il dito contro una trama che fa quello che deve fare una trama in un libro erotico con almeno 10 scene di sesso: LA TRAMA funge DA COROLLARIO! Non sto leggendo PROUST, acciderbola!!! :-)
Baci a tutte:-*

Anonimo ha detto...

Ops...
Era la BLACK=porcheria! Non Leigh...!
Scusate.... Ne leggo troppi....;-P

sangueblu ha detto...

Rispetto le vostre opinioni (anonimo e sabrina) ma mi chiedo io, nel caso di questo libro specifico DOVE sia "ben scritto" anche solo come romanzo erotico. La trama di un erotico sarà sì un corollario, ma quando è tanto squallida ed incoerente - come in segreto inconfessabile" - mi domando io se per certe donne che hanno certe esigenze (di godere con decrizioni da macelleria) non sia meno dispendioso e più rapido noleggiarsi un film porno! *__*
Sarà che ho decisamente un'altra personale visione dell'erotismo, sinceramente "godo" (Lettererariamente parlando, perchè fortunatamente ho già chi ci pensa più che bene nella vita reale) quando leggo un libro, per quanto spinto, insieme all'esplicito ho bisogno anche di un po' di magia. Non penso di essere una Maria Goretti visto che con tante autrici, una a caso J.R.Ward, mi si smuovono davvero gli ormoni e questo credo sia dovuto ad una diversa abilità letteraria appunto, visto che di libri si tratta! Ma ripeto e ribadisco che se tutto deve limitarsi ad una descrizione di sfregamento di "carne"... mi guardo un pornazzo. E tra l'altro al massimo per dieci secondi perchè all'undicesimo mi ha già rotto le scatole...
Ma si sa,"De Gustibus"..... "Il mondo è bello perchè è vario"...
E ben venga che certe autrici facciano felici tante donne.... e gli diano pane per i loro denti!
Per quanto mi riguarda, con la Black, (conosciuta con questo romanzo, magari altre cose saranno capolavori) ... cambio ristorante! ;-)

segreti ha detto...

Concordo pienamente con la tua disamina.
ho buttato soldi e tempo.