venerdì 20 aprile 2012

WINTER di Asia Greenhorn

Un Urban Fantasy tutto italiano; bello, intrigante, elaborato e ammaliante. Assolutamente imperdibile per tutti i giovanissimi amanti delle storie in cui si amalgamano mistero e sentimento con protagoniste le più affascinanti creature "soprannaturali" : i Vampiri!! ...Lo adorerete!


Winter, di Asia Greenhorn, è un'altro di quegli esempi di quanto una scrittrice italiana possa essere  essere brava a creare una bella storia Urban Fantasy senza nulla da invidiare a tante altre straniere "più accreditate". E questo non solo perchè la storia è molto particolare e avvincente, ma soprattutto perchè è ben scritta.
Le quasi cinquecento pagine del romanzo scorrono che è una bellezza...
Mi sono trovata veramente sorpresa a divorarlo alla velocità della luce...  Merito di uno STILE FLUIDO, LIMPIDO, efficace senza bisogno di grandi "paroloni" per apparire forzatamente "ricercato" ma anche di una storia davvero incalzante, oltre che interessante, che cattura da subito.

Leggere Winter per me è stato un autentico piacere: una lettura distensiva, accattivante... di cui ho apprezzato gli svariati spunti narrativi che hanno reso "originale" e "diversa" una di quelle storie che potevano essere invece omologate nel "calderone" delle storie sui"soliti" vampiri teenager, già lette e già viste!

Ok. E' doveroso da parte mia ammettere che HO UN DEBOLE PER GLI Young Adult !!!
( Ormai lo avevate capito... ^_^ )
Li preferisco quasi sempre ai libri considerati "per adulti" e non me ne perdo uno. Quindi, cari amici lettori, considerate che ormai sull'argomento "ho una certa cultura"... e in un certo senso, anche se la lettura è sempre una questione di gusto personale, potete fidarvi dei miei commenti perchè si fondano anche sul paragone d tanti libri "di genere"... Ma è anche vero che, probabilmente, il mio amore e la mia propensione sull'argomento (Urban Fantasy YA) mi fa aggiungere un buon mezzo punto in più a ciascun mio giudizio! ^_^ Praticamente la lettrice che è in me ha (quasi sempre) 16 anni!... Quindi questo libro:
Letto con gli occhi di un'adolescente questo libro è BELLISSIMO!!!
Letto con gli occhi dei 33anni che mi ritrovo sulla Carta di identità è un libro valido. Molto piacevole per chi cerca una bella lettura sui vampiri!

In vista dell'imminente uscita del seguito di Winter - Silver - che uscirà a brevissimo ho preso in mano soltanto ora questo libro pentendomi quasi di averlo lasciato alla polvere sulla mia libreria per tutto questo tempo.
Ammaliata da una bellissima copertina e una intrigante sinossi, lo comprai subito appena uscì un anno fa...poi si sono accavallate altre letture, e il povero Winter è rimasto lì, quasi dimenticato...
L'unica cosa che mi consola è che almeno così, adesso, dovrò aspettare davvero pochissimo per vedere come si evolverà questa magnifica storia, non poco complicata, e anche la tenera e appassionata storia d'Amore fra Winter e Rhys.

Ma a questo punto, vi starete tutti chiedendo:
"Che cosa mi è piaciuto tanto di Winter e della sua autrice Asia Greenhorn" ???

Innanzi tutto la rielaborazione della figura del Vampiro.
Non più una creatura "della Notte"; vive una "normale" vita diurna e non è immortale.
I vampiri della Greenhorn sono longevi e con forza e poteri particolari, ma comunque creature "mortali" e vulnerabili, che per raggiungere l'immortalità hanno proprio bisogno di Winter.
Da qui la vera forza dell'impianto mitologico della storia su cui tutto il romanzo - e l'intera trilogia - si fonda. Per permettere una pacifica convivenza fra le due razze, quella umana e quella vampirica, si impegnano attraverso il "Consiglio delle due Stirpi" formato dalle Famiglie (ovvero gli umani che tramandano il segreto dell'esistenza dei vampiri) e l'Ordine della Notte (ossia la suprema autorità tra i vampiri) a portare avanti gli accordi stipulati in un Patto (quindici anni prima dell'inizio degli eventi narrati) in cui i vampiri si impegnavano a non danneggiare gli umani e a sopravvivere assumendo una sorta di sangue sintetico.
A capo del Consiglio sono posti il Gran Maestro dell'Ordine e il Pater,che è la guida delle Famiglie. Naturalmete complotti, tranelli, e losche macchinazioni saranno il motore di tutta la vicenda perchè è chiaro che Winter oltre ad essere preziosa (per via della sua natura che scoprirete soltanto leggendo) è anche il mezzo per raggiungere l'immortalità segretamente agognata da molti.

Quindi una delle carte vincenti del romanzo è anche la forte presenza di mistero e di intrighi che rendono la lettura estremamente interessante e ricca di "colpi di scena". C'è un bel "gioco delle parti" che fa sembrare tutti quello che non sono....
( Il finale mi ha veramente sorpresa!! )

La protagonista - Winter - mi piace molto, ma nel complesso anche gli altri personaggi di contorno non sono mal costruiti. La storia d'amore è tenera, dolce, profonda. Cresce in maniera "naturale" e "credibile". Il lettore la assapora pagina dopo pagina e questa è una cosa che a me piace molto.

Ma in primis, quello che più mi  è piaciuto del romanzo - oltre alla storia naturalmente - è stato il modo di scrivere di Asia Greenhorn. Soprattutto per l'attenzione che ha messo nella descrizione dettagliata delle ambientazioni e dei particolari delle varie scene (che per me è fondamentale) di pari passo all'analisi dei pensieri e dei sentimenti dei vari personaggi. Tutto si è andato costruendo tassello su tassello in maniera molto fluida e sensata. Veramente una "scrittrice di razza" che continuerò a seguire perchè sono convinta ci regalerà delle belle sorprese e delle intense emozioni!
Complimenti!

CONSIGLIATISSIMO!
quasi  


Ci risentiamo fra pochi giorni con la recensione di Silver!
( se ne volete sapere di più sulla trama cliccate QUI )              




editore: Mondadori 
pagine: 492
prezzo: 17.00 euro
Rilegato
( 1° libro Trilogia )

TRAMA: Winter si è appena trasferita da Londra a Cae Mefus, una piccola cittadina nel nord del Galles, in seguito al  misterioso incidente che ha costretto sua nonna in ospedale.  Una nuova casa la accoglie. E una nuova famiglia, quella dei Chiplin, il cui figlio maggiore, Gareth, non le toglie gli occhi di dosso, per ragioni che la ragazza può solo in parte intuire. Nella nuova scuola Winter incontra Rhys, un ragazzo dalla bellezza misteriosa, dal quale Gareth cerca di metterla in guardia. Ha gli occhi brillanti. Lo sguardo profondo nasconde un passato lontano. L'attrazione li travolge come un'onda, è un'energia inspiegabile e pericolosa. Mentre strane aggressioni si verificano nella contea, Winter stessa è assalita nel bosco. La verità comincia a venire a galla. Winter deve scoprire un nuovo mondo, dove antiche tradizioni si tramandano di generazione in generazione, dove un patto segreto protegge l'esistenza di milioni di persone. Deve scoprire la verità sulla morte dei propri genitori, e sulla loro unica eredità: un ciondolo di cristallo che la protegge. Ora è costretta a scegliere. Tra Rhys, il ragazzo che ama, e la sua stessa vita. come l'ha sempre conosciuta.



Asia Greenhorn è lo pseudonimo della scrittrice che è nata a Londra nel 1980 ma è cresciuta in una piccola cittadina del nord del Galles, in mezzo ai paesaggi incantati dello Snowdonia National Park. Vive a Milano insieme a Crumb, il suo fedele gatto siamese.

( Asia, per favore, se passi di qui ci piacerebbe tanto che ci contattassi!!! ciao e grazie B'A )

4 commenti:

Lenah ha detto...

Anche a me è piaciuto tantissimo! Grazie al cielo che fra poco esce il seguito! è bello vedere qualche recensione positiva, perchè secondo me, merita. u.u
Ciao! ;D

sangueblu ha detto...

Ciao @lenah!! Concordo!! :-)
Mi sembra davvero un ottimo libro... I commenti dei giovani che l'anno letto per lo più sono positivi, ma secondo me meriterebbe di essere più "conosciuto"!! Rispetto a tanti altri libri ha proprio una marcia in più!! Speriamo di invogliare qualcuno a provarlo, con le nostre parole!!!
Un bacione!!

foschia75 ha detto...

Per fortuna che ci sei tu per gli Y-A!!! Ho iniziato la guerra degli angeli e sembra bello e fluente....

Nippi ha detto...

Meravigliosa recensione! Il libro è già nella mia libreria da un pezzo.. mi sa che, come sempre, mi hai ispirato! ma sono TROPPI libri, troppi...